Loading...
Toscana 312019-12-17T16:09:24+00:00

Una grande piazza indoor, una factory creativa, lo spazio di viale Toscana 31 si inserisce nel piano di rilancio delle aree di interesse culturale e sociale voluto dal Comune di Milano.
Mille metri quadrati che Santeria S.r.l. ha trasformato nel grande formato della prima e storica sede di via Paladini 8: un grande bar con cucina, un imponente teatro, uno shop, un’aula di formazione, una sala riunioni ed un atelier artistico.
Il tutto di fronte al campus Bocconi, di imminente costruzione, in prossimità del parco della Vettabbia e accanto all’ex scalo di Porta Romana su cui si affacciano importanti progetti cittadini (Fondazione Prada, Fondazione Filarete, Centro Pompeo Leoni, IED).
Santeria Toscana 31 è un modello unico di intrattenimento, impresa e lavoro, con altissime finalità produttive, culturali e ricreative, per tutta la città.

ORARI

Lunedì
dalle 18.00 all’1.00
Martedì – Giovedì
dalle 18.00 alle 2.00
Venerdì
dalle 18.00 alle 3.00 
Sabato
dalle 11.00 alle 3.00
Domenica
dalle 11.00 all’1.00
Per prenotare chiamaci
02 22199381
Menu

Tutti gli eventi di Santeria Viale Toscana 31

Santeria Social Club
Sold Out
22 Gennaio H:21.30

L’appuntamento fisso del mercoledì con il live jazz al bar di Santeria: ospiti della serata Enrico De Carli Trio. Durante la serata verrà proposta una lista cocktail dedicata.

Consigliata la prenotazione del tavolo.

Rassegna in collaborazione con Hendrick’s Gin e Glenfiddich Whisky.

Santeria Social Club
Sold Out
23 Gennaio H:19.00

Giovedì 23 gennaio, Santeria si trasforma in un cinema per guardare insieme i video musicali più belli del 2019, selezionati da AIR3 Associazione Italiana Registi.

Oltre alla sezione dei video internazionali più interessanti ci sarà una selezione dei video musicali italiani diretti dai registi AIR3, scelti in collaborazione con Vice/Noisey.

AIR3 Cinema Club promuove una serie di proiezioni di contenuti selezionati dai registi AIR3 per dar vita ad un dialogo e ad uno scambio di idee, suggestioni e nuovi modi di creare e collaborare.

Santeria Social Club
24 Gennaio H:21.30

I Massimo Volume sono tornati lo scorso 1° febbraio con un disco che ha convinto tutti: “Il nuotatore“, pubblicato da 42 Records (Cosmo, I Cani, Colapesce, Andrea Laszlo De Simone e tanti altri), è un disco unico che li ha confermati come una delle voci più uniche del panorama nazionale.  La loro formula unisce il parlato e la voce inconfondibile di Emidio Clementi alle trame post punk fornite dalla chitarra elettrica di Egle Sommacal e dalla batteria di Vittoria Burattini.

Dopo aver registrato il tutto esaurito nei teatri di tutta Italia durante la parte primaverile del tour e avere continuato a calcare i palchi dei più grandi e importanti festival estivi, approdano alla dimensione dei live club con la collaborazione della seconda chitarra di Sara Ardizzoni, portando sul palco i brani de “Il nuotatore” insieme al meglio del loro repertorio passato.

Contemporaneamente al nuovo tour, la band di base a Bologna annuncia per i prossimi mesi l’uscita di “Stanze“, lo storico primo album pubblicato da Underground Records, che per la prima volta approderà sulle piattaforme digitali e verrà ripubblicato anche in CD e in una lussuosa edizione limitata in vinile curata proprio da 42 Records; conterrà anche un documento live risalente proprio al tour di “Stanze” che verrà pubblicato per la prima volta in vinile.

Santeria Social Club
Sold Out
24 Gennaio H:22.00

Federico Sardo scrive per Esquire, VICE, è un quarto di Flying Kids Records, mette i dischi su Radio Raheem e allieterà il nostro venerdì con la sua personale collezione di bombette.

Santeria Social Club
25 Gennaio H:18.00

Per la grande festa finale del progetto FREE arrivano sul palco di Santeria Toscana 31 tantissimi ospiti per un doppio evento all’insegna della memoria collettiva e del futuro.

► ore 18.30: ” Che Razza di Rap” di Wii Houdabi, u.net, GGT, Bube con Amir Issa & Mosè Cov;

► ore 20.30: Murubutu ft. Dia – Tenebra è la notte showcase 2020: special guest: Amir Issa & Sista Ira oltre a giovani artisti emergenti dei C.a.g. (centri di aggregazione giovanile) milanesi con la partecipazione di Milano Finest Break dance;

◗ Media Partner: The Submarine & Popup Radio Popolare

▷ ingresso gratuito su registrazione Eventbrite (posti limitati)

Free – no future without remembrance | Una linea di unione tra Milano, Berlino, Cracovia, Vienna, Linz, Mauthausen, Zagabria, Tirana, Kommeno, Sisak, Bihac.
I ragazzi sono stati protagonisti di un’incredibile avventura…“Se non sai cosa è successo ieri non puoi capire cosa succede oggi…”

Free – no future without remembrance
Instagram > www.instagram.com/free_mi_eu/

FREE | si propone di potenziare i percorsi di cittadinanza attiva dei giovani, dei policy makers, delle istituzioni pubbliche e private e della cittadinanza in generale.

FREE è co-finanziato dal bando europeo Europe for Citizens, Ministero Dei Beni Culturali, Unione Europea. Il progetto, coordinato dalla Cooperativa sociale Tempo per l’infanzia di Milano, vede coinvolti come partner: Comune di Milano, ANED – Associazione Nazionale ex Deportati nei Campi nazisti, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – ANPI, Università degli Studi di Milano dipartimento di studi storici, TWOF2 (Austria), ISSH e DeP Dora e Pajtimit (Albania), Skwhat (Croazia), Artifactory (Grecia).
Il progetto ha organizzato 23 eventi in diversi Paesi europei con migliaia di ragazzi coinvolti durante viaggi, incontri di formazione nelle scuole e nei centri di aggregazione giovanili, laboratori, conferenze, mostre, esibizioni.

Santeria Social Club
Sold Out
25 Gennaio H:22.00

Le Cannibale tra le mura di Santeria Toscana 31 per il primo evento del nuovo anno assieme: dopo un lungo corteggiamento avremo come ospite il produttore e dj olandese Interstellar Funk, resident dei due club più influenti di Amsterdam, il De School e il Trouw. Produttore anarchico, capace di mescolare new wave, electro, techno e l’elettronica più dura, Interstellar Funk rappresenta perfettamente la visione anarchica e contaminata tipica di Le Cannibale. Con lui Fabio Monesi, nuovo resident di Le Cannibale nonchè produttore e dj di caratura internazionale. Nella prima sala il djset all night long di Tamati fresco di nuovo EP.

Music:
INTERSTELLAR FUNK(Rush Hour)
FABIO MONESI (Wilson Records / Le Cannibale)
TAMATI (Deependence / Le Cannibale)

Santeria Social Club
Sold Out
26 Gennaio H:18.00

In occasione della giornata della Memoria, Santeria è lieta di ospitare la presentazione del secondo volume dedicato alla seconda guerra mondiale di Pierluigi Raccagni, la vittoria della democrazia dal 1939 al 1945.

Santeria Social Club
27 Gennaio H:21.00

Fiaschi è una rassegna di incontri con persone che nel loro passato hanno un bel fallimento da raccontare.

Professionisti di vari settori (autori, architetti, progettisti, registi, scrittori) prendono in esame un progetto per il quale hanno profuso intelligenza e passione, e che una volta prodotto, non ha funzionato.

ANIME SEMPLICI

Il fiasco: teatrale.
Storia di un rovinoso spettacolo di una giovanissima compagnia teatrale  andato in scena alla Palazzina Liberty allora occupata da Dario Fo.
Anno: 1979.
Temi: Milano allora e oggi, l’impegno e il “riflusso”, il teatro popolare, gli anni di piombo, la clownerie, 40 anni di amicizia.

FIASCHI è un format di Walter Fontana, Massimiliano Sossella, Michele Tranquillini.
Appuntamenti con il successo che quella volta non si è presentato.

Santeria Social Club
29 gennaio H:21.30

Il Twelve Letters Tour è posticipato a gennaio 2020. Dopo aver aperto i concerti di Elisa nel mese di maggio The Leading Guy, nome rivelazione della scena musicale italiana, è pronto a tornare sul palco e si esibirà per la prima volta accompagnato da una band. Il cantautore pop folk, infatti, sarà protagonista di una tournée nei più importanti club italiani da gennaio 2020.

I biglietti precedentemente acquistati rimangono validi per le nuove date.

 

Santeria Social Club
Sold Out
31 Gennaio H:22.00

Un dj set che ripercorre i successi degli anni 90 e 2000 con un mix di contemporaneità, un dj set senza discriminazioni e restrizioni di genere, totalmente non binary.

Ig: bit.ly/QueerMacete_ig

Santeria Social Club
Sold Out
Sabato 1 Febbraio H:22.00

Girls Love 45s è l’appuntamento dedicato alla musica black in 45 giri, o meglio in sette pollici: in consolle, due pesi massimi del vinile Bassi Maestro e Dj Filo.

In programma un tuffo negli anni ’80, dove i campionamenti regnavano sovrani, la musica sperimentava senza confini e l’area metropolitana di New York si affacciava al mondo portando il alto il vessillo dell’hip hop tra N.W.A, Run DMC, Public Enemy, A Tribe Called Quest, De La Soul, Beastie Boys. Tutto il meglio, tutto in vinile: è quello che vi serve se la golden age per voi non è mai finita.

Santeria Social Club
2 Febbraio H:21.00

Nel 2019, a cinquant’anni dalla morte di Carl Theodor Dreyer, i musicisti Paolo Spaccamonti e Ramon Moro, con la violoncellista Julia Kent, grazie al Museo Nazionale del Cinema di Torino, hanno rivestito il film di Carl Theodor Dreyer di un nuovo abito sonoro.
Il film, del 1932, aveva già in sè una prima e precoce sperimentazione sonora che in questa versione si arricchisce del lavoro dei tre musicisti per un capolavoro onirico di magnifica inquietudine.

IL FILM

Vampyr
di Carl Theodor Dreyer – 75’, Francia/Germania 1932
con Sybille Schmitz, Julian West alias barone Nicolas de Gunzburg, Henriette Gérard, Rena Mandel, Sybille Schmitz, Jan Hieronimko.

