Listings Teatro

Tutti gli eventi
Santeria Paladini 8
Santeria Toscana 31
Eventi esterni
Archivio eventi
Ingresso libero
Santeria Social Club
7 Aprile H:21.00

A seguito dell’emergenza Coronavirus, il tour europeo di Aprile dei Nada Surf é posticipato a Settembre. Il prossimo 11 settembre 2020 i Nada Surf, storica band dell’Alternative Rock, si esibiranno al Santeria Toscana 31 con l’energia malinconica delle loro chitarre, per l’unica data italiana del loro nuovo tour europeo.

Rimangono validi i biglietti acquistati in precedenza.

La storica band dell’alternative rock che ottenne un clamoroso successo con il singolo “Popular” arriva in Italia per una data unica del loro tour europeo. I Nada Surf nascono nel 1990 da Matthew Caws e Daniel Lorca. Il loro ultimo album si intitola “You know who you are“, risale al 2016 ed è un’opera adulta che parla di traguardi raggiunti nonostante le comuni difficoltà.

Santeria Social Club
10 Aprile H:21.00

William DuVall, attuale cantante di Alice in Chains, entrato nella band nel 2006 come sostituto del compianto Layne Staley, ha ora dato vita al suo progetto solista. “One Alone” è il titolo del suo album di debutto che contiene anche il singolo “Til The Light Guides Me Home”. Il suo tour primaverile porterà l’artista a calcare il palco di Santeria il 10 aprile.

Santeria Social Club
15 Aprile H:21.00

A 4 anni dall’ultimo album dei Marta Sui Tubi, torna Gulino con un nuovo progetto solista. Rielabora il DNA dei Marta proiettandolo in un universo di beat e poesia, dove note di pianoforte e mantra elettronici si fondono per trovare il senso di una vita. Al centro l’uomo, il padre, l’amante, l’amico, il figlio. Insieme alla nuova vita artistica, Gulino porta sul palco il meglio del repertorio dei Marta Sui Tubi.

Santeria Social Club
16 Aprile H:21.00

A causa della situazione italiana attuale, dovuta all’emergenza coronavirus, Vivo Concerti comunica lo spostamento delle date live di Elodie, previste a Milano e Roma il 16 e il 18 aprile, rispettivamente al 30 settembre presso la Santeria Toscana 31 e al 3 ottobre presso il Teatro Centrale.

Rimangono validi i biglietti acquistati in precedenza.

Santeria Social Club
18 Aprile 13:00

Il 5° anniversario di Like a Bomb si celebra in Santeria: dalle 13 un susseguirsi di battles tra bgirls e bboys.

More info to be announced.

Costo d’ingresso:

Pubblico 15€
bboy/bgirl 5€

Santeria Social Club
22 Aprile H:21.00

Nato e cresciuto in Canada, Alex Gumuchian a.k.a. bbno$ ha sempre avuto il talento nel saper fare le cose in modo stravagante: nel 2014 ha avviato un collettivo che ha sconvolto la scena musicale e della moda di Vancouver. Dopo lo scioglimento del gruppo ha continuato gli studi perfezionando la sua abilità musicale durante il suo tempo libero. Nel 2017, aveva già costruito un culto a livello internazionale, suonando il suo primo tour tutto esaurito in Cina. Da allora il 24enne ha consolidato la sua eredità come uno degli artisti hip-hop indipendenti più lungimiranti e innovativi e non mostra segni di rallentamento. Con quattro tour mondiali e cinque progetti discografici alle sue spalle, bbno$ è pronto a portare la sua carriera al livello successivo. Il singolo “Lalala“, tormentone dell’estate 2019, è stato certificato disco di platino in Italia ed ha conquistato il mondo intero con oltre 360 milioni di stream, 170 milioni di views, raggiungendo le vette delle classifiche di Spotify e Shazam in tutto il mondo. Il suo successo è la dimostrazione che nel mercato musicale di oggi c’è ancora spazio per artisti indipendenti che vanno oltre i confini. Il nuovo album i don’t care at all uscito il 9 novembre è disponibile ovunque.

Santeria Social Club
23 Aprile H:21.00

Barley Arts fa sapere che  “Echo Echo Tour” di IAMX è spostato ad autunno 2020.
L’unica data italiana prevista inizialmente il prossimo 23.04 a Milano alla Santeria Toscana 31 viene rimandata, con cambio di venue, il 22.10 | Spazio Teatro 89

I biglietti già emessi sono validi per la nuova data. 
I nuovi biglietti sono già disponibili sui circuiti di vendita autorizzati TicketOne e Vivaticket Italia 

INFO EVENTO:  bit.ly/IAMX_Info

 

 

Unica data italiana per IAMX, che si esibirà  in un tour acustico con una serie di rivisitazioni dei brani più celebri di Chris Corner. Ballad intense e beat irresistibili sono diventati il marchio di fabbrica di IAMX ma con il nuovo album Echo Echo, Corner ha sovvertito tutto ciò per tornare alle origini del songwriting.

Dopo aver imparato a suonare la chitarra da autodidatta quando era bambino, Chris Corner è diventato polistrumentista, vocalist e producer oltre che co-fondatore degli Sneaker Pimps. In seguito, ha deciso di intraprendere una sua carriera solista come IAMX, pubblicando otto album; il nono è proprio Echo Echo, creato in collaborazione con il produttore vincitore di tre Grammy David Bottrill (Tool, Peter Gabriel, Muse).

