Listings Live

Tutti gli eventi
Santeria Paladini 8
Santeria Toscana 31
Eventi esterni
Archivio eventi
Ingresso libero
Santeria Social Club
26 Febbraio H:21.00

In ottemperanza all’ordinanza emanata in data 23 Febbraio 2020, siamo spiacenti di comunicare che il concerto di Generic Animal, previsto per il 26 Febbraio, è rimandato a venerdì 20 Marzo. È possibile acquistare i biglietti per la nuova data al seguente link:
https://www.mailticket.it/manifestazione/QQ29.
I biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data, chi invece volesse chiedere il rimborso può farlo entro e non oltre il 13 Marzo presso il circuito ufficiale Mailticket. Per il circuito di acquisto Zero Milano seguiranno a breve comunicazioni.

SPECIAL GUESTS

Massimo Pericolo
Nicolaj Serjotti

Generic Animal è lo pseudonimo e progetto solista di Luca Galizia. Luca è nato nel 1995, vive a Milano, viene dalla provincia di Varese ed è pronto a girare l’Italia per presentare dal vivo il suo nuovo album con la sua nuova band.
L’8 novembre 2019 ha pubblicato un nuovo singolo intitolato Sorry e ha lasciato intendere che un nuovo disco è in arrivo ad inizio 2020. Con Sorry, pubblicato da La Tempesta / Island Records, Generic Animal si espone in modo vivido ed intimo, descrivendo un amore a distanza e la solitudine in città. La produzione, curata da Fight Pausa, porta in primo piano l’interazione tra elementi acustici ed elettronici, che collaborano fino all’esplosione di un ritornello memorabile. Esordisce a gennaio 2018 con l’omonimo disco edito da La Tempesta Dischi. L’album è prodotto da Marco Giudici, i testi sono scritti da Jacopo Lietti, il suono va dall’hip-hop all’emo midwest con un pizzico di sapore medievale. Il disco viene accolto molto bene da pubblico e critica e ne segue un tour che lo porta a suonare per più di ottanta serate in tutta Italia.
A luglio dello stesso anno esce Emoranger, il secondo album di Generic Animal prodotto da Zollo e pubblicato da La Tempesta Dischi in collaborazione con Bomba Dischi. È un disco con un imprinting più contemporaneo ed elettronico, in cui Luca canta i suoi primi, personalissimi testi. Nello stesso periodo cominciano le collaborazioni con vari esponenti della scena hip-hop e trap italiana (Ketama126, Massimo Pericolo, Rkomi, Mecna).

Santeria Social Club
Sold Out
26 Febbraio H:21.30

In ottemperanza all’ordinanza del 23/02/2020 emanata dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia in relazione alla diffusione del Coronavirus Santeria sospende in via precauzionale tutti i suoi eventi da lunedì 24 Febbraio a domenica 1 Marzo 2020 compresi.

Quindi ci dispiace comunicare che gli eventi in programma questa settimana sono annullati e rinviati a data da destinarsi.

L’appuntamento fisso del mercoledì con il live jazz al bar di Santeria con un fondale a tratti psichedelico: ospiti della serata West Coast Jazz TrioDurante la serata verrà proposta una lista cocktail dedicata.

INGRESSO LIBERO
Consigliata la prenotazione del tavolo

Rassegna in collaborazione con Hendrick’s Gin e Glenfiddich Whisky.

Santeria Paladini 8
Sold Out
28 Febbraio H:20.00

In ottemperanza all’ordinanza del 23/02/2020 emanata dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia in relazione alla diffusione del Coronavirus Santeria sospende in via precauzionale tutti i suoi eventi da lunedì 24 Febbraio a domenica 1 Marzo 2020 compresi.
Quindi ci dispiace comunicare che gli eventi in programma questa settimana sono annullati e rinviati a data da destinarsi.


L’appuntamento fisso del venerdì con il live jazz al bar di Santeria nell’atmosfera di casa di Paladini: ospiti della serata Federico Lamura Trio
Durante la serata verrà proposta una lista cocktail dedicata.

INGRESSO LIBERO
Consigliata la prenotazione del tavolo

Rassegna in collaborazione con Hendrick’s Gin e Glenfiddich Whisky.