Liberamente ispirato a Carmilla di Sheridan Le Fanu – la più famosa novella di vampirismo femminile – ispiratrice di numerosi altri film

“L’incanto del film deriva in particolare da due infrazioni alle regole del genere orrorifico: l’ambientazione in luoghi aperti e alla luce diurna, e il prevalere del bianco sul nero. La narrazione segue una logica onirica, e il protagonista (produttore del film) si muove come un sonnambulo. Le invenzioni visive continuano a lasciare meravigliati, e creano un’atmosfera incerta e inquietante, dove l’immagine non testimonia mai un mondo reale”.

Paolo Mereghetti ****

I MUSICISTI

Paolo Spaccamonti: chitarra, synth
Julia Kent: violoncello
Ramon Moro: tromba, flicorno

Paolo Spaccamonti: chitarrista e compositore, il torinese Paolo Spaccamonti si è costruito nell’arco di soli dieci anni un profilo di prima fascia nel circuito dell’avanguardia italiana grazie a una discografia ormai ricchissima, fatta tanto di dischi in proprio (Buone Notizie, Rumors) quanto di lavori in coppia con eccellenze musicali italiane (Stefano Pilia, Mombu, Ramon Moro, Daniele Brusaschetto, l’italiano d’adozione Paul Beauchamp) e straniere, come quel Jochen Arbeit degli Einstürzende Neubaten con cui ha firmato CLN nel 2018. Album a cui si aggiungono lavori legati a reading, sonorizzazioni per televisione (la produzione RAI I mille giorni di mafia capitale insieme a Riccardo Sinigallia), cinema (I Cormorani, Lo spietato) e film muti (Once upon a time, Vampyr) oltre ad un numero ormai sterminato di collaborazioni live di prestigio con musicisti come Ben Chasny (Six Organs Of Admittance), Jim White (Dirty Three), Julia Kent, Damo Suzuki (Can), Emidio Clementi (Massimo Volume) ed artisti come il fotografo Jacopo Benassi, Masbedo, Donato Sansone e il sound designer Gup Alcaro.

Julia Kent è nata a Vancouver, in Canada, e vive a New York. Compone facendo uso di violoncello, loops, suoni ambientali e tessiture elettroniche. La sua impronta musicale è stata descritta come “cinematica e impressionista”, “organica e forte”, “impegnata e spiccatamente personale”. Dopo esperienze importanti e formative in band come Rasputina e Antony and the Johnsons, Julia Kent ha intensificato negli ultimi anni l’attività solista arrivando a realizzare ben quattro album e un EP. Delay (Important, 2007) era ispirato dalla riflessione sul disorientamento legato al senso del viaggio, Green and Grey (Tin Angels, 2011) evocava musicalmente il rapporto tra processi organici e tecnologia, mentre Character (il primo per la prestigiosa label inglese Leaf, uscito a marzo 2013) era un’esplorazione all’interno del sé, un viaggio nella propria geografia interiore. La musica della Kent è stata utilizzata nelle colonne sonore di diversi film (un suo brano figura in This must be the place di Paolo Sorrentino) e come accompagnamento di performance teatrali e di danza (Ballet Manheim e Balletto Civile); ha suonato in Europa e Nord America, esibendosi durante festival come il Primavera Sound a Barcellona, il Donau Festival in Austria e l’Unsound Festival a New York.

Ramon Moro, trombettista decisamente singolare, con un’impronta stilistica di “confine”, individuabile in ogni occasione per il suono visionario e immaginifico. In questi ultimi venti anni ha lavorato in ambiti jazzistici, sperimentazioni elettroniche, pure improvvisazioni, supporto per band rock, preziosi interventi su album di musica leggera e cantautorale (Stefano Battaglia, Lawrence D. Butch Morris,Arigret, Fiorenzo Sordini, Irene Robbins, Andrea Valle, Lorenzo Senni, Fluxus, Stearica, Larsen, Mau Mau, Northpole, Fabio Barovero, Luca Morino, Cesare Malfatti, Igor Sciavolino, Paolo Spaccamonti, Xiu Xiu, Minus&Plus, Davide Tosches, Olla). Per la sua predisposizione all’improvvisazione, alla cura del suono e la sua sensibilità ad interagire con altre forme espressive, è invitato sempre più spesso a collaborare con artisti visivi e autori teatrali. È sua la doppia performance sull’installazione di Richi Ferrero Bwindi Light Masks; esibizione di rilievo all’interno del Cortile di Palazzo Carignano (TO), interagendo con l’opera Waiting for the last bus degli artisti Botto e Bruno. Ha composto insieme a Paolo Spaccamonti le musiche del film I Cormorani del regista Fabio Bobbio.

Ingresso posto unico

Santeria Social Club
4 febbraio H:20.00

Il 16 Agosto 2019 è uscito “This is not a safe place”, sesto studio album dei RIDE, tra i più grandi gruppi dello shoegaze, movimento inglese che tra la fine degli anni 80 e i primi 90 incrociava distorsioni noise-rock e suoni spaziali.

Il singolo Future Love che ha anticipato il nuovo disco, segna il ritorno della band nei club di tutta Europa a distanza di più di vent’anni, con un tour che partirà a Dicembre proprio in UK e che si preannuncia un sicuro tutto esaurito.

 

Santeria Social Club
11 Febbraio H:21.00

“Anatolian rock and Turkish Psychedelic Folk band from Amsterdam”.

L’incipit la dice già molto sul tessuto sonoro e lo spessore umano e musicale di questo super gruppo, che muove da oriente, passa ad occidente, ma dove l’erba è buona (e legale), e attraversa letteralmente il cosmo.

Per la prima volta in Italia, data unica, siamo molto contenti di ospitare il super live della super band Altın Gün.

Grazie a Radio Raheem e Zero Milano.

Una produzione Santeria.

Santeria Social Club
13 Febbraio H:21.00

L’Atlante Tour di Wrongonyou fa tappa in Santeria: il cantautore porterà sul palco il nuovo album “Milano parla pianouscito lo scorso 18 ottobre per Carosello Records – ma non solo. Marco, infatti, suonerà anche i suoi classici in inglese Killer, The Lake, I don’t want to get down, Prove it.
L’album ha sin da subito raccolto i consensi sia del pubblico che della critica, che ha accolto questo primo lavoro in italiano in maniera entusiastica e calorosa: un lavoro di oltre un anno che ha portato Wrongonyou a scrivere i suoi primi pezzi in Italiano, da solo o collaborando con alcuni dei più affermati autori (A. Raina, Zibba tra gli altri) e produttori italiani (Dardust, Katoo, Antonio Filippelli, Fausto Cogliati) senza perdere la cifra stilistica della sua timbrica e del suo sound tipicamente americano e nordeuropeo.
Un cambio lingua che non lo snatura, ma che anzi lo porta a un livello successivo, introducendo nella voce sonorità elettroniche su testi in italiano.
La sfida con la lingua madre nasce dal desiderio del cantautore di mettersi a nudo davanti al suo pubblico e comunicare le sue storie e le sue emozioni senza il filtro dell’inglese.

Santeria Social Club
21 febbraio H:20.00

Arrivano da Malmö con il loro rock’n’roll travolgente misto a sonorità pop e con il nuovo album Club Majesty, entrato in classifica in diverse parti d’Europa. Racchiudono lo spirito grezzo del punk con lo stile di James Brown e dei completi invidiabili… non c’è da stupirsi che abbiano difficoltà ad etichettarsi! Vi faranno perdere la testa e il loro obiettivo è quello di farvi ballare e muovere senza sosta.

In apertura i Blackout Problems, band alternative rock che ha debuttato due anni fa: il loro nuovo album “Kaos” unisce sonorità spaziali a testi che parlano spesso di sentimenti di dubbio e rassegnazione.
Santeria Social Club
23 Febbraio H:21.00

Con la sua verve irriverente e cinica, Michela spiazza, stupisce, affascina. In pochissimi anni prende parte a tutte le trasmissioni comiche di grande successo. Ha esordito in tv con Colorado su Italia1, l’anno seguente è nel cast fisso di Sorci Verdi su Rai2. Partecipa a Challenge Four su Rai4. Su Comedy Central (canale 124 di Sky) è stata protagonista di Natural Born Comedians e StandupComedy, i programmi della rete dedicati alla stand up. Due anni fa diventa parte integrante del cast di Comedy Central News, di Saverio Raimondo, dove si distingue come inviata speciale di clip che scrive e interpreta.

Ha raggiunto milioni di follower con le cliccatissime clip di Educazione Cinica nelle quali mette a fuoco con la lente del paradosso momenti di vita quotidiana dei più attuali.

L’abbiamo apprezzata nel cast de La Tv delle ragazze su Rai3 e di Mai dire Talk, su Italia1. La stiamo vivendo nel cast di Viva RaiPlay al fianco di Fiorello. Per Il Posto Giusto, su Rai3 ha scritto e interpretato 5 clip che trattano di lavoro, attingendo a tutti i registri comici. É tra le protagoniste della serie Involontaria, da dicembre 2019 in onda su Mtv. La vedremo nel cast di Alberto, su Rai1 in primavera: sarà Aurelia Sordi.

Nel 2020 torna live in Santeria a Milano, reduce dai sold out di, tra gli altri, Monk e Alcazar a Roma e Foyer del Franco Parenti a Milano con il suo stand up “Michela Giraud e altri animali”.

Per il nuovo anno, Michela Giraud è in preparazione di uno show tutto nuovo dove, come la stand up comedy impone, chiederà ancora una volta al suo pubblico, di lasciare andare ogni certezza e pigrizia, anche intellettuali, e di mettersi in gioco.

Santeria Social Club
26 Febbraio H:21.00

Generic Animal è lo pseudonimo e progetto solista di Luca Galizia. Luca è nato nel 1995, vive a Milano, viene dalla provincia di Varese ed è pronto a girare l’Italia per presentare dal vivo il suo nuovo album con la sua nuova band.
L’8 novembre 2019 ha pubblicato un nuovo singolo intitolato Sorry e ha lasciato intendere che un nuovo disco è in arrivo ad inizio 2020. Con Sorry, pubblicato da La Tempesta / Island Records, Generic Animal si espone in modo vivido ed intimo, descrivendo un amore a distanza e la solitudine in città. La produzione, curata da Fight Pausa, porta in primo piano l’interazione tra elementi acustici ed elettronici, che collaborano fino all’esplosione di un ritornello memorabile. Esordisce a gennaio 2018 con l’omonimo disco edito da La Tempesta Dischi. L’album è prodotto da Marco Giudici, i testi sono scritti da Jacopo Lietti, il suono va dall’hip-hop all’emo midwest con un pizzico di sapore medievale. Il disco viene accolto molto bene da pubblico e critica e ne segue un tour che lo porta a suonare per più di ottanta serate in tutta Italia.
A luglio dello stesso anno esce Emoranger, il secondo album di Generic Animal prodotto da Zollo e pubblicato da La Tempesta Dischi in collaborazione con Bomba Dischi. È un disco con un imprinting più contemporaneo ed elettronico, in cui Luca canta i suoi primi, personalissimi testi. Nello stesso periodo cominciano le collaborazioni con vari esponenti della scena hip-hop e trap italiana (Ketama126, Massimo Pericolo, Rkomi, Mecna).