Santeria Social Club
30 Aprile H:21.00

La data è stata spostata al 29 ottobre, rimangono validi i biglietti acquistati in precedenza. C’è tempo fino al 30 settembre invece per poter richiedere il rimborso.

Generic Animal è lo pseudonimo e progetto solista di Luca Galizia. Luca è nato nel 1995, vive a Milano, viene dalla provincia di Varese ed è pronto a girare l’Italia per presentare dal vivo il suo nuovo album con la sua nuova band.
L’8 novembre 2019 ha pubblicato un nuovo singolo intitolato Sorry e ha lasciato intendere che un nuovo disco è in arrivo ad inizio 2020. Con Sorry, pubblicato da La Tempesta / Island Records, Generic Animal si espone in modo vivido ed intimo, descrivendo un amore a distanza e la solitudine in città. La produzione, curata da Fight Pausa, porta in primo piano l’interazione tra elementi acustici ed elettronici, che collaborano fino all’esplosione di un ritornello memorabile. Esordisce a gennaio 2018 con l’omonimo disco edito da La Tempesta Dischi. L’album è prodotto da Marco Giudici, i testi sono scritti da Jacopo Lietti, il suono va dall’hip-hop all’emo midwest con un pizzico di sapore medievale. Il disco viene accolto molto bene da pubblico e critica e ne segue un tour che lo porta a suonare per più di ottanta serate in tutta Italia.
A luglio dello stesso anno esce Emoranger, il secondo album di Generic Animal prodotto da Zollo e pubblicato da La Tempesta Dischi in collaborazione con Bomba Dischi. È un disco con un imprinting più contemporaneo ed elettronico, in cui Luca canta i suoi primi, personalissimi testi. Nello stesso periodo cominciano le collaborazioni con vari esponenti della scena hip-hop e trap italiana (Ketama126, Massimo Pericolo, Rkomi, Mecna).

Santeria Social Club
Sold Out
6 Maggio H:21.30

“Quando tutto diventò blu”, la graphic novel cult di Alessandro Baronciani, diventa un concerto a fumetti, uno spettacolo inedito con disegni e musica live creato dallo stesso Baronciani insieme a Corrado Nuccini. A sonorizzare i disegni live di Baronciani saranno Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò e il violoncellista Daniele Rossi, mentre a dare voce ai testi originali scritti per lo spettacolo saranno due giovani artiste note nella scena indie: Ilariuni dei Gomma, band post punk con due album all’attivo e concerti tra Italia – hanno accompagnato anche Calcutta – ed estero, ed Her Skin, progetto di Sara Ammendolia che negli ultimi anni l’ha portata a condividere il palco con Motta e Zen Circus. A Loro due si aggiungeranno nel corso della serata diversi ospiti speciali: Rachele Bastreghi (Baustelle), Colapesce, Rodrigo D’erasmo, Verano .
Protagonista di “Quando tutto diventò blu” è Chiara, che ama il mare e le immersioni ma un giorno si sente come soffocare sott’acqua. Chiara ha paura di tante cose, ma soprattutto di ammettere di avere un problema. Desidera fortemente che qualcuno dia un nome alla sua malattia per non dover ammettere di avere paura della paura. Alessandro Baronciani scrive un racconto così intimo da sembrare il diario di una persona vera e accompagna la giovane protagonista in un percorso che la porta a riconoscere di soffrire di attacchi di panico e superarli.

Santeria Social Club
Sold Out
7 Maggio H:21.00

CI SPIACE DOVER COMUNICARE L’ANNULLAMENTO E IL RINVIO AL 7 MAGGIO DELLO SPETTACOLO PREVISTO PER DOMENICA 23 FEBBRAIO  IN SANTERIA TOSCANA 31.

FACCIAMO SEGUITO ALL’ORDINANZA IN ESSERE DI REGIONE LOMBARDIA: I BIGLIETTI ACQUISTATI RIMANGONO VALIDI PER LA NUOVA DATA, PER CHI NON POTESSE O VOLESSE PIU’ PARTECIPARE E’ POSSIBILE FARE RICHIESTA DI RIMBORSO AL CIRCUITO MAILTICKET ENTRO IL 30 APRILE. ESSENDO AL MOMENTO TUTTO ESAURITO SOLO DAL 1 MAGGIO CI SARA’ POSSIBILE CAPIRE SE SARANNO DISPONIBILI O MENO NUOVI BIGLIETTI.

Con la sua verve irriverente e cinica, Michela spiazza, stupisce, affascina. In pochissimi anni prende parte a tutte le trasmissioni comiche di grande successo. Ha esordito in tv con Colorado su Italia1, l’anno seguente è nel cast fisso di Sorci Verdi su Rai2. Partecipa a Challenge Four su Rai4. Su Comedy Central (canale 124 di Sky) è stata protagonista di Natural Born Comedians e StandupComedy, i programmi della rete dedicati alla stand up. Due anni fa diventa parte integrante del cast di Comedy Central News, di Saverio Raimondo, dove si distingue come inviata speciale di clip che scrive e interpreta.