Santeria Social Club
Sold Out
28 Febbraio H:21.30

COME DA ORDINANZA DI REGIONE LOMBARDIA SIAMO COSTRETTI A RINVIARE IL CONCERTO DISEGNATO PREVISTO PER VENERDI 28 FEBBRAIO A GIOVEDI’ 2 APRILE.
PER LE RICHIESTE DI RIMBORSO SARA’ POSSIBILE EFFETTUARLE PRESSO LA PIATTAFORMA DI VENDITA MAILTICKET ENTRO E NON OLTRE IL 26 MARZO.
DAL MOMENTO CHE L’EVENTO E’ SOLD OUT SOLO DOPO QUELLA DATA SAREMO IN GRADO DI DIRVI SE SARANNO ANCORA DISPONIBILI BIGLIETTI.

“Quando tutto diventò blu”, la graphic novel cult di Alessandro Baronciani, diventa un concerto a fumetti, uno spettacolo inedito con disegni e musica live creato dallo stesso Baronciani insieme a Corrado Nuccini. A sonorizzare i disegni live di Baronciani saranno Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò e il violoncellista Daniele Rossi, mentre a dare voce ai testi originali scritti per lo spettacolo saranno due giovani artiste note nella scena indie: Ilariuni dei Gomma, band post punk con due album all’attivo e concerti tra Italia – hanno accompagnato anche Calcutta – ed estero, ed Her Skin, progetto di Sara Ammendolia che negli ultimi anni l’ha portata a condividere il palco con Motta e Zen Circus. A Loro due si aggiungeranno nel corso della serata diversi ospiti speciali: Rachele Bastreghi (Baustelle), Colapesce, Rodrigo D’erasmo, Verano .
Protagonista di “Quando tutto diventò blu” è Chiara, che ama il mare e le immersioni ma un giorno si sente come soffocare sott’acqua. Chiara ha paura di tante cose, ma soprattutto di ammettere di avere un problema. Desidera fortemente che qualcuno dia un nome alla sua malattia per non dover ammettere di avere paura della paura. Alessandro Baronciani scrive un racconto così intimo da sembrare il diario di una persona vera e accompagna la giovane protagonista in un percorso che la porta a riconoscere di soffrire di attacchi di panico e superarli.

Santeria Paladini 8
Sold Out
29 Febbraio H:20.00

In ottemperanza all’ordinanza del 23/02/2020 emanata dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia in relazione alla diffusione del Coronavirus Santeria sospende in via precauzionale tutti i suoi eventi da lunedì 24 Febbraio a domenica 1 Marzo 2020 compresi.

Quindi ci dispiace comunicare che gli eventi in programma questa settimana sono annullati e rinviati a data da destinarsi.

Il carnevale Ambrosiano è l’ultimo che si festeggia in Italia, e noi lo facciamo volando a Long Island, all’epoca delle epoche, il momento migliore del Novecento, gli Anni Ruggenti in cui ci si credeva, purtroppo, invincibili.
L’amore, le feste, le corse, la vita.
Drink list dedicata ai ricettari dell’epoca e il jazz, nella sua golden age, con le grandi orchestre swing di Duke Ellington e Glenn Miller.
Qui nella versione ridotta di Raffaele Kohler Swing band.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Consigliato vestirsi eleganti, e se proprio volete “vintage”.

Raffaele Kohler Swing Band
Gabriella De Mango, voce
Raffaele Kohler, Tromba
Luciano Macchia, Trombone
Francesco Moglia, Chitarra
Matteo D’Amico, Chitarra

Grazie a Tanqueray Ten e Bulleit

Santeria Social Club
3 Marzo H:21.00

Dopo una prima serie di release, tra cui  l’album Metallic Butterfly, la svolta che le ha permesso di conquistare lo spazio che cercava arriva con la pubblicazione su Rough Trade di 1992 Deluxe, il suo album d’esordio come Princess Nokia, arrivato a un anno di distanza dall’EP A Girl Cried Red. In breve tempo ha raggiunto la Top 25 della Billboard Heatseekers Chart, NME ha classificato 1992 Deluxe come “Album of the year”, Noisey gli ha assegnato una bella “A” e il The Guardian quattro stelle su cinque.