Santeria Social Club
3 Marzo H:21.00

Dopo una prima serie di release, tra cui  l’album Metallic Butterfly, la svolta che le ha permesso di conquistare lo spazio che cercava arriva con la pubblicazione su Rough Trade di 1992 Deluxe, il suo album d’esordio come Princess Nokia, arrivato a un anno di distanza dall’EP A Girl Cried Red. In breve tempo ha raggiunto la Top 25 della Billboard Heatseekers Chart, NME ha classificato 1992 Deluxe come “Album of the year”, Noisey gli ha assegnato una bella “A” e il The Guardian quattro stelle su cinque.

Due nuovi singoli audaci e accattivanti e l’uscita in digitale di Angelfish, il suo primo film come attrice protagonista: Princess Nokia è una rapper, icona di stile, imprenditrice, attrice e attivista americana. Balenciaga è il suo ultimo singolo pubblicato il 15 novembre, una danza leggiadra che veicola un messaggio di grande peso: sentirsi a proprio agio nella propria pelle, schivare le reti dell’omologazione fashionista e prendersi la libertà di mettersi a nudo per esprimere realmente ciò che si è.  

Il singolo che precede Balenciaga, Sugar Honey Iced Tea (S.H.I.T.), è una decisa svolta rispetto al resto delle sue produzioni per la presenza di cori gospel, fiati e schiocchi di dita. Sarà in Italia per un’unica data il 3 marzo, a distanza di circa  tre anni dall’ultimo concerto Italiano insieme a Lim e Myss Keta al Magnolia con un support act, Tkay Maidza, giovane rapper e designer australiana che ha già al suo attivo dieci anni di carriera artistica. Ha collaborato, fra gli altri, con JPEGMAFIA e Martin Solveig, e nel 2018 è stata premiata agli MTV Europe Music Awards.

Santeria Social Club
4 Marzo H:22.00

La jazz & funk band originaria di Boston è formata da sei elementi che si incontrarono ad un programma di musica al College. Nel 1992 cominciarono a suonare insieme influenzati dal suono di diverse band funk quali Herbie Hancock, Earth, Wind and Fire.

Hanno registrato un live al Blue Note di Tokyo e tutti e sei hanno intrapreso parallelamente attività di musicisti e produttori di altrettanto successo.

L’ultimo album della band intitolato Crush, raggiunse il primo posto nella classifica americana degli album jazz.

Santeria Social Club
9 Marzo H:21.00

Il trio disco di platino ha avuto un 2019 incredibile grazie al successo mondiale del loro singolo Trampoline. Estratto dall’EP Melt del 2018, il singolo è esploso dopo essere stato inserito nello spot pubblicitario dell’Apple MacBook Air che l’ha portata poi ad arrivare al n.1 delle classifiche Airplay Alternative e Rock e anche della classifica Emerging Artists di Billboard oltre a raggiungere la posizione n.6 della Top40 e la numero 16 nella Hot100.

La canzone è stata inclusa in 1,4 milioni di video su TikTok e ha avuto più di mezzo miliardo di streams oltre a cogliere l’attenzione della superstar Zayn che ha partecipato a una versione speciale del brano uscita l’autunno scorso. Gli SHAED sono formati dalla vocalist Chelsea Lee, dal marito Spencer Ernst e dal suo fratello gemello Max Ernst. Durante quest’anno si sono esibiti in festival importanti come Lollapalooza, Governors Ball, Summerfest, Bottle Rock, Summer Sonic Japan, Firefly e molti altri oltre a intraprendere due tour sold out nel Nord America.

Biglietti in vendita da venerdì 13 dicembre ore 9:00
su www.dalessandroegalli.com e www.ticketone.it

 

Santeria Social Club
14 Marzo H:21.00

Cosa faremo da grandi? La domanda che tutti si fanno per gran parte della vita senza forse mai smettere di chiederselo, ma anche il nome del tour di Lucio Corsi nonché titolo del suo disco in uscita a gennaio. Il cantautore toscano ventiseienne si trasferisce a Milano nel 2012 e nella città tentacolare fonda un duo musicale, con il quale inizia a suonare sia nei locali che in strada per poi intraprendere la carriera solista proponendo brani propri in italiano. Ha all’attivo due CD, Altalena Boy/VetuloniaDakar (prodotto da Federico Dragogna, che raccoglie i brani dei suoi primi due Ep) e Bestiario Musicale, entrambi pubblicati da Picicca Dischi. Nel 2017 ha aperto i concerti del tour teatrale dei Baustelle e di Brunori Sas; ha suonato in giro per l’Italia partecipando a vari festival tra cui il Festival Di Musica Distesa e al Miami Festival.

Santeria Social Club
18 marzo H:20.30

Definiti dalla stampa inglese come “hottest band of the year”, i Palaye Royale e il loro fashion rock sono un vero e proprio concentrato di adrenalina. Traendo ispirazione dal cinema e dalla filosofia, ogni membro si reinventa simultaneamente come musicista e visionario, dando vita a show eclettici ed entusiasmanti affiancati da un’incredibile componente visiva. 30 milioni di visualizzazioni complessive e copertine su Rock Sound e Alternative Press, i Palaye Royale accostano riverbero e vocals di matrice punk a ispirazioni Brit Pop e alternative, presentandosi non solo come band ma come movimento artistico in sé e per sé.

I Palaye Royale torneranno a trovarci per un’unica data a marzo 2020 in un evento che si prospetta di fuoco e fiamme! Non mancate!

Santeria Social Club
19 Marzo H:21.30

I Little Dragon arrivano da Göteborg e dal 2007 sono diventati una delle band più amate al mondo. Guidati dall’energica cantante Yukimi Nagano, dai polistrumentisti Hakan Wirenstarnd e Fredrik Wallin rispettivamente tastiere e basso e con la batteria e le percussioni di Erik Bodin, il gruppo ha costruito una meritata reputazione come una delle band più costanti fino ad oggi. L’unione tra trame sonore groove che si spostano tra elettronica e soul fa si che il suono della band sia impossibile da etichettare restando una costante fonte di ispirazione per le nuove generazioni di creativi.

Santeria Social Club
25 Marzo H:21.00

I Disagree è il titolo del suo album in uscita a gennaio 2020. Ama definire la sua musica post-genre e si ispira ad artisti come Marylin Manson.

Si diletta nella creatività sui vari media tant’è che i suoi video su YouTube sono dei veri e propri corti ed ha anche pubblicato una graphic novel intitolata Genesis One: A Graphic Novel by Poppy.

Santeria Social Club
26 Marzo H:21.00

Blood Year è il loro ultimo album partorito dopo 10 anni di carriera: i Russian Circles dopo un momentaneo impasse, hanno coraggiosamente deciso di tener fede alla propria marca stilistica, prendendosi tutto il tempo necessario per dare forma a saggi di grande potenza e suggestione, vincendo la dura prova degli anni e delle mode passeggere.

Continuano ad essere un caso anomalo nel sempre più scarno panorama del rock strumentale: a premiarne gli sforzi hanno concorso una sostanziale coerenza stilistica, il talento dei singoli componenti e un’attività costante sia in studio che dal vivo. Saranno supportati da Torche, pietre miliari dell’heavy rock che presentano l’album Admission.

 

 

Santeria Social Club
27 Marzo H:21.00

Per la prima volta in Italia con 2AM, titolo del primo singolo pubblicato nel 2014. Nel 2016 ha collaborato con Troye Sivan nel suo tour europeo e sempre lo stesso anno ha pubblicato il primo omonimo EP contenente 5 singoli tra cui il successo Hurts So Good certificato oro in Italia.
Il 30 agosto 2019 viene rilasciato l’EP Trust Issues contenente i singoli Someone New, Emotion e The First One, seguito un mese dopo da Down Low pubblicato a settembre 2019.
4 EP di successo per la giovane promessa della panorama musicale internazionale con oltre un miliardo di stream, un tour sold out in tutto il Regno Unito, Stati Uniti ed Europa, collaborazioni con artisti di fama mondiale tra cui Matoma, Avicii e Shawn Mendes, vincitrice di un MTV EMA Awards come “Best Norwegian Act” e premiata nel 2016 con il Norwegian Grammy Award per “Newcomer of the year”.

Santeria Social Club
2 Aprile H:21.00

Marie-Pierra Kakoma in arte Lous and the Yakuza ha 23 anni, è di nazionalità belga ma le sue radici affondano in Africa, nel Congo per la precisione. Cresciuta tra il Ruanda e l’Europa, ha pubblicato lo scorso 19 settembre il singolo “Dilemme” che è attualmente al #6 della Viral 50 Italia di Spotify e nella Top 50 della classifica Shazam Italia, a dimostrazione di come il suo sound unico in lingua francese catturi chiunque lo ascolti.

Il testo di “Dilemme” – che è cantata in lingua francese – riflette l’universo della cantautrice: emozioni racchiuse in un’anima, forte ma allo stesso tempo delicata, ha alle spalle una serie di esperienze dolorose che l’hanno segnata nel profondo.

Il produttore El Guincho (Rosalia) ha capito al primo ascolto che questa cantautrice ha storie e voce che possono rivolgersi a un’intera generazione. Nel 2020 è atteso l’album d’esordio che si intitolerà “Gore”.

In collaborazione con Noisey Italia e Radio 105

Santeria Social Club
7 Aprile H:21.00

La storica band dell’alternative rock che ottenne un clamoroso successo con il singolo “Popular” arriva in Italia per una data unica del loro tour europeo. I Nada Surf nascono nel 1990 da Matthew Caws e Daniel Lorca. Il loro ultimo album si intitola “You know who you are“, risale al 2016 ed è un’opera adulta che parla di traguardi raggiunti nonostante le comuni difficoltà.