Ha raggiunto milioni di follower con le cliccatissime clip di Educazione Cinica nelle quali mette a fuoco con la lente del paradosso momenti di vita quotidiana dei più attuali.

L’abbiamo apprezzata nel cast de La Tv delle ragazze su Rai3 e di Mai dire Talk, su Italia1. La stiamo vivendo nel cast di Viva RaiPlay al fianco di Fiorello. Per Il Posto Giusto, su Rai3 ha scritto e interpretato 5 clip che trattano di lavoro, attingendo a tutti i registri comici. É tra le protagoniste della serie Involontaria, da dicembre 2019 in onda su Mtv. La vedremo nel cast di Alberto, su Rai1 in primavera: sarà Aurelia Sordi.

Nel 2020 torna live in Santeria a Milano, reduce dai sold out di, tra gli altri, Monk e Alcazar a Roma e Foyer del Franco Parenti a Milano con il suo stand up “Michela Giraud e altri animali”.

Per il nuovo anno, Michela Giraud è in preparazione di uno show tutto nuovo dove, come la stand up comedy impone, chiederà ancora una volta al suo pubblico, di lasciare andare ogni certezza e pigrizia, anche intellettuali, e di mettersi in gioco.

Santeria Social Club
14 Maggio H:21.00

Hub Music Factory comunica che al momento il tour degli Swans, inclusa la data italiana, è rinviato a data da destinarsi, essendo impossibilitati a lasciare il paese di residenza.

Per informazioni riguardo a biglietti e nuova data contattare Hub Music Factory.

Santeria non è responsabile per la vendita dei biglietti di questo concerto

 

 

Gli Swans arrivano in Santeria per un’unica data italiana insieme allo special guest ed ex membro della band Norman Westberg. Leggende dell’alternative rock, negli anni hanno saputo costruirsi un immaginario gotico e spettrale fondato su esplosioni di chitarre, melodie ammalianti e atmosfere rarefatte, oltre che sul contrasto tra la voce da zombie del chitarrista Michael Gira e quella da sirena della cantante Jane Jarboe.

La loro musica si è evoluta nel corso degli anni sondando una moltitudine di generi: dalle origini dell’industrial, passando dal folk fino al post rock.

Santeria Social Club
15 Maggio H:21.00

‘(dis)amore’ è il nuovo disco dei Perturbazione.
L’album, ottavo disco in studio della loro carriera, verrà pubblicato il 20 marzo 2020 da Ala Bianca Records e si presenta come un concept album lungo 23 canzoni sulla impossibile definizione dell’amore e del suo contrario.
I Perturbazione presenteranno l’album dal vivo in tre eventi speciali a Milano, Torino e Roma, con un ospite d’eccezione, l’attore Francesco Montanari, che li accompagnerà sul palco dando voce alle parole di scrittori italiani che hanno raccontato i sentimenti narrati nel disco.
L’occasione sarà doppiamente speciale perché al quartetto torinese si affiancherà anche Lele Battista, in veste di polistrumentista, inaugurando così la collaborazione che lo vedrà impegnato sui palchi perturbati nel successivo tour estivo della band.

‘(dis)amore’ è un album che parte, si sviluppa e si conclude attraverso il racconto di una storia. Una storia d’amore. E di disamore. Due persone, di cui non sappiamo nulla. Possono avere qualunque età, possono vivere e muoversi ovunque. Due persone che si conoscono, diventano intime, s’innamorano e che stabiliscono una relazione affettiva fortissima. Il tempo passa e la relazione – complici le mille distrazioni dentro e fuori il mondo attorno – cambia pelle e porta i due ad allontanarsi sempre più. A non riconoscersi. Tutto qui, ma solo apparentemente. Perché la storia è raccontata in ordine cronologico, con le canzoni che fanno da commento alle varie fasi del rapporto fra i due protagonisti. La scoperta, l’innamoramento, la pienezza della condivisione, il consolidamento, i primi dubbi, le crepe, le bugie, i silenzi, i muri, la distanza, il dolore, le assenze.

‘(dis)amore’ racconta quella che potremmo definire un’eccezionalità di massa. Parla di due persone che sono e si sentono uniche, pur attraversando un percorso comune, vivendo il presente. Attorno a loro tutto si sgretola, niente è più stabile, si accendono per qualcosa ma pagano il prezzo causato dal desiderio. Persone che nelle relazioni e nel mondo non trovano ciò che si erano immaginate di trovare, che si fermano disorientate a un livello intermedio, incapaci di fare un passo indietro o uno in avanti. Lo speciale che diventa normale e che penetra anche dentro l’idea di coppia, sesso, famiglia. Essere come tutti, ma sentirsi inevitabilmente unici: l’eccezionalità di massa.

Per eseguirlo dal vivo i Perturbazione hanno immaginato di essere accompagnati da Francesco Montanari, che darà voce alle parole di scrittori italiani che hanno raccontato i sentimenti narrati nel disco. Scrittori italiani di ieri e di oggi non per manie nazionaliste, ma perché la vicinanza della lingua italiana e del paese in cui viviamo rischierebbe di venire in parte stravolta da parole pensate in altra lingua e poi tradotte. Sono frammenti con registri eterogenei: ironici, malinconici, allegri, tragici. Come la gamma dei sentimenti presenti nel disco. E in qualsiasi relazione umana di cui siamo stati protagonisti o spettatori.