Due nuovi singoli audaci e accattivanti e l’uscita in digitale di Angelfish, il suo primo film come attrice protagonista: Princess Nokia è una rapper, icona di stile, imprenditrice, attrice e attivista americana. Balenciaga è il suo ultimo singolo pubblicato il 15 novembre, una danza leggiadra che veicola un messaggio di grande peso: sentirsi a proprio agio nella propria pelle, schivare le reti dell’omologazione fashionista e prendersi la libertà di mettersi a nudo per esprimere realmente ciò che si è.  

Il singolo che precede Balenciaga, Sugar Honey Iced Tea (S.H.I.T.), è una decisa svolta rispetto al resto delle sue produzioni per la presenza di cori gospel, fiati e schiocchi di dita. Sarà in Italia per un’unica data il 3 marzo, a distanza di circa  tre anni dall’ultimo concerto Italiano insieme a Lim e Myss Keta al Magnolia con un support act, Tkay Maidza, giovane rapper e designer australiana che ha già al suo attivo dieci anni di carriera artistica. Ha collaborato, fra gli altri, con JPEGMAFIA e Martin Solveig, e nel 2018 è stata premiata agli MTV Europe Music Awards.

Santeria Social Club
4 Marzo H:22.00

La jazz & funk band originaria di Boston è formata da sei elementi che si incontrarono ad un programma di musica al College. Nel 1992 cominciarono a suonare insieme influenzati dal suono di diverse band funk quali Herbie Hancock, Earth, Wind and Fire.

Hanno registrato un live al Blue Note di Tokyo e tutti e sei hanno intrapreso parallelamente attività di musicisti e produttori di altrettanto successo.

L’ultimo album della band intitolato Crush, raggiunse il primo posto nella classifica americana degli album jazz.

Santeria Paladini 8
Sold Out
7 Marzo H:17.00

Gabriele Troisi ha partecipato ad X Factor 2019 nella categoria Over. Classe 1991, Gabriele è nato ad Avellino e vive a Solofra (provincia di Avellino). Da sempre appassionato di musica, ha studiato al Conservatorio Cimarosa. Contemporaneamente, ha iniziato il suo percorso artistico all’interno della band EX.

Il loro disco d’esordio, Bumaye, ha avuto un discreto successo a livello underground.

Insegna pianoforte ed ha da poco pubblicato il suo primo singolo solista intitolato “Monelli’s”, che ha esordito subito nelle migliori playlist di #spotify.

Santeria Social Club
14 Marzo H:21.00

Cosa faremo da grandi? La domanda che tutti si fanno per gran parte della vita senza forse mai smettere di chiederselo, ma anche il nome del tour di Lucio Corsi nonché titolo del suo disco in uscita a gennaio. Il cantautore toscano ventiseienne si trasferisce a Milano nel 2012 e nella città tentacolare fonda un duo musicale, con il quale inizia a suonare sia nei locali che in strada per poi intraprendere la carriera solista proponendo brani propri in italiano. Ha all’attivo due CD, Altalena Boy/VetuloniaDakar (prodotto da Federico Dragogna, che raccoglie i brani dei suoi primi due Ep) e Bestiario Musicale, entrambi pubblicati da Picicca Dischi. Nel 2017 ha aperto i concerti del tour teatrale dei Baustelle e di Brunori Sas; ha suonato in giro per l’Italia partecipando a vari festival tra cui il Festival Di Musica Distesa e al Miami Festival.

Santeria Social Club
18 marzo H:20.30

Definiti dalla stampa inglese come “hottest band of the year”, i Palaye Royale e il loro fashion rock sono un vero e proprio concentrato di adrenalina. Traendo ispirazione dal cinema e dalla filosofia, ogni membro si reinventa simultaneamente come musicista e visionario, dando vita a show eclettici ed entusiasmanti affiancati da un’incredibile componente visiva. 30 milioni di visualizzazioni complessive e copertine su Rock Sound e Alternative Press, i Palaye Royale accostano riverbero e vocals di matrice punk a ispirazioni Brit Pop e alternative, presentandosi non solo come band ma come movimento artistico in sé e per sé.

I Palaye Royale torneranno a trovarci per un’unica data a marzo 2020 in un evento che si prospetta di fuoco e fiamme! Non mancate!