Santeria Social Club
10 Aprile H:21.00

William DuVall, attuale cantante di Alice in Chains, entrato nella band nel 2006 come sostituto del compianto Layne Staley, ha ora dato vita al suo progetto solista. “One Alone” è il titolo del suo album di debutto che contiene anche il singolo “Til The Light Guides Me Home”. Il suo tour primaverile porterà l’artista a calcare il palco di Santeria il 10 aprile.

Santeria Social Club
15 Aprile H:21.00

A 4 anni dall’ultimo album dei Marta Sui Tubi, torna Gulino con un nuovo progetto solista. Rielabora il DNA dei Marta proiettandolo in un universo di beat e poesia, dove note di pianoforte e mantra elettronici si fondono per trovare il senso di una vita. Al centro l’uomo, il padre, l’amante, l’amico, il figlio. Insieme alla nuova vita artistica, Gulino porta sul palco il meglio del repertorio dei Marta Sui Tubi.

Santeria Social Club
16 Aprile H:21.00

La sua carriera comincia conquistando il secondo posto di Amici nell’edizione 2015  e parteciperà per la seconda volta nel 2020 al Festival di Sanremo con il brano Andromeda. Nell’attesa la giovane ha pubblicato mercoledì 9 gennaio 2020 un nuovo singolo dal titolo Non è la fine, che vede la co-partecipazione di Gemitaiz. Il brano, primo estratto da This is Elodie, terzo album della 29enne, sarà disponibile dal 31 gennaio 2020 negli store digitali e sulle piattaforme streaming e, dal 7 febbraio 2020, anche nei negozi.

Santeria Social Club
18 Aprile 13:00

Il 5° anniversario di Like a Bomb si celebra in Santeria: dalle 13 un susseguirsi di battles tra bgirls e bboys.

More info to be announced.

Costo d’ingresso:

Pubblico 15€
bboy/bgirl 5€

Santeria Social Club
22 Aprile H:21.00

Nato e cresciuto in Canada, Alex Gumuchian a.k.a. bbno$ ha sempre avuto il talento nel saper fare le cose in modo stravagante: nel 2014 ha avviato un collettivo che ha sconvolto la scena musicale e della moda di Vancouver. Dopo lo scioglimento del gruppo ha continuato gli studi perfezionando la sua abilità musicale durante il suo tempo libero. Nel 2017, aveva già costruito un culto a livello internazionale, suonando il suo primo tour tutto esaurito in Cina. Da allora il 24enne ha consolidato la sua eredità come uno degli artisti hip-hop indipendenti più lungimiranti e innovativi e non mostra segni di rallentamento. Con quattro tour mondiali e cinque progetti discografici alle sue spalle, bbno$ è pronto a portare la sua carriera al livello successivo. Il singolo “Lalala“, tormentone dell’estate 2019, è stato certificato disco di platino in Italia ed ha conquistato il mondo intero con oltre 360 milioni di stream, 170 milioni di views, raggiungendo le vette delle classifiche di Spotify e Shazam in tutto il mondo. Il suo successo è la dimostrazione che nel mercato musicale di oggi c’è ancora spazio per artisti indipendenti che vanno oltre i confini. Il nuovo album i don’t care at all uscito il 9 novembre è disponibile ovunque.

Santeria Social Club
28 Aprile H:21.00

Alexis Ffrench, uno dei più promettenti musicisti del momento, mischia il mondo della musica classica con quella contemporanea e arriva in Italia per presentare il suo nuovo album DreamlandDreamland è un album senza barriere musicali: diplomato alla Royal Academy of Music, a dieci anni vince una borsa di studio per bambini di talento. Ancora prima della sua educazione accademica, fin dai sette anni Alexis è l’organista della sua chiesa a Bagshot, nel Surrey ed ha iniziato a scrivere i suoi primi pezzi a cinque anni, spingendo i suoi genitori a regalargli un pianoforte di seconda mano.

Il precedente lavoro di Alexis, Evolution, ha raggiunto la posizione numero 1 nelle classifiche di musica classica e il pianista, compositore e producer ha conquistato più di 100 milioni di stream. Alexis ha suonato da headliner alla Royal Albert Hall, composto musiche per campagne pubblicitarie di Miyake, Hugo Boss e diversi film, collaborato con Paloma Faith e fa parte del management di Little Mix. Il mix di Kendrick Lamar e Bartok, Shostakovich e Ariana Grande, è ben rappresentato nello show settimanale di Alexis su Scala Radio, in cui il compositore illustra l’arte della creazione di una canzone, che sia pop o classica.

Santeria Social Club
Sabato 9 Maggio 2020 H:21.00

JP Cooper arriva in Italia nel 2020 per un’unica data presso Santeria fondendo abilmente indie rock, gospel e pop; musicista britannico autodidatta ed ex membro del coro gospel The Manchester Sing Out Choir, John Paul Cooper in arte JP Cooper, ha iniziato a farsi conoscere nel 2016 grazie a Perfect Strangers, singolo realizzato in collaborazione con il produttore discografico Jonas Blue e certificato disco di platino nel Regno Unito. In Italia ha raggiunto la popolarità nel 2016 con September Song, fortunatissimo brano contenuto nell’album di debutto Raised Under Grey Skies che comprende tredici tracce tra cui i successi Passport Home, She’s on My Mind, e Momma’s Prayers.

Lo scorso settembre è uscito Sing it with me, brano realizzato in collaborazione con la giovane artista norvegese Astrid S che sta riscuotendo numerosi consensi.

Santeria Social Club
14 Maggio H:21.00

Gli Swans arrivano in Santeria per un’unica data italiana insieme allo special guest ed ex membro della band Norman Westberg. Leggende dell’alternative rock, negli anni hanno saputo costruirsi un immaginario gotico e spettrale fondato su esplosioni di chitarre, melodie ammalianti e atmosfere rarefatte, oltre che sul contrasto tra la voce da zombie del chitarrista Michael Gira e quella da sirena della cantante Jane Jarboe.

La loro musica si è evoluta nel corso degli anni sondando una moltitudine di generi: dalle origini dell’industrial, passando dal folk fino al post rock.

Santeria Social Club
19 Maggio H:21.00

Rebecca e Megan Lovell aka Larkin Poe, sorelle polistrumentiste di Atlanta (Georgia), arrivano in Italia con il quinto album in studio in uscita a maggio 2020.

A due anni dall’uscita del loro ultimo album “Venom & Faith”, le sorelle Lovell annunciano un nuovo album e tour in cui daranno una rappresentazione potente e moderna di come dovrebbero suonare le radici del rock.

Dal 2010 hanno dato alle stampe cinque fortunati Ep e quattro album, collaborando negli anni con artisti come Elvis Costello, Steven Tyler, Keith Urban, The New Basement Tapes, Blair Dunlop, Thom Hell.

Santeria Social Club
Venerdì 22 Maggio H:21.00

Radio Raheem e Jazz:Re:Found sono felici di presentare uno dei concerti più vibranti ed esplosivi della stagione, costruito sopra un’incrollabile etica Do It Yourself che si muove fra strumenti autofabbricati e tour estesi che lasciano ogni città un po’ diversa da come l’hanno trovata.
Quella dei Kokoko! è una creatività libera, cruda, vicina in qualche modo alla NYC degli anni ’70 e ’80 o alla Berlino dei ’90: una creatività che inventa tutto partendo dal nulla, che costruisce mondi e ne altera la geografia senza mai perdere il ritmo.

Il loro album più recente è Fongola, così descritto da Débruit : “You can trace the seeds of Fongola back to so many different places. It began in Kinshasa in the Ngwaka neighbourhood where DIY experimental musical instruments are made, and the Lingwala neighbourhood where Makara Bianko sings every night on electronic loops with his dancers and where the band first met. We spent our tours across Europe dreaming about what we wanted to tell the world. It was recorded in makeshift studios we built out of ping pong tables and mattresses in Kinshasa and Brussels. Finally, I spent months putting it all together in Abattoir, Anderlecht like a giant electronic puzzle with pieces that don’t fit and no blueprint.” – Débruit

“KOKOKO! is an explosive new musical collective that thrives on ingenuity”
TIME

“Get to know the soundtrack of Kinshasa’s tomorrow, a powerful protest project”
i-D

“Survival fuels creativity” says one of the members of KOKOKO!, an electro-junk band…they call their sound “tekno kintueni” or “zagué” in Lingala”
Afripop

“Hypnotic dance tracks…they list Tupac, Biggie, and Congolese jazz as influences, but their noisy rhythms find some precedent in no wave groups like ESG”

Pitchfork
“An explosive cocktail of influences”
Resident Advisor

Santeria Social Club
24 Maggio H:21.00

The Driver Era è un duo pop-rock statunitense formato dai fratelli Ross e Rocky Lynch. I due hanno suonato per anni negli R5, quintetto con il quale si sono esibiti in ogni parte del mondo, includendo più volte il nostro Paese. È proprio durante il tour mondiale che i fratelli iniziano a sognare un nuovo progetto musicale dalle tendenze sperimentali.
Oltre a dividersi tra studio e live, Ross spende gran parte del suo tempo anche sul set: è infatti il protagonista del biopic My Friend Dahmer ed è nel cast della serie Netflix “Le terrificanti avventure di Sabrina“.

Ross e Rocky non si fermano mai e sono pronti a coinvolgere con il loro entusiasmo i fan di tutto il mondo.

Santeria Social Club
24 Giugno H:21.00

Fu Manchu, formazione  dall’impronta stoner rock, è pronta a tornare in Italia dopo la pubblicazione del suo dodicesimo album “Clone of the Universe” (2018), per saturare l’aria con i suoi riff granitici e spaziali. Nascono nel 1990 dalle ceneri della band hardcore punk Virulence e nel giro di 5 anni pubblicano due album (“No One Rides Free” e “Daredevil”) che li portano all’attenzione del pubblico, tanto da riservargli la posizione di apertura per i concerti dei Monster Magnet, allora capi indiscussi dello Stoner Rock. .
Con il passare degli anni realizzano una serie di album di successo, nonché qualitativamente validi, e a rinforzare la loro reputazione di live act di assoluto rispetto, andando in tour insieme a band del calibro di Kyuss, Marilyn Manson, Clutch.

Santeria Social Club
Sold Out
22 Gennaio H:21.30

L’appuntamento fisso del mercoledì con il live jazz al bar di Santeria: ospiti della serata Enrico De Carli Trio. Durante la serata verrà proposta una lista cocktail dedicata.

Consigliata la prenotazione del tavolo.

Rassegna in collaborazione con Hendrick’s Gin e Glenfiddich Whisky.