Santeria Social Club
19 Maggio H:21.00

Rebecca e Megan Lovell aka Larkin Poe, sorelle polistrumentiste di Atlanta (Georgia), arrivano in Italia con il quinto album in studio in uscita a maggio 2020.

A due anni dall’uscita del loro ultimo album “Venom & Faith”, le sorelle Lovell annunciano un nuovo album e tour in cui daranno una rappresentazione potente e moderna di come dovrebbero suonare le radici del rock.

Dal 2010 hanno dato alle stampe cinque fortunati Ep e quattro album, collaborando negli anni con artisti come Elvis Costello, Steven Tyler, Keith Urban, The New Basement Tapes, Blair Dunlop, Thom Hell.

Santeria Social Club
21 Maggio H:21.00

Una via di mezzo tra il rock di St. Vincent e il soul di Solange per la multistrumentista e collaboratrice, tra gli altri, di Nick Cave, Rufus Wainwright, Antony e perfino Battiato. Parliamo della newyorkese Joan Wasser: prima di diventare Joan as Police Woman, la cantautrice americana non aveva ancora mai provato a cantare; suonava il violino in tante band diverse ma non si era mai avvicinata ad un microfono.

All’inizio degli anni Novanta arriva a New York per fare musica: lavora come turnista, tra gli altri, con Antony and the Johnsons, Rufus Wainwright, Lou Reed, Beck, Damon Albarn. Un lutto alla fine degli anni Novanta rivoluziona la sua vita: la morte del fidanzato Jeff Buckley.

Una nuova formazione la riporta sui palchi italiani, questa volta in trio, per presentare il suo secondo album di cover Cover Two;  anche alla Santeria Toscana 31 di Milano, giovedì 21 maggio 2020.

Santeria Social Club
22 Maggio H:21.00

Radio Raheem e Jazz:Re:Found sono felici di presentare uno dei concerti più vibranti ed esplosivi della stagione, costruito sopra un’incrollabile etica Do It Yourself che si muove fra strumenti autofabbricati e tour estesi che lasciano ogni città un po’ diversa da come l’hanno trovata.
Quella dei Kokoko! è una creatività libera, cruda, vicina in qualche modo alla NYC degli anni ’70 e ’80 o alla Berlino dei ’90: una creatività che inventa tutto partendo dal nulla, che costruisce mondi e ne altera la geografia senza mai perdere il ritmo.

Il loro album più recente è Fongola, così descritto da Débruit : “You can trace the seeds of Fongola back to so many different places. It began in Kinshasa in the Ngwaka neighbourhood where DIY experimental musical instruments are made, and the Lingwala neighbourhood where Makara Bianko sings every night on electronic loops with his dancers and where the band first met. We spent our tours across Europe dreaming about what we wanted to tell the world. It was recorded in makeshift studios we built out of ping pong tables and mattresses in Kinshasa and Brussels. Finally, I spent months putting it all together in Abattoir, Anderlecht like a giant electronic puzzle with pieces that don’t fit and no blueprint.” – Débruit

“KOKOKO! is an explosive new musical collective that thrives on ingenuity”
TIME

“Get to know the soundtrack of Kinshasa’s tomorrow, a powerful protest project”
i-D

“Survival fuels creativity” says one of the members of KOKOKO!, an electro-junk band…they call their sound “tekno kintueni” or “zagué” in Lingala”
Afripop

“Hypnotic dance tracks…they list Tupac, Biggie, and Congolese jazz as influences, but their noisy rhythms find some precedent in no wave groups like ESG”

Pitchfork
“An explosive cocktail of influences”
Resident Advisor

Santeria Social Club
24 Maggio H:21.00

The Driver Era è un duo pop-rock statunitense formato dai fratelli Ross e Rocky Lynch. I due hanno suonato per anni negli R5, quintetto con il quale si sono esibiti in ogni parte del mondo, includendo più volte il nostro Paese. È proprio durante il tour mondiale che i fratelli iniziano a sognare un nuovo progetto musicale dalle tendenze sperimentali.
Oltre a dividersi tra studio e live, Ross spende gran parte del suo tempo anche sul set: è infatti il protagonista del biopic My Friend Dahmer ed è nel cast della serie Netflix “Le terrificanti avventure di Sabrina“.

Ross e Rocky non si fermano mai e sono pronti a coinvolgere con il loro entusiasmo i fan di tutto il mondo.

Santeria Social Club
25 Maggio H:21.00

Marie-Pierra Kakoma in arte Lous and the Yakuza ha 23 anni, è di nazionalità belga ma le sue radici affondano in Africa, nel Congo per la precisione. Cresciuta tra il Ruanda e l’Europa, ha pubblicato lo scorso 19 settembre il singolo “Dilemme” che è attualmente al #6 della Viral 50 Italia di Spotify e nella Top 50 della classifica Shazam Italia, a dimostrazione di come il suo sound unico in lingua francese catturi chiunque lo ascolti.

Il testo di “Dilemme” – che è cantata in lingua francese – riflette l’universo della cantautrice: emozioni racchiuse in un’anima, forte ma allo stesso tempo delicata, ha alle spalle una serie di esperienze dolorose che l’hanno segnata nel profondo.