Santeria Social Club
20 Marzo H:21.00

In ottemperanza all’ordinanza emanata in data 23 Febbraio 2020, siamo spiacenti di comunicare che il concerto di Generic Animal, previsto per il 26 Febbraio, è rimandato a venerdì 20 Marzo. È possibile acquistare i biglietti per la nuova data al seguente link:
https://www.mailticket.it/manifestazione/QQ29.
I biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data, chi invece volesse chiedere il rimborso può farlo entro e non oltre il 13 Marzo presso il circuito ufficiale Mailticket. Per il circuito di acquisto Zero Milano seguiranno a breve comunicazioni.

SPECIAL GUESTS

Massimo Pericolo
Nicolaj Serjotti

Generic Animal è lo pseudonimo e progetto solista di Luca Galizia. Luca è nato nel 1995, vive a Milano, viene dalla provincia di Varese ed è pronto a girare l’Italia per presentare dal vivo il suo nuovo album con la sua nuova band.
L’8 novembre 2019 ha pubblicato un nuovo singolo intitolato Sorry e ha lasciato intendere che un nuovo disco è in arrivo ad inizio 2020. Con Sorry, pubblicato da La Tempesta / Island Records, Generic Animal si espone in modo vivido ed intimo, descrivendo un amore a distanza e la solitudine in città. La produzione, curata da Fight Pausa, porta in primo piano l’interazione tra elementi acustici ed elettronici, che collaborano fino all’esplosione di un ritornello memorabile. Esordisce a gennaio 2018 con l’omonimo disco edito da La Tempesta Dischi. L’album è prodotto da Marco Giudici, i testi sono scritti da Jacopo Lietti, il suono va dall’hip-hop all’emo midwest con un pizzico di sapore medievale. Il disco viene accolto molto bene da pubblico e critica e ne segue un tour che lo porta a suonare per più di ottanta serate in tutta Italia.
A luglio dello stesso anno esce Emoranger, il secondo album di Generic Animal prodotto da Zollo e pubblicato da La Tempesta Dischi in collaborazione con Bomba Dischi. È un disco con un imprinting più contemporaneo ed elettronico, in cui Luca canta i suoi primi, personalissimi testi. Nello stesso periodo cominciano le collaborazioni con vari esponenti della scena hip-hop e trap italiana (Ketama126, Massimo Pericolo, Rkomi, Mecna).

Santeria Paladini 8
Sold Out
21 Marzo H:17.00

Wolf & Moon sono i folky sounds di Angus & Julia Stone influenzati dall’elettronica degli XX. Sono la loro passione per l’avventura ed il viaggio ed è per questo che utilizzano un set up minimale, che può essere comodamente trasportato on the road: una chitarra, una drum machine e una tastiera, in aggiunta alle loro voci distintive.

Santeria Social Club
24 Marzo H:21.00

Il rock ribelle, politico e primitivo di The Last Internationale è pronto ad arrivare anche da noi. Il duo newyorkese formato da Delila Paz e Edgey Pires ha pubblicato “Soul on Fire”, il nuovo album. A fine 2019 la band intraprenderà un tour europeo, la cui data italiana da headliner è prevista per il prossimo 24 marzo a Santeria.

Santeria Social Club
25 Marzo H:21.00

I Disagree è il titolo del suo album in uscita a gennaio 2020. Ama definire la sua musica post-genre e si ispira ad artisti come Marylin Manson.

Si diletta nella creatività sui vari media tant’è che i suoi video su YouTube sono dei veri e propri corti ed ha anche pubblicato una graphic novel intitolata Genesis One: A Graphic Novel by Poppy.

Santeria Social Club
26 Marzo H:21.00

Blood Year è il loro ultimo album partorito dopo 10 anni di carriera: i Russian Circles dopo un momentaneo impasse, hanno coraggiosamente deciso di tener fede alla propria marca stilistica, prendendosi tutto il tempo necessario per dare forma a saggi di grande potenza e suggestione, vincendo la dura prova degli anni e delle mode passeggere.

Continuano ad essere un caso anomalo nel sempre più scarno panorama del rock strumentale: a premiarne gli sforzi hanno concorso una sostanziale coerenza stilistica, il talento dei singoli componenti e un’attività costante sia in studio che dal vivo. Saranno supportati da Torche, pietre miliari dell’heavy rock che presentano l’album Admission.