Santeria Social Club
Sold Out
23 Gennaio H:19.00

Giovedì 23 gennaio, Santeria si trasforma in un cinema per guardare insieme i video musicali più belli del 2019, selezionati da AIR3 Associazione Italiana Registi.

Oltre alla sezione dei video internazionali più interessanti ci sarà una selezione dei video musicali italiani diretti dai registi AIR3, scelti in collaborazione con Vice/Noisey.

AIR3 Cinema Club promuove una serie di proiezioni di contenuti selezionati dai registi AIR3 per dar vita ad un dialogo e ad uno scambio di idee, suggestioni e nuovi modi di creare e collaborare.

Santeria Social Club
24 Gennaio H:21.30

I Massimo Volume sono tornati lo scorso 1° febbraio con un disco che ha convinto tutti: “Il nuotatore“, pubblicato da 42 Records (Cosmo, I Cani, Colapesce, Andrea Laszlo De Simone e tanti altri), è un disco unico che li ha confermati come una delle voci più uniche del panorama nazionale.  La loro formula unisce il parlato e la voce inconfondibile di Emidio Clementi alle trame post punk fornite dalla chitarra elettrica di Egle Sommacal e dalla batteria di Vittoria Burattini.

Dopo aver registrato il tutto esaurito nei teatri di tutta Italia durante la parte primaverile del tour e avere continuato a calcare i palchi dei più grandi e importanti festival estivi, approdano alla dimensione dei live club con la collaborazione della seconda chitarra di Sara Ardizzoni, portando sul palco i brani de “Il nuotatore” insieme al meglio del loro repertorio passato.

Contemporaneamente al nuovo tour, la band di base a Bologna annuncia per i prossimi mesi l’uscita di “Stanze“, lo storico primo album pubblicato da Underground Records, che per la prima volta approderà sulle piattaforme digitali e verrà ripubblicato anche in CD e in una lussuosa edizione limitata in vinile curata proprio da 42 Records; conterrà anche un documento live risalente proprio al tour di “Stanze” che verrà pubblicato per la prima volta in vinile.

Santeria Social Club
Sold Out
24 Gennaio H:22.00

Federico Sardo scrive per Esquire, VICE, è un quarto di Flying Kids Records, mette i dischi su Radio Raheem e allieterà il nostro venerdì con la sua personale collezione di bombette.

Santeria Social Club
25 Gennaio H:18.00

Per la grande festa finale del progetto FREE arrivano sul palco di Santeria Toscana 31 tantissimi ospiti per un doppio evento all’insegna della memoria collettiva e del futuro.

► ore 18.30: ” Che Razza di Rap” di Wii Houdabi, u.net, GGT, Bube con Amir Issa & Mosè Cov;

► ore 20.30: Murubutu ft. Dia – Tenebra è la notte showcase 2020: special guest: Amir Issa & Sista Ira oltre a giovani artisti emergenti dei C.a.g. (centri di aggregazione giovanile) milanesi con la partecipazione di Milano Finest Break dance;

◗ Media Partner: The Submarine & Popup Radio Popolare

▷ ingresso gratuito su registrazione Eventbrite (posti limitati)

Free – no future without remembrance | Una linea di unione tra Milano, Berlino, Cracovia, Vienna, Linz, Mauthausen, Zagabria, Tirana, Kommeno, Sisak, Bihac.
I ragazzi sono stati protagonisti di un’incredibile avventura…“Se non sai cosa è successo ieri non puoi capire cosa succede oggi…”

Free – no future without remembrance
Instagram > www.instagram.com/free_mi_eu/

FREE | si propone di potenziare i percorsi di cittadinanza attiva dei giovani, dei policy makers, delle istituzioni pubbliche e private e della cittadinanza in generale.

FREE è co-finanziato dal bando europeo Europe for Citizens, Ministero Dei Beni Culturali, Unione Europea. Il progetto, coordinato dalla Cooperativa sociale Tempo per l’infanzia di Milano, vede coinvolti come partner: Comune di Milano, ANED – Associazione Nazionale ex Deportati nei Campi nazisti, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – ANPI, Università degli Studi di Milano dipartimento di studi storici, TWOF2 (Austria), ISSH e DeP Dora e Pajtimit (Albania), Skwhat (Croazia), Artifactory (Grecia).
Il progetto ha organizzato 23 eventi in diversi Paesi europei con migliaia di ragazzi coinvolti durante viaggi, incontri di formazione nelle scuole e nei centri di aggregazione giovanili, laboratori, conferenze, mostre, esibizioni.

Santeria Social Club
Sold Out
25 Gennaio H:22.00

Le Cannibale tra le mura di Santeria Toscana 31 per il primo evento del nuovo anno assieme: dopo un lungo corteggiamento avremo come ospite il produttore e dj olandese Interstellar Funk, resident dei due club più influenti di Amsterdam, il De School e il Trouw. Produttore anarchico, capace di mescolare new wave, electro, techno e l’elettronica più dura, Interstellar Funk rappresenta perfettamente la visione anarchica e contaminata tipica di Le Cannibale. Con lui Fabio Monesi, nuovo resident di Le Cannibale nonchè produttore e dj di caratura internazionale. Nella prima sala il djset all night long di Tamati fresco di nuovo EP.

Music:
INTERSTELLAR FUNK(Rush Hour)
FABIO MONESI (Wilson Records / Le Cannibale)
TAMATI (Deependence / Le Cannibale)

Santeria Social Club
Sold Out
26 Gennaio H:18.00

In occasione della giornata della Memoria, Santeria è lieta di ospitare la presentazione del secondo volume dedicato alla seconda guerra mondiale di Pierluigi Raccagni, la vittoria della democrazia dal 1939 al 1945.

Santeria Social Club
27 Gennaio H:21.00

Fiaschi è una rassegna di incontri con persone che nel loro passato hanno un bel fallimento da raccontare.

Professionisti di vari settori (autori, architetti, progettisti, registi, scrittori) prendono in esame un progetto per il quale hanno profuso intelligenza e passione, e che una volta prodotto, non ha funzionato.

ANIME SEMPLICI

Il fiasco: teatrale.
Storia di un rovinoso spettacolo di una giovanissima compagnia teatrale  andato in scena alla Palazzina Liberty allora occupata da Dario Fo.
Anno: 1979.
Temi: Milano allora e oggi, l’impegno e il “riflusso”, il teatro popolare, gli anni di piombo, la clownerie, 40 anni di amicizia.

FIASCHI è un format di Walter Fontana, Massimiliano Sossella, Michele Tranquillini.
Appuntamenti con il successo che quella volta non si è presentato.

Santeria Social Club
29 gennaio H:21.30

Il Twelve Letters Tour è posticipato a gennaio 2020. Dopo aver aperto i concerti di Elisa nel mese di maggio The Leading Guy, nome rivelazione della scena musicale italiana, è pronto a tornare sul palco e si esibirà per la prima volta accompagnato da una band. Il cantautore pop folk, infatti, sarà protagonista di una tournée nei più importanti club italiani da gennaio 2020.

I biglietti precedentemente acquistati rimangono validi per le nuove date.

 

Santeria Social Club
Sold Out
31 Gennaio H:22.00

Un dj set che ripercorre i successi degli anni 90 e 2000 con un mix di contemporaneità, un dj set senza discriminazioni e restrizioni di genere, totalmente non binary.

Ig: bit.ly/QueerMacete_ig

Santeria Social Club
Sold Out
Sabato 1 Febbraio H:22.00

Girls Love 45s è l’appuntamento dedicato alla musica black in 45 giri, o meglio in sette pollici: in consolle, due pesi massimi del vinile Bassi Maestro e Dj Filo.

In programma un tuffo negli anni ’80, dove i campionamenti regnavano sovrani, la musica sperimentava senza confini e l’area metropolitana di New York si affacciava al mondo portando il alto il vessillo dell’hip hop tra N.W.A, Run DMC, Public Enemy, A Tribe Called Quest, De La Soul, Beastie Boys. Tutto il meglio, tutto in vinile: è quello che vi serve se la golden age per voi non è mai finita.

Santeria Social Club
2 Febbraio H:21.00

Nel 2019, a cinquant’anni dalla morte di Carl Theodor Dreyer, i musicisti Paolo Spaccamonti e Ramon Moro, con la violoncellista Julia Kent, grazie al Museo Nazionale del Cinema di Torino, hanno rivestito il film di Carl Theodor Dreyer di un nuovo abito sonoro.
Il film, del 1932, aveva già in sè una prima e precoce sperimentazione sonora che in questa versione si arricchisce del lavoro dei tre musicisti per un capolavoro onirico di magnifica inquietudine.

IL FILM

Vampyr
di Carl Theodor Dreyer – 75’, Francia/Germania 1932
con Sybille Schmitz, Julian West alias barone Nicolas de Gunzburg, Henriette Gérard, Rena Mandel, Sybille Schmitz, Jan Hieronimko.

Liberamente ispirato a Carmilla di Sheridan Le Fanu – la più famosa novella di vampirismo femminile – ispiratrice di numerosi altri film

“L’incanto del film deriva in particolare da due infrazioni alle regole del genere orrorifico: l’ambientazione in luoghi aperti e alla luce diurna, e il prevalere del bianco sul nero. La narrazione segue una logica onirica, e il protagonista (produttore del film) si muove come un sonnambulo. Le invenzioni visive continuano a lasciare meravigliati, e creano un’atmosfera incerta e inquietante, dove l’immagine non testimonia mai un mondo reale”.

Paolo Mereghetti ****

I MUSICISTI

Paolo Spaccamonti: chitarra, synth
Julia Kent: violoncello
Ramon Moro: tromba, flicorno

Paolo Spaccamonti: chitarrista e compositore, il torinese Paolo Spaccamonti si è costruito nell’arco di soli dieci anni un profilo di prima fascia nel circuito dell’avanguardia italiana grazie a una discografia ormai ricchissima, fatta tanto di dischi in proprio (Buone Notizie, Rumors) quanto di lavori in coppia con eccellenze musicali italiane (Stefano Pilia, Mombu, Ramon Moro, Daniele Brusaschetto, l’italiano d’adozione Paul Beauchamp) e straniere, come quel Jochen Arbeit degli Einstürzende Neubaten con cui ha firmato CLN nel 2018. Album a cui si aggiungono lavori legati a reading, sonorizzazioni per televisione (la produzione RAI I mille giorni di mafia capitale insieme a Riccardo Sinigallia), cinema (I Cormorani, Lo spietato) e film muti (Once upon a time, Vampyr) oltre ad un numero ormai sterminato di collaborazioni live di prestigio con musicisti come Ben Chasny (Six Organs Of Admittance), Jim White (Dirty Three), Julia Kent, Damo Suzuki (Can), Emidio Clementi (Massimo Volume) ed artisti come il fotografo Jacopo Benassi, Masbedo, Donato Sansone e il sound designer Gup Alcaro.