Il produttore El Guincho (Rosalia) ha capito al primo ascolto che questa cantautrice ha storie e voce che possono rivolgersi a un’intera generazione. Nel 2020 è atteso l’album d’esordio che si intitolerà “Gore”.

In collaborazione con Noisey Italia e Radio 105

Santeria Social Club
26 Maggio H:21.00

New York, 8 dicembre 1980
Cinque colpi di pistola esplosi a bruciapelo da un fan psicopatico mettono fine alla straordinaria epopea di John Lennon, il Beatle ribelle. Due mesi prima, aveva compiuto 40 anni.
Al suo fianco, nell’agguato omicida al Dakota Building la loro lussuosa residenza newyorkese, la moglie Yoko Ono, una delle figure più controverse nella storia del rock, colpevole (secondo alcuni) di aver provocato lo scioglimento dei Fab Four.
In realtà, quella tra John e Yoko è stata un storia d’amore intensa e travolgente, una delle più belle e significative del Novecento. Un sodalizio artistico, ideologico e spirituale tra due personaggi geniali che ha cambiato la vita di entrambi e segnato

Questo spettacolo, fatto di racconti, suoni e visioni, narra l’intera vicenda Lennon-Ono, dalle origini al tragico finale, attraverso una curiosa e interessante aneddotica, tante suggestive immagini storiche e una dozzina di canzoni bellissime.

Dal primo incontro nella Indica Gallery ai bed in pacifisti, dal matrimonio a Gibilterra alle vicissitudini newyorkesi, dai giorni della crisi e dei “week end” perduti alla rasserenata quiete famigliare sino al drammatico epilogo,
La Ballata di John & Yoko rivive più suggestiva e attuale che mai a 40 anni dalla morte di Lennon e in occasione di quello che sarebbe stato il suo 80esimo compleanno.

EZIO GUAITAMACCHI (narratore), chitarre, ukulele, autoharp
BRUNELLA BOSCHETTI (Mae Pang), voce

E con la partecipazione straordinaria di:

ANDREA MIRÒ (Yoko), voce, pianoforte, chitarra, violino
OMAR PEDRINI (John), voce, chitarra

Santeria Social Club
6 Giugno H:21.00

A due anni dall’Ep “Hounds Tooth”, e tre da “Honey Bones”, Dope Lemon, l’ater ego di Angus Stone, arriva in Italia con il nuovo album in studio “Smooth Big Cat” pubblicato il 12 luglio scorso via BMG. Il nuovo lavoro del cantautore folk australiano ha debuttato al secondo posto della classifica ARIA in Australia.

Registrato in più di tre mesi a Belafonte – lo studio situato nel suo ranch – l’album vede l’artista spremersi in un’essenza pura: canzoni per quando la notte sta per trasformarsi in qualcosa di magico. Come lo definisce Angus stesso, è la “mistica e oziosa creatura della notte che fuma e beve whiskey e non è minimamente disturbato dai problemi della vita”.

Santeria Social Club
24 Giugno H:21.00

Fu Manchu, formazione  dall’impronta stoner rock, è pronta a tornare in Italia dopo la pubblicazione del suo dodicesimo album “Clone of the Universe” (2018), per saturare l’aria con i suoi riff granitici e spaziali. Nascono nel 1990 dalle ceneri della band hardcore punk Virulence e nel giro di 5 anni pubblicano due album (“No One Rides Free” e “Daredevil”) che li portano all’attenzione del pubblico, tanto da riservargli la posizione di apertura per i concerti dei Monster Magnet, allora capi indiscussi dello Stoner Rock. .
Con il passare degli anni realizzano una serie di album di successo, nonché qualitativamente validi, e a rinforzare la loro reputazione di live act di assoluto rispetto, andando in tour insieme a band del calibro di Kyuss, Marilyn Manson, Clutch.

Santeria Social Club
11 settembre H 21.00

I Nada Surf nascono nel 1990 da Matthew Caws e Daniel Lorca , due universitari di New York che una volta laureati fondano un gruppo insieme a un professore arrivando, qualche anno dopo, a concepire la band attuale. Sei anni dopo arriva il primo album “High/Low”, che si rivela una gemma dell’indie rock nonché un successo clamoroso grazie al singolo “Popular”: ciò permetterà alla band di poter realizzare il suo primo tour europeo. Da qui I Nada Surf continuano a girare il mondo tra tradimenti discografici che ritarderanno l’uscita del secondo album di ben due anni e l’affetto del pubblico europeo, in particolare quello francese, che continua a crescere gradualmente senza dare segni di cedimento.

L’ultimo album della band risale al 2016: “You know who you are” è un’opera adulta e gioviale, che parla di traguardi raggiunti nonostante le comuni difficoltà, di disincanto privo di rancore.

A seguito dell’emergenza Coronavirus, il tour europeo di Aprile dei Nada Surf é posticipato a Settembre. Il prossimo 11 settembre 2020 i Nada Surf, storica band dell’Alternative Rock, si esibiranno al Santeria Toscana 31 con l’energia malinconica delle loro chitarre, per l’unica data italiana del loro nuovo tour europeo.

Rimangono quindi validi i biglietti acquistati in precedenza.