 

 

Santeria Social Club
Sold Out
29 Marzo H:20.30

Il suo nuovo disco “Cuori Stupidi” ha già totalizzato oltre 6 milioni di streaming su Spotify, con il singolo “Aquiloni” ha raggiunto oltre 50.000  riproduzioni in sole 24 ore dalla release: dopo aver condiviso i palchi con band internazionali come Foals e The Neighbourhood, l’artista vicentino annuncia finalmente i suoi primi concerti.

Santeria Social Club
Sold Out
2 Aprile H:21.30

COME DA ORDINANZA DI REGIONE LOMBARDIA SIAMO COSTRETTI A RINVIARE IL CONCERTO DISEGNATO PREVISTO PER VENERDI 28 FEBBRAIO A GIOVEDI’ 2 APRILE.
PER LE RICHIESTE DI RIMBORSO SARA’ POSSIBILE EFFETTUARLE PRESSO LA PIATTAFORMA DI VENDITA MAILTICKET ENTRO E NON OLTRE IL 26 MARZO.
DAL MOMENTO CHE L’EVENTO E’ SOLD OUT SOLO DOPO QUELLA DATA SAREMO IN GRADO DI DIRVI SE SARANNO ANCORA DISPONIBILI BIGLIETTI.

“Quando tutto diventò blu”, la graphic novel cult di Alessandro Baronciani, diventa un concerto a fumetti, uno spettacolo inedito con disegni e musica live creato dallo stesso Baronciani insieme a Corrado Nuccini. A sonorizzare i disegni live di Baronciani saranno Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò e il violoncellista Daniele Rossi, mentre a dare voce ai testi originali scritti per lo spettacolo saranno due giovani artiste note nella scena indie: Ilariuni dei Gomma, band post punk con due album all’attivo e concerti tra Italia – hanno accompagnato anche Calcutta – ed estero, ed Her Skin, progetto di Sara Ammendolia che negli ultimi anni l’ha portata a condividere il palco con Motta e Zen Circus. A Loro due si aggiungeranno nel corso della serata diversi ospiti speciali: Rachele Bastreghi (Baustelle), Colapesce, Rodrigo D’erasmo, Verano .
Protagonista di “Quando tutto diventò blu” è Chiara, che ama il mare e le immersioni ma un giorno si sente come soffocare sott’acqua. Chiara ha paura di tante cose, ma soprattutto di ammettere di avere un problema. Desidera fortemente che qualcuno dia un nome alla sua malattia per non dover ammettere di avere paura della paura. Alessandro Baronciani scrive un racconto così intimo da sembrare il diario di una persona vera e accompagna la giovane protagonista in un percorso che la porta a riconoscere di soffrire di attacchi di panico e superarli.

Santeria Paladini 8
Sold Out
4 Aprile H:17.00

Traveling John è John Dunsö; nel 2012 lascia tutto per inseguire il suo sogno di scrivere canzoni per un album ed andarsene dalla Svezia per vedere qualcosa di nuovo. Decise di unire queste due necessità scrivendo canzoni viaggiando per il mondo; comprò un biglietto per Los Angeles e programmò un viaggio dal Nord al Sud America, che è durato circa due anni in cui ha fatto l’autostop, lavorato in aziende agricole e dormito sul ciglio della strada per spendere il meno possibile. Tutte queste esperienze gli sono servite per accumulare bagaglio personale e scrivere musica. Una volta tornato in Svezia ha registrato le canzoni e un gruppo di amici e musicisti ha unito gli strumenti per dare vita all’album.

Santeria Social Club
7 Aprile H:21.00

La storica band dell’alternative rock che ottenne un clamoroso successo con il singolo “Popular” arriva in Italia per una data unica del loro tour europeo. I Nada Surf nascono nel 1990 da Matthew Caws e Daniel Lorca. Il loro ultimo album si intitola “You know who you are“, risale al 2016 ed è un’opera adulta che parla di traguardi raggiunti nonostante le comuni difficoltà.