Julia Kent è nata a Vancouver, in Canada, e vive a New York. Compone facendo uso di violoncello, loops, suoni ambientali e tessiture elettroniche. La sua impronta musicale è stata descritta come “cinematica e impressionista”, “organica e forte”, “impegnata e spiccatamente personale”. Dopo esperienze importanti e formative in band come Rasputina e Antony and the Johnsons, Julia Kent ha intensificato negli ultimi anni l’attività solista arrivando a realizzare ben quattro album e un EP. Delay (Important, 2007) era ispirato dalla riflessione sul disorientamento legato al senso del viaggio, Green and Grey (Tin Angels, 2011) evocava musicalmente il rapporto tra processi organici e tecnologia, mentre Character (il primo per la prestigiosa label inglese Leaf, uscito a marzo 2013) era un’esplorazione all’interno del sé, un viaggio nella propria geografia interiore. La musica della Kent è stata utilizzata nelle colonne sonore di diversi film (un suo brano figura in This must be the place di Paolo Sorrentino) e come accompagnamento di performance teatrali e di danza (Ballet Manheim e Balletto Civile); ha suonato in Europa e Nord America, esibendosi durante festival come il Primavera Sound a Barcellona, il Donau Festival in Austria e l’Unsound Festival a New York.

Ramon Moro, trombettista decisamente singolare, con un’impronta stilistica di “confine”, individuabile in ogni occasione per il suono visionario e immaginifico. In questi ultimi venti anni ha lavorato in ambiti jazzistici, sperimentazioni elettroniche, pure improvvisazioni, supporto per band rock, preziosi interventi su album di musica leggera e cantautorale (Stefano Battaglia, Lawrence D. Butch Morris,Arigret, Fiorenzo Sordini, Irene Robbins, Andrea Valle, Lorenzo Senni, Fluxus, Stearica, Larsen, Mau Mau, Northpole, Fabio Barovero, Luca Morino, Cesare Malfatti, Igor Sciavolino, Paolo Spaccamonti, Xiu Xiu, Minus&Plus, Davide Tosches, Olla). Per la sua predisposizione all’improvvisazione, alla cura del suono e la sua sensibilità ad interagire con altre forme espressive, è invitato sempre più spesso a collaborare con artisti visivi e autori teatrali. È sua la doppia performance sull’installazione di Richi Ferrero Bwindi Light Masks; esibizione di rilievo all’interno del Cortile di Palazzo Carignano (TO), interagendo con l’opera Waiting for the last bus degli artisti Botto e Bruno. Ha composto insieme a Paolo Spaccamonti le musiche del film I Cormorani del regista Fabio Bobbio.

Ingresso posto unico

Santeria Social Club
4 febbraio H:20.00

Il 16 Agosto 2019 è uscito “This is not a safe place”, sesto studio album dei RIDE, tra i più grandi gruppi dello shoegaze, movimento inglese che tra la fine degli anni 80 e i primi 90 incrociava distorsioni noise-rock e suoni spaziali.

Il singolo Future Love che ha anticipato il nuovo disco, segna il ritorno della band nei club di tutta Europa a distanza di più di vent’anni, con un tour che partirà a Dicembre proprio in UK e che si preannuncia un sicuro tutto esaurito.

 

Santeria Social Club
11 Febbraio H:21.00

“Anatolian rock and Turkish Psychedelic Folk band from Amsterdam”.

L’incipit la dice già molto sul tessuto sonoro e lo spessore umano e musicale di questo super gruppo, che muove da oriente, passa ad occidente, ma dove l’erba è buona (e legale), e attraversa letteralmente il cosmo.

Per la prima volta in Italia, data unica, siamo molto contenti di ospitare il super live della super band Altın Gün.

Grazie a Radio Raheem e Zero Milano.

Una produzione Santeria.

Santeria Social Club
13 Febbraio H:21.00

L’Atlante Tour di Wrongonyou fa tappa in Santeria: il cantautore porterà sul palco il nuovo album “Milano parla pianouscito lo scorso 18 ottobre per Carosello Records – ma non solo. Marco, infatti, suonerà anche i suoi classici in inglese Killer, The Lake, I don’t want to get down, Prove it.
L’album ha sin da subito raccolto i consensi sia del pubblico che della critica, che ha accolto questo primo lavoro in italiano in maniera entusiastica e calorosa: un lavoro di oltre un anno che ha portato Wrongonyou a scrivere i suoi primi pezzi in Italiano, da solo o collaborando con alcuni dei più affermati autori (A. Raina, Zibba tra gli altri) e produttori italiani (Dardust, Katoo, Antonio Filippelli, Fausto Cogliati) senza perdere la cifra stilistica della sua timbrica e del suo sound tipicamente americano e nordeuropeo.
Un cambio lingua che non lo snatura, ma che anzi lo porta a un livello successivo, introducendo nella voce sonorità elettroniche su testi in italiano.
La sfida con la lingua madre nasce dal desiderio del cantautore di mettersi a nudo davanti al suo pubblico e comunicare le sue storie e le sue emozioni senza il filtro dell’inglese.

Santeria Social Club
21 febbraio H:20.00

Arrivano da Malmö con il loro rock’n’roll travolgente misto a sonorità pop e con il nuovo album Club Majesty, entrato in classifica in diverse parti d’Europa. Racchiudono lo spirito grezzo del punk con lo stile di James Brown e dei completi invidiabili… non c’è da stupirsi che abbiano difficoltà ad etichettarsi! Vi faranno perdere la testa e il loro obiettivo è quello di farvi ballare e muovere senza sosta.

In apertura i Blackout Problems, band alternative rock che ha debuttato due anni fa: il loro nuovo album “Kaos” unisce sonorità spaziali a testi che parlano spesso di sentimenti di dubbio e rassegnazione.
Santeria Social Club
23 Febbraio H:21.00

Con la sua verve irriverente e cinica, Michela spiazza, stupisce, affascina. In pochissimi anni prende parte a tutte le trasmissioni comiche di grande successo. Ha esordito in tv con Colorado su Italia1, l’anno seguente è nel cast fisso di Sorci Verdi su Rai2. Partecipa a Challenge Four su Rai4. Su Comedy Central (canale 124 di Sky) è stata protagonista di Natural Born Comedians e StandupComedy, i programmi della rete dedicati alla stand up. Due anni fa diventa parte integrante del cast di Comedy Central News, di Saverio Raimondo, dove si distingue come inviata speciale di clip che scrive e interpreta.

Ha raggiunto milioni di follower con le cliccatissime clip di Educazione Cinica nelle quali mette a fuoco con la lente del paradosso momenti di vita quotidiana dei più attuali.

L’abbiamo apprezzata nel cast de La Tv delle ragazze su Rai3 e di Mai dire Talk, su Italia1. La stiamo vivendo nel cast di Viva RaiPlay al fianco di Fiorello. Per Il Posto Giusto, su Rai3 ha scritto e interpretato 5 clip che trattano di lavoro, attingendo a tutti i registri comici. É tra le protagoniste della serie Involontaria, da dicembre 2019 in onda su Mtv. La vedremo nel cast di Alberto, su Rai1 in primavera: sarà Aurelia Sordi.

Nel 2020 torna live in Santeria a Milano, reduce dai sold out di, tra gli altri, Monk e Alcazar a Roma e Foyer del Franco Parenti a Milano con il suo stand up “Michela Giraud e altri animali”.

Per il nuovo anno, Michela Giraud è in preparazione di uno show tutto nuovo dove, come la stand up comedy impone, chiederà ancora una volta al suo pubblico, di lasciare andare ogni certezza e pigrizia, anche intellettuali, e di mettersi in gioco.

Santeria Social Club
26 Febbraio H:21.00

Generic Animal è lo pseudonimo e progetto solista di Luca Galizia. Luca è nato nel 1995, vive a Milano, viene dalla provincia di Varese ed è pronto a girare l’Italia per presentare dal vivo il suo nuovo album con la sua nuova band.
L’8 novembre 2019 ha pubblicato un nuovo singolo intitolato Sorry e ha lasciato intendere che un nuovo disco è in arrivo ad inizio 2020. Con Sorry, pubblicato da La Tempesta / Island Records, Generic Animal si espone in modo vivido ed intimo, descrivendo un amore a distanza e la solitudine in città. La produzione, curata da Fight Pausa, porta in primo piano l’interazione tra elementi acustici ed elettronici, che collaborano fino all’esplosione di un ritornello memorabile. Esordisce a gennaio 2018 con l’omonimo disco edito da La Tempesta Dischi. L’album è prodotto da Marco Giudici, i testi sono scritti da Jacopo Lietti, il suono va dall’hip-hop all’emo midwest con un pizzico di sapore medievale. Il disco viene accolto molto bene da pubblico e critica e ne segue un tour che lo porta a suonare per più di ottanta serate in tutta Italia.
A luglio dello stesso anno esce Emoranger, il secondo album di Generic Animal prodotto da Zollo e pubblicato da La Tempesta Dischi in collaborazione con Bomba Dischi. È un disco con un imprinting più contemporaneo ed elettronico, in cui Luca canta i suoi primi, personalissimi testi. Nello stesso periodo cominciano le collaborazioni con vari esponenti della scena hip-hop e trap italiana (Ketama126, Massimo Pericolo, Rkomi, Mecna).

Santeria Social Club
3 Marzo H:21.00

Dopo una prima serie di release, tra cui  l’album Metallic Butterfly, la svolta che le ha permesso di conquistare lo spazio che cercava arriva con la pubblicazione su Rough Trade di 1992 Deluxe, il suo album d’esordio come Princess Nokia, arrivato a un anno di distanza dall’EP A Girl Cried Red. In breve tempo ha raggiunto la Top 25 della Billboard Heatseekers Chart, NME ha classificato 1992 Deluxe come “Album of the year”, Noisey gli ha assegnato una bella “A” e il The Guardian quattro stelle su cinque.

Due nuovi singoli audaci e accattivanti e l’uscita in digitale di Angelfish, il suo primo film come attrice protagonista: Princess Nokia è una rapper, icona di stile, imprenditrice, attrice e attivista americana. Balenciaga è il suo ultimo singolo pubblicato il 15 novembre, una danza leggiadra che veicola un messaggio di grande peso: sentirsi a proprio agio nella propria pelle, schivare le reti dell’omologazione fashionista e prendersi la libertà di mettersi a nudo per esprimere realmente ciò che si è.  