 

 

Santeria Social Club
17 Settembre H:21.00

JoJo arriva in Italia con il “good to know tour”  per una data unica.
Originaria del Massachusetts, a soli 13 anni pubblica il singolo “Leave (get out)” che si posiziona direttamente al #1 della classifica americana e le permette di diventare la più giovane artista ad aver debuttato in prima posizione. La traccia è contenuta all’interno del suo primo e omonimo album pubblicato nel 2004 e certificato disco di platino con oltre quattro milioni di copie vendute in tutto il mondo.
La pop star americana nel 2006 fa il suo ritorno con “The High Road” da cui viene estratto “Too Little Too Late”, altra hit che entra direttamente in Top 3 della Billboard Hot 100 e viene certificata oro con oltre 500 000 copie vendute.
Dopo dieci anni di silenzio nel 2016 JoJo pubblica l’album “Mad Love” che vanta collaborazioni con artisti come Alessia Cara, Wiz Khalifa e Remy Ma.
L’album, che ha debuttato nella Billboard Top 10, ha ricevuto critiche positive anche dal TIME, Rolling Stone, Cosmo e Pitchfork ed è considerato un lavoro più maturo ed elaborato rispetto ai precedenti.
Nel 2018 JoJo pubblica nuovamente i suoi primi due album sotto la sua etichetta personale Clover Music e decide di esplorare nuovi generi musicali collaborando con artisti come PJ Morton  e Jacob Collier. L’anno successivo firma un contratto con Warner Records e annuncia l’uscita del suo nuovo singolo “Say So” feat PJ Morton.
Oltre a una carriera come musicista, JoJo ha recitato in diversi film come “Acquamarine” e “R.V.” insieme a Robin Williams oltre a essere stata protagonista del film “Che Fatica Fare La Star!” che le ha regalato una candidatura ai Poptastic Awards.
Un nuovo singolo “Sabotage” arriva il 25 ottobre, nato dalla collaborazione con il rapper americano Chika e prodotto da  Doc McKinney (The Weeknd, Santigold) e Lido (Halsey, Chance The Rapper).
“Sabotage”, che mostra il cambiamento e la maturità di JoJo fa da apripista a un nuovo album in arrivo molto presto. La popstar ha infatti dichiarato “I feel supported. It’s the right time. We’re on the ascent!”.

Santeria Social Club
30 settembre H 21.00

NUOVA DATA!

Rimangono validi i biglietti acquistati per la precedente, 16 aprile.

La sua carriera comincia conquistando il secondo posto di Amici nell’edizione 2015  e parteciperà per la seconda volta nel 2020 al Festival di Sanremo con il brano Andromeda. Nell’attesa la giovane ha pubblicato mercoledì 9 gennaio 2020 un nuovo singolo dal titolo Non è la fine, che vede la co-partecipazione di Gemitaiz. Il brano, primo estratto da This is Elodie, terzo album della 29enne, sarà disponibile dal 31 gennaio 2020 negli store digitali e sulle piattaforme streaming e, dal 7 febbraio 2020, anche nei negozi.

In occasione dei due concerti, i primi della carriera musicale di Elodie, la giovane cantante romana porterà sul palco le canzoni contenute nel nuovo disco “THIS IS ELODIE”, tra le quali “Andromeda”, certificato disco d’oro e attualmente uno dei brani più ascoltati in radio, e le hit con cui ha già fatto ballare tutta l’Italia, come “Nero Bali” e “Margarita”, entrambi certificati doppio disco di platino.

Segui Elodie:

https://www.instagram.com/elodie/

https://twitter.com/Elodiedipa

 

Santeria Social Club
16 ottobre H 21.00

L’evento Little Dragon inizialmente previsto il 19 marzo e annullato è stato posticipato al 16/10/2020. I tuoi biglietti rimangono validi per il nuovo appuntamento.

Pionieristico quartetto svedese fronteggiato dall’enigmatica cantante Yukimi Nagano con i polistrumentisti Håkan Wirenstarnd (tastiere), Fredrik Wallin (basso) ed Erik Bodin (batteria e percussioni), i Little Dragon sono sempre stati una band capace di mantenere una propria integrità artistica, ottenendo anche importanti riconoscimenti. Dalla nomination ai Grammy per ‘Nabuma Rubberband’ (Because, 2014), alle collaborazioni: BADBADNOTGOODGorillazSBTRKTFlying LotusFlumeKaytranadaBig BoiDe La SoulDJ ShadowTinasheMac MillerFutureRaphael SaadiqFaith Evans e altri ancora. Una carriera decennale di concerti molto acclamati,  recentemente i Little Dragon sono stati co-headliner di uno show con Flying Lotus all’Hollywood Bowl di Los Angeles e in alcuni dei festival più riveriti al mondo come CoachellaGlastonburyBestivalLollapaloozaMeltDourSonar e Camp Flog Gnaw di Tyler, The Creator.

Originari di Göteborg e amici sin dai tempi della scuola, si incontravano anche dopo le lezioni per suonare e ascoltare dischi di artisti come A Tribe Called Quest Alice Coltrane. Con ‘New Me, Same Us’ la band ritorna alle origini del loro sound con alcuni brani che si collocano indiscutibilmente tra i migliori fino ad oggi: ‘Questo album è stato il più collaborativo per noi, spiegano. Potrebbe sembrare strano avendo prodotto musica insieme per tutti questi anni, ma abbiamo lavorato duramente trovando il coraggio di lasciar andare il nostro ego ed essere pezzi di qualcosa di più grande. Il disco esprime anche uno stato d’animo riflessivo, con la voce distintiva di Yukimi che si interroga sulle transizioni, sul desiderio e sugli addii. ‘Siamo tutti coinvolti nei nostri viaggi personali, pieni di cambiamenti, eppure siamo ancora uniti alle storie in cui crediamo, che ci rendono ciò che siamo’, dicono. 

Così il primo singolo ‘Hold On’ è un messaggio sul distacco, ‘Rush‘ parla del desiderio di un amore ormai perduto, ‘Another Lover’ è un sogno ad occhi aperti ma pieno di angoscia, come lamenta Yukimi in apertura : ‘I can’t understand what I’m doing / don’t understand where we going’. Sadness‘ parla di una persona che pensavi di conoscere e invece all’improvviso mostra un nuovo volto‘Where You Belong’ è una ninna nanna sulla paura della perdita e della morte. C’è spazio anche per l’ottimismo: ‘New Fiction’ cerca le occasioni nelle quali creare nuove narrazioni e forgiare il proprio percorso, mentre ‘Are You Feeling Sad’ è un promemoria che invita a fare un passo indietro e non preoccuparsi troppo: ‘you gonna be alright / don’t worry don’t worry / things gonna turn out fine’.

L’artwork del sesto album dei Little Dragon è stato curato dal pluripremiato regista, produttore, sceneggiatore e animatore svedese Johannes Nyholm (il cui cortometraggio ‘Dreams from the Woods’ è stato usato come video musicale per la loro ‘Twice’) e tiene fede alla lunga tradizione della band di affiancarsi ad  alcuni tra i migliori creativi nell’arte e design. IB Kamara (iD, Dazed, Vogue) e David Uzochukwu (Dior, FKA Twigs, Nike), impegnati nel precedente album ‘Season High’, Vicki King nell’EP ‘Lover Chanting’ e Lena Mačka nel recente singolo ‘Tongue Kissing’.

A seguito di un sold out al Printworks di Londra nel 2019, la band il 26 marzo torna nella capitale britannica alla O2 Brixton Academy, all’interno di un tour europeo prima di volare oltreoceano per esibirsi negli Stati Uniti.

‘New Me, Same Us’ è il nuovo album dei Little Dragon, uscito il 27 marzo via Ninja Tune Records, pochi giorni dopo il loro concerto italiano, unica data a Milano il 16 Ottobre alla Santeria Toscana 31.

 

MODALITÀ PER IL RIMBORSO DEL BIGLIETTO ACQUISTATO PER LA DATA DEL 19 MARZO A MILANO

Ticketone (da lunedi 16 Marzo)
Se l’acquisto è stato effettuato in un Punto Vendita TicketOne è possibile chiedere il rimborso del biglietto presso lo stesso Punto Vendita consegnando i biglietti in originale.

Se l’acquisto è stato effettuato on line o tramite call center, il customer service invia una e mail ai clienti contenente i dettagli.

L’e-mail viene inviata all’indirizzo fornito in fase di acquisto e non è a cura del customer service verificare che tale indirizzo sia valido e che Lei abbia ricevuto tale comunicazione, pertanto resta sempre Sua cura verificare la ricezione di eventuali comunicazioni e nel caso richiedere nuovo invio scrivendo all’in dirizzo ecomm.customerservice@ticketone.it

Il rimborso in questo caso verrà effettuato secondo le modalità e le tempistiche indicate sempre direttamente sulla carta di credito utilizzata per l’acquisto.

Mailticket
Online: I biglietti acquistati su Mailticket saranno rimborsati automaticamente tramite lo stesso circuito di pagamento usato per l’acquisto, non è necessario inviare richiesta.
sarà data conferma tramite e-mail a tutti gli utenti.

Punti Vendita: Recarsi al punto vendita con il biglietto acquistato

Santeria Social Club
22 Ottobre H:21.00

The Record Player Tour

Donavon Frankenreiter ha scritto, registrato e portato in tour la sua musica per 20 anni. Con oltre una dozzina di uscite discografiche e centinaia di brani scritti, il surfista itinerante è diventato un faro per “funkified jams”. Dalle sue serenate ispirate al surf al classico funk con radici blues, Donavon è in continua evoluzione.
Dopo un vortice di viaggi e mesi in tournée, Donavon è tornato in studio per registrare alcuni brani nuovi di zecca. La sua nuova collezione di scarabocchi scritti a mano su fogliettini di carta ha iniziato a prendere vita davanti ai suoi occhi – manifestandosi in 4 tracce nuove di zecca: “Them Blues”, “Boom Boom”, “Is It You” e “Potrebbe essere uno di quei giorni ”.
Con il mojo creativo che scorre e cresce, Donavon ha deciso spingere sull’accelleratore. Nel luglio 2019, ha pubblicato un nuovo album intitolato “Bass & Drum Tracks”. Composto da 16 brani (13 dei suoi brani più amati e 3 inediti).
Questo nuovo disco di “Bass & Drums Tracks” lascia che i fan e gli amanti della musica di tutto il mondo entrino a far parte del meraviglioso mondo di Donavon. Sia che tu sia un amante del sassofono, canti il ​​blues o semplicemente suoni il kazoo, c’è qualcosa in questo disco per chiunque.