Il singolo che precede Balenciaga, Sugar Honey Iced Tea (S.H.I.T.), è una decisa svolta rispetto al resto delle sue produzioni per la presenza di cori gospel, fiati e schiocchi di dita. Sarà in Italia per un’unica data il 3 marzo, a distanza di circa  tre anni dall’ultimo concerto Italiano insieme a Lim e Myss Keta al Magnolia con un support act, Tkay Maidza, giovane rapper e designer australiana che ha già al suo attivo dieci anni di carriera artistica. Ha collaborato, fra gli altri, con JPEGMAFIA e Martin Solveig, e nel 2018 è stata premiata agli MTV Europe Music Awards.

Santeria Social Club
4 Marzo H:22.00

La jazz & funk band originaria di Boston è formata da sei elementi che si incontrarono ad un programma di musica al College. Nel 1992 cominciarono a suonare insieme influenzati dal suono di diverse band funk quali Herbie Hancock, Earth, Wind and Fire.

Hanno registrato un live al Blue Note di Tokyo e tutti e sei hanno intrapreso parallelamente attività di musicisti e produttori di altrettanto successo.

L’ultimo album della band intitolato Crush, raggiunse il primo posto nella classifica americana degli album jazz.

Santeria Social Club
9 Marzo H:21.00

Il trio disco di platino ha avuto un 2019 incredibile grazie al successo mondiale del loro singolo Trampoline. Estratto dall’EP Melt del 2018, il singolo è esploso dopo essere stato inserito nello spot pubblicitario dell’Apple MacBook Air che l’ha portata poi ad arrivare al n.1 delle classifiche Airplay Alternative e Rock e anche della classifica Emerging Artists di Billboard oltre a raggiungere la posizione n.6 della Top40 e la numero 16 nella Hot100.

La canzone è stata inclusa in 1,4 milioni di video su TikTok e ha avuto più di mezzo miliardo di streams oltre a cogliere l’attenzione della superstar Zayn che ha partecipato a una versione speciale del brano uscita l’autunno scorso. Gli SHAED sono formati dalla vocalist Chelsea Lee, dal marito Spencer Ernst e dal suo fratello gemello Max Ernst. Durante quest’anno si sono esibiti in festival importanti come Lollapalooza, Governors Ball, Summerfest, Bottle Rock, Summer Sonic Japan, Firefly e molti altri oltre a intraprendere due tour sold out nel Nord America.

Biglietti in vendita da venerdì 13 dicembre ore 9:00
su www.dalessandroegalli.com e www.ticketone.it

 

Santeria Social Club
14 Marzo H:21.00

Cosa faremo da grandi? La domanda che tutti si fanno per gran parte della vita senza forse mai smettere di chiederselo, ma anche il nome del tour di Lucio Corsi nonché titolo del suo disco in uscita a gennaio. Il cantautore toscano ventiseienne si trasferisce a Milano nel 2012 e nella città tentacolare fonda un duo musicale, con il quale inizia a suonare sia nei locali che in strada per poi intraprendere la carriera solista proponendo brani propri in italiano. Ha all’attivo due CD, Altalena Boy/VetuloniaDakar (prodotto da Federico Dragogna, che raccoglie i brani dei suoi primi due Ep) e Bestiario Musicale, entrambi pubblicati da Picicca Dischi. Nel 2017 ha aperto i concerti del tour teatrale dei Baustelle e di Brunori Sas; ha suonato in giro per l’Italia partecipando a vari festival tra cui il Festival Di Musica Distesa e al Miami Festival.

Santeria Social Club
18 marzo H:20.30

Definiti dalla stampa inglese come “hottest band of the year”, i Palaye Royale e il loro fashion rock sono un vero e proprio concentrato di adrenalina. Traendo ispirazione dal cinema e dalla filosofia, ogni membro si reinventa simultaneamente come musicista e visionario, dando vita a show eclettici ed entusiasmanti affiancati da un’incredibile componente visiva. 30 milioni di visualizzazioni complessive e copertine su Rock Sound e Alternative Press, i Palaye Royale accostano riverbero e vocals di matrice punk a ispirazioni Brit Pop e alternative, presentandosi non solo come band ma come movimento artistico in sé e per sé.

I Palaye Royale torneranno a trovarci per un’unica data a marzo 2020 in un evento che si prospetta di fuoco e fiamme! Non mancate!

Santeria Social Club
19 Marzo H:21.30

I Little Dragon arrivano da Göteborg e dal 2007 sono diventati una delle band più amate al mondo. Guidati dall’energica cantante Yukimi Nagano, dai polistrumentisti Hakan Wirenstarnd e Fredrik Wallin rispettivamente tastiere e basso e con la batteria e le percussioni di Erik Bodin, il gruppo ha costruito una meritata reputazione come una delle band più costanti fino ad oggi. L’unione tra trame sonore groove che si spostano tra elettronica e soul fa si che il suono della band sia impossibile da etichettare restando una costante fonte di ispirazione per le nuove generazioni di creativi.

Santeria Social Club
25 Marzo H:21.00

I Disagree è il titolo del suo album in uscita a gennaio 2020. Ama definire la sua musica post-genre e si ispira ad artisti come Marylin Manson.

Si diletta nella creatività sui vari media tant’è che i suoi video su YouTube sono dei veri e propri corti ed ha anche pubblicato una graphic novel intitolata Genesis One: A Graphic Novel by Poppy.

Santeria Social Club
26 Marzo H:21.00

Blood Year è il loro ultimo album partorito dopo 10 anni di carriera: i Russian Circles dopo un momentaneo impasse, hanno coraggiosamente deciso di tener fede alla propria marca stilistica, prendendosi tutto il tempo necessario per dare forma a saggi di grande potenza e suggestione, vincendo la dura prova degli anni e delle mode passeggere.

Continuano ad essere un caso anomalo nel sempre più scarno panorama del rock strumentale: a premiarne gli sforzi hanno concorso una sostanziale coerenza stilistica, il talento dei singoli componenti e un’attività costante sia in studio che dal vivo. Saranno supportati da Torche, pietre miliari dell’heavy rock che presentano l’album Admission.

 

 

Santeria Social Club
27 Marzo H:21.00

Per la prima volta in Italia con 2AM, titolo del primo singolo pubblicato nel 2014. Nel 2016 ha collaborato con Troye Sivan nel suo tour europeo e sempre lo stesso anno ha pubblicato il primo omonimo EP contenente 5 singoli tra cui il successo Hurts So Good certificato oro in Italia.
Il 30 agosto 2019 viene rilasciato l’EP Trust Issues contenente i singoli Someone New, Emotion e The First One, seguito un mese dopo da Down Low pubblicato a settembre 2019.
4 EP di successo per la giovane promessa della panorama musicale internazionale con oltre un miliardo di stream, un tour sold out in tutto il Regno Unito, Stati Uniti ed Europa, collaborazioni con artisti di fama mondiale tra cui Matoma, Avicii e Shawn Mendes, vincitrice di un MTV EMA Awards come “Best Norwegian Act” e premiata nel 2016 con il Norwegian Grammy Award per “Newcomer of the year”.

Santeria Social Club
2 Aprile H:21.00

Marie-Pierra Kakoma in arte Lous and the Yakuza ha 23 anni, è di nazionalità belga ma le sue radici affondano in Africa, nel Congo per la precisione. Cresciuta tra il Ruanda e l’Europa, ha pubblicato lo scorso 19 settembre il singolo “Dilemme” che è attualmente al #6 della Viral 50 Italia di Spotify e nella Top 50 della classifica Shazam Italia, a dimostrazione di come il suo sound unico in lingua francese catturi chiunque lo ascolti.

Il testo di “Dilemme” – che è cantata in lingua francese – riflette l’universo della cantautrice: emozioni racchiuse in un’anima, forte ma allo stesso tempo delicata, ha alle spalle una serie di esperienze dolorose che l’hanno segnata nel profondo.

Il produttore El Guincho (Rosalia) ha capito al primo ascolto che questa cantautrice ha storie e voce che possono rivolgersi a un’intera generazione. Nel 2020 è atteso l’album d’esordio che si intitolerà “Gore”.

In collaborazione con Noisey Italia e Radio 105

Santeria Social Club
7 Aprile H:21.00

La storica band dell’alternative rock che ottenne un clamoroso successo con il singolo “Popular” arriva in Italia per una data unica del loro tour europeo. I Nada Surf nascono nel 1990 da Matthew Caws e Daniel Lorca. Il loro ultimo album si intitola “You know who you are“, risale al 2016 ed è un’opera adulta che parla di traguardi raggiunti nonostante le comuni difficoltà.

Santeria Social Club
10 Aprile H:21.00

William DuVall, attuale cantante di Alice in Chains, entrato nella band nel 2006 come sostituto del compianto Layne Staley, ha ora dato vita al suo progetto solista. “One Alone” è il titolo del suo album di debutto che contiene anche il singolo “Til The Light Guides Me Home”. Il suo tour primaverile porterà l’artista a calcare il palco di Santeria il 10 aprile.

Santeria Social Club
15 Aprile H:21.00

A 4 anni dall’ultimo album dei Marta Sui Tubi, torna Gulino con un nuovo progetto solista. Rielabora il DNA dei Marta proiettandolo in un universo di beat e poesia, dove note di pianoforte e mantra elettronici si fondono per trovare il senso di una vita. Al centro l’uomo, il padre, l’amante, l’amico, il figlio. Insieme alla nuova vita artistica, Gulino porta sul palco il meglio del repertorio dei Marta Sui Tubi.

Santeria Social Club
16 Aprile H:21.00

La sua carriera comincia conquistando il secondo posto di Amici nell’edizione 2015  e parteciperà per la seconda volta nel 2020 al Festival di Sanremo con il brano Andromeda. Nell’attesa la giovane ha pubblicato mercoledì 9 gennaio 2020 un nuovo singolo dal titolo Non è la fine, che vede la co-partecipazione di Gemitaiz. Il brano, primo estratto da This is Elodie, terzo album della 29enne, sarà disponibile dal 31 gennaio 2020 negli store digitali e sulle piattaforme streaming e, dal 7 febbraio 2020, anche nei negozi.

Santeria Social Club
18 Aprile 13:00

Il 5° anniversario di Like a Bomb si celebra in Santeria: dalle 13 un susseguirsi di battles tra bgirls e bboys.

More info to be announced.