Santeria Social Club
29 ottobre H 21.00

Generic Animal è lo pseudonimo e progetto solista di Luca Galizia. Luca è nato nel 1995, vive a Milano, viene dalla provincia di Varese ed è pronto a girare l’Italia per presentare dal vivo il suo nuovo album con la sua nuova band.

L’8 novembre 2019 Generic Animal ha pubblicato un nuovo singolo intitolato Sorry dove si espone in modo vivido ed intimo, descrivendo un amore a distanza e la solitudine in città. La produzione, curata da Fight Pausa, porta in primo piano l’interazione tra elementi acustici ed elettronici, che collaborano fino all’esplosione di un ritornello memorabile.

Il 21 febbraio esce Presto (La Tempesta/Island), 12 brani con i featuring di Franco 126 e dell’amico Massimo Pericolo, la produzione affidata sempre al sodale Fight Pausa.

🎧 Ascolta il nuovo album “Presto” di Generic Animal https://isl.lnk.to/presto

 

Santeria Social Club
30 Ottobre H:19.30

Astrid S arriva per la prima volta in Italia!
2AM è il titolo del primo singolo pubblicato nel 2014. Nel 2016 ha collaborato con Troye Sivan nel suo tour europeo e sempre lo stesso anno ha pubblicato il primo omonimo EP contenente 5 singoli tra cui il successo Hurts So Good certificato oro in Italia, presente nelle classifiche di 21 paesi con oltre 215 milioni di ascolti su Spotify e 22 milioni di views su YouTube.
Nel 2017 è stato pubblicato il secondo EP Party’s Overs contenente il singolo Breathe che a distanza di due settimane dall’uscita ufficiale ha raggiungo la #6 su iTunes e la #7 nella Top 50 Spotify in Norvegia seguito mesi dopo dai singoli Think Before I Talk, in cima alle classifiche norvegesi, e Such A Boy.
Il 30 agosto 2019 viene rilasciato l’EP Trust Issues contenente i singoli Someone New, Emotion e The First One, seguito un mese dopo da Down Low pubblicato a settembre 2019.
4 EP di successo per la giovane promessa della panorama musicale internazionale con oltre un miliardo di stream, un tour sold out in tutto il Regno Unito, Stati Uniti ed Europa, collaborazioni con artisti di fama mondiale tra cui Shawn Mendes, Avicii e Matoma, vincitrice di un MTV EMA Awards come “Best Norwegian Act” e premiata nel 2016 con il Norwegian Grammy Award per “Newcomer of the year”.

Santeria Social Club
9 novembre H:21.00

RIMANGONO VALIDI I BIGLETTI COMPRATI IN PRECEDENZA PER LO SPETTACOLO DEL 22 APRILE 2020

Nato e cresciuto in Canada, Alex Gumuchian a.k.a. bbno$ ha sempre avuto il talento nel saper fare le cose in modo stravagante: nel 2014 ha avviato un collettivo che ha sconvolto la scena musicale e della moda di Vancouver. Dopo lo scioglimento del gruppo ha continuato gli studi perfezionando la sua abilità musicale durante il suo tempo libero. Nel 2017, aveva già costruito un culto a livello internazionale, suonando il suo primo tour tutto esaurito in Cina. Da allora il 24enne ha consolidato la sua eredità come uno degli artisti hip-hop indipendenti più lungimiranti e innovativi e non mostra segni di rallentamento. Con quattro tour mondiali e cinque progetti discografici alle sue spalle, bbno$ è pronto a portare la sua carriera al livello successivo. Il singolo “Lalala“, tormentone dell’estate 2019, è stato certificato disco di platino in Italia ed ha conquistato il mondo intero con oltre 360 milioni di stream, 170 milioni di views, raggiungendo le vette delle classifiche di Spotify e Shazam in tutto il mondo. Il suo successo è la dimostrazione che nel mercato musicale di oggi c’è ancora spazio per artisti indipendenti che vanno oltre i confini. Il nuovo album i don’t care at all uscito il 9 novembre è disponibile ovunque.

Santeria Social Club
11 Novembre H:21.00

Lo show inizialmente previsto il 9 Maggio è stato posticipato all’11 Novembre. I biglietti acquistati restano validi, per chi volesse effettuare il rimborso può essere richiesto entro e non oltre il 30 Marzo.

JP Cooper arriva in Italia nel 2020 per un’unica data presso Santeria fondendo abilmente indie rock, gospel e pop; musicista britannico autodidatta ed ex membro del coro gospel The Manchester Sing Out Choir, John Paul Cooper in arte JP Cooper, ha iniziato a farsi conoscere nel 2016 grazie a Perfect Strangers, singolo realizzato in collaborazione con il produttore discografico Jonas Blue e certificato disco di platino nel Regno Unito. In Italia ha raggiunto la popolarità nel 2016 con September Song, fortunatissimo brano contenuto nell’album di debutto Raised Under Grey Skies che comprende tredici tracce tra cui i successi Passport Home, She’s on My Mind, e Momma’s Prayers.

Lo scorso settembre è uscito Sing it with me, brano realizzato in collaborazione con la giovane artista norvegese Astrid S che sta riscuotendo numerosi consensi.