Costo d’ingresso:

Pubblico 15€
bboy/bgirl 5€

Santeria Social Club
22 Aprile H:21.00

Nato e cresciuto in Canada, Alex Gumuchian a.k.a. bbno$ ha sempre avuto il talento nel saper fare le cose in modo stravagante: nel 2014 ha avviato un collettivo che ha sconvolto la scena musicale e della moda di Vancouver. Dopo lo scioglimento del gruppo ha continuato gli studi perfezionando la sua abilità musicale durante il suo tempo libero. Nel 2017, aveva già costruito un culto a livello internazionale, suonando il suo primo tour tutto esaurito in Cina. Da allora il 24enne ha consolidato la sua eredità come uno degli artisti hip-hop indipendenti più lungimiranti e innovativi e non mostra segni di rallentamento. Con quattro tour mondiali e cinque progetti discografici alle sue spalle, bbno$ è pronto a portare la sua carriera al livello successivo. Il singolo “Lalala“, tormentone dell’estate 2019, è stato certificato disco di platino in Italia ed ha conquistato il mondo intero con oltre 360 milioni di stream, 170 milioni di views, raggiungendo le vette delle classifiche di Spotify e Shazam in tutto il mondo. Il suo successo è la dimostrazione che nel mercato musicale di oggi c’è ancora spazio per artisti indipendenti che vanno oltre i confini. Il nuovo album i don’t care at all uscito il 9 novembre è disponibile ovunque.

Santeria Social Club
28 Aprile H:21.00

Alexis Ffrench, uno dei più promettenti musicisti del momento, mischia il mondo della musica classica con quella contemporanea e arriva in Italia per presentare il suo nuovo album DreamlandDreamland è un album senza barriere musicali: diplomato alla Royal Academy of Music, a dieci anni vince una borsa di studio per bambini di talento. Ancora prima della sua educazione accademica, fin dai sette anni Alexis è l’organista della sua chiesa a Bagshot, nel Surrey ed ha iniziato a scrivere i suoi primi pezzi a cinque anni, spingendo i suoi genitori a regalargli un pianoforte di seconda mano.

Il precedente lavoro di Alexis, Evolution, ha raggiunto la posizione numero 1 nelle classifiche di musica classica e il pianista, compositore e producer ha conquistato più di 100 milioni di stream. Alexis ha suonato da headliner alla Royal Albert Hall, composto musiche per campagne pubblicitarie di Miyake, Hugo Boss e diversi film, collaborato con Paloma Faith e fa parte del management di Little Mix. Il mix di Kendrick Lamar e Bartok, Shostakovich e Ariana Grande, è ben rappresentato nello show settimanale di Alexis su Scala Radio, in cui il compositore illustra l’arte della creazione di una canzone, che sia pop o classica.

Santeria Social Club
Sabato 9 Maggio 2020 H:21.00

JP Cooper arriva in Italia nel 2020 per un’unica data presso Santeria fondendo abilmente indie rock, gospel e pop; musicista britannico autodidatta ed ex membro del coro gospel The Manchester Sing Out Choir, John Paul Cooper in arte JP Cooper, ha iniziato a farsi conoscere nel 2016 grazie a Perfect Strangers, singolo realizzato in collaborazione con il produttore discografico Jonas Blue e certificato disco di platino nel Regno Unito. In Italia ha raggiunto la popolarità nel 2016 con September Song, fortunatissimo brano contenuto nell’album di debutto Raised Under Grey Skies che comprende tredici tracce tra cui i successi Passport Home, She’s on My Mind, e Momma’s Prayers.

Lo scorso settembre è uscito Sing it with me, brano realizzato in collaborazione con la giovane artista norvegese Astrid S che sta riscuotendo numerosi consensi.

Santeria Social Club
14 Maggio H:21.00

Gli Swans arrivano in Santeria per un’unica data italiana insieme allo special guest ed ex membro della band Norman Westberg. Leggende dell’alternative rock, negli anni hanno saputo costruirsi un immaginario gotico e spettrale fondato su esplosioni di chitarre, melodie ammalianti e atmosfere rarefatte, oltre che sul contrasto tra la voce da zombie del chitarrista Michael Gira e quella da sirena della cantante Jane Jarboe.

La loro musica si è evoluta nel corso degli anni sondando una moltitudine di generi: dalle origini dell’industrial, passando dal folk fino al post rock.

Santeria Social Club
19 Maggio H:21.00

Rebecca e Megan Lovell aka Larkin Poe, sorelle polistrumentiste di Atlanta (Georgia), arrivano in Italia con il quinto album in studio in uscita a maggio 2020.

A due anni dall’uscita del loro ultimo album “Venom & Faith”, le sorelle Lovell annunciano un nuovo album e tour in cui daranno una rappresentazione potente e moderna di come dovrebbero suonare le radici del rock.

Dal 2010 hanno dato alle stampe cinque fortunati Ep e quattro album, collaborando negli anni con artisti come Elvis Costello, Steven Tyler, Keith Urban, The New Basement Tapes, Blair Dunlop, Thom Hell.

Santeria Social Club
Venerdì 22 Maggio H:21.00

Radio Raheem e Jazz:Re:Found sono felici di presentare uno dei concerti più vibranti ed esplosivi della stagione, costruito sopra un’incrollabile etica Do It Yourself che si muove fra strumenti autofabbricati e tour estesi che lasciano ogni città un po’ diversa da come l’hanno trovata.
Quella dei Kokoko! è una creatività libera, cruda, vicina in qualche modo alla NYC degli anni ’70 e ’80 o alla Berlino dei ’90: una creatività che inventa tutto partendo dal nulla, che costruisce mondi e ne altera la geografia senza mai perdere il ritmo.

Il loro album più recente è Fongola, così descritto da Débruit : “You can trace the seeds of Fongola back to so many different places. It began in Kinshasa in the Ngwaka neighbourhood where DIY experimental musical instruments are made, and the Lingwala neighbourhood where Makara Bianko sings every night on electronic loops with his dancers and where the band first met. We spent our tours across Europe dreaming about what we wanted to tell the world. It was recorded in makeshift studios we built out of ping pong tables and mattresses in Kinshasa and Brussels. Finally, I spent months putting it all together in Abattoir, Anderlecht like a giant electronic puzzle with pieces that don’t fit and no blueprint.” – Débruit

“KOKOKO! is an explosive new musical collective that thrives on ingenuity”
TIME

“Get to know the soundtrack of Kinshasa’s tomorrow, a powerful protest project”
i-D

“Survival fuels creativity” says one of the members of KOKOKO!, an electro-junk band…they call their sound “tekno kintueni” or “zagué” in Lingala”
Afripop

“Hypnotic dance tracks…they list Tupac, Biggie, and Congolese jazz as influences, but their noisy rhythms find some precedent in no wave groups like ESG”

Pitchfork
“An explosive cocktail of influences”
Resident Advisor

Santeria Social Club
24 Maggio H:21.00

The Driver Era è un duo pop-rock statunitense formato dai fratelli Ross e Rocky Lynch. I due hanno suonato per anni negli R5, quintetto con il quale si sono esibiti in ogni parte del mondo, includendo più volte il nostro Paese. È proprio durante il tour mondiale che i fratelli iniziano a sognare un nuovo progetto musicale dalle tendenze sperimentali.
Oltre a dividersi tra studio e live, Ross spende gran parte del suo tempo anche sul set: è infatti il protagonista del biopic My Friend Dahmer ed è nel cast della serie Netflix “Le terrificanti avventure di Sabrina“.

Ross e Rocky non si fermano mai e sono pronti a coinvolgere con il loro entusiasmo i fan di tutto il mondo.

Santeria Social Club
24 Giugno H:21.00

Fu Manchu, formazione  dall’impronta stoner rock, è pronta a tornare in Italia dopo la pubblicazione del suo dodicesimo album “Clone of the Universe” (2018), per saturare l’aria con i suoi riff granitici e spaziali. Nascono nel 1990 dalle ceneri della band hardcore punk Virulence e nel giro di 5 anni pubblicano due album (“No One Rides Free” e “Daredevil”) che li portano all’attenzione del pubblico, tanto da riservargli la posizione di apertura per i concerti dei Monster Magnet, allora capi indiscussi dello Stoner Rock. .
Con il passare degli anni realizzano una serie di album di successo, nonché qualitativamente validi, e a rinforzare la loro reputazione di live act di assoluto rispetto, andando in tour insieme a band del calibro di Kyuss, Marilyn Manson, Clutch.

Gli spazi
in Toscana 31

Bar

Un lungo bancone ed un’immensa bottigliera in legno creata dallo studio Controprogetto: più di 80 gin diversi, 30 tipi di amaro, 40 bottiglie tra tequila & mezcal, 10 qualità di vodka, 50 rum , 70 whiskey, 70 liquori buonissimi e 20 incredibili grappe. Oltre ad una grande varietà, i nostri esperti bartender offrono anche una grande qualità: alti standard di somministrazione e drinklist dedicate per ogni nostro format. Provali e non te ne pentirai.

MENU

Ristorante

La nostra offerta eno-gastronomica soddisfa i palati più esigenti così come quelli più curiosi, con ingredienti genuini e sapori equilibrati.
Fermati da noi per pranzo o prima di un concerto per gustare i nostri hamburger e le nostre insalate.
Goditi uno sfizioso aperitivo a base di tapas. Siediti e prendi tutto il tempo che ti serve per provare le nostre colazioni continentali e il nostro brunch del fine settimana.

Menu

Teatro

Milano al posto di un concessionario può contare su un nuovo grande palco su cui si alternano musica, cinema, teatro, happening, vernici e incontri. In un’auto si sta in cinque scomodi, qui in tantissimi belli larghi.

Carattestiche tecniche

Sala Formazione

Dotata di proiettore a muro, sedute con ribaltina, aria condizionata indipendente: è la location perfetta per workshop, meeting e congressi ed il cuore della nostra Scuola di Produzione Artistica. Migliaia di persone sono passate da qui in questi anni per crescere e formarsi in un ambiente formale, accogliente e personalizzabile su richiesta.

Visita il sito

Atelier

Una galleria creativa con vista su Milano: ospita Lampo Gallery, a cura di Giacomo Spazio, ma anche attività laboratoriali varie, workshop, incontri annessi a manifestazioni o festival che si svolgono in Santeria Toscana 31.
È inoltre uno spazio a disposizione per affitti esterni secondo necessità.

visita la Galleria Lampo

Sala Riunioni

Il luogo più silenzioso di Santeria Toscana 31: 10 comode sedute, wi-fi e LAN dedicata, una smart-tv a disposizione per le tue presentazioni aziendali. Chiudi la porta e progetta il tuo futuro.