Santeria Social Club
10 Aprile H:21.00

William DuVall, attuale cantante di Alice in Chains, entrato nella band nel 2006 come sostituto del compianto Layne Staley, ha ora dato vita al suo progetto solista. “One Alone” è il titolo del suo album di debutto che contiene anche il singolo “Til The Light Guides Me Home”. Il suo tour primaverile porterà l’artista a calcare il palco di Santeria il 10 aprile.

Santeria Paladini 8
Sold Out
18 Aprile H:17.00

Oh!Pilot é il progetto pop-folk creato dal regista e musicista Roberto Cicogna che nasce a Parigi nell’agosto del 2014; il nome nasce a seguito della scissione dei Copilots creati insieme all’amico Colin Buffet.

Nel 2016 Oh!Pilot pubblica alcuni videoclip diretti dallo stesso Cicogna come “Best Thing So Far”, “Riot Head” e “See You Down”.

Nel 2018 pubblica il primo EP intitolato “OKness”.

Santeria Social Club
23 Aprile H:21.00

Unica data italiana per IAMX, che si esibirà  in un tour acustico con una serie di rivisitazioni dei brani più celebri di Chris Corner. Ballad intense e beat irresistibili sono diventati il marchio di fabbrica di IAMX ma con il nuovo album Echo Echo, Corner ha sovvertito tutto ciò per tornare alle origini del songwriting.

Dopo aver imparato a suonare la chitarra da autodidatta quando era bambino, Chris Corner è diventato polistrumentista, vocalist e producer oltre che co-fondatore degli Sneaker Pimps. In seguito, ha deciso di intraprendere una sua carriera solista come IAMX, pubblicando otto album; il nono è proprio Echo Echo, creato in collaborazione con il produttore vincitore di tre Grammy David Bottrill (Tool, Peter Gabriel, Muse).

Santeria Social Club
9 Maggio 2020 H:21.00

JP Cooper arriva in Italia nel 2020 per un’unica data presso Santeria fondendo abilmente indie rock, gospel e pop; musicista britannico autodidatta ed ex membro del coro gospel The Manchester Sing Out Choir, John Paul Cooper in arte JP Cooper, ha iniziato a farsi conoscere nel 2016 grazie a Perfect Strangers, singolo realizzato in collaborazione con il produttore discografico Jonas Blue e certificato disco di platino nel Regno Unito. In Italia ha raggiunto la popolarità nel 2016 con September Song, fortunatissimo brano contenuto nell’album di debutto Raised Under Grey Skies che comprende tredici tracce tra cui i successi Passport Home, She’s on My Mind, e Momma’s Prayers.

Lo scorso settembre è uscito Sing it with me, brano realizzato in collaborazione con la giovane artista norvegese Astrid S che sta riscuotendo numerosi consensi.

Santeria Social Club
14 Maggio H:21.00

Gli Swans arrivano in Santeria per un’unica data italiana insieme allo special guest ed ex membro della band Norman Westberg. Leggende dell’alternative rock, negli anni hanno saputo costruirsi un immaginario gotico e spettrale fondato su esplosioni di chitarre, melodie ammalianti e atmosfere rarefatte, oltre che sul contrasto tra la voce da zombie del chitarrista Michael Gira e quella da sirena della cantante Jane Jarboe.

La loro musica si è evoluta nel corso degli anni sondando una moltitudine di generi: dalle origini dell’industrial, passando dal folk fino al post rock.

Santeria Social Club
15 Maggio H:21.00

‘(dis)amore’ è il nuovo disco dei Perturbazione.
L’album, ottavo disco in studio della loro carriera, verrà pubblicato il 20 marzo 2020 da Ala Bianca Records e si presenta come un concept album lungo 23 canzoni sulla impossibile definizione dell’amore e del suo contrario.
I Perturbazione presenteranno l’album dal vivo in tre eventi speciali a Milano, Torino e Roma, con un ospite d’eccezione, l’attore Francesco Montanari, che li accompagnerà sul palco dando voce alle parole di scrittori italiani che hanno raccontato i sentimenti narrati nel disco.
L’occasione sarà doppiamente speciale perché al quartetto torinese si affiancherà anche Lele Battista, in veste di polistrumentista, inaugurando così la collaborazione che lo vedrà impegnato sui palchi perturbati nel successivo tour estivo della band.

‘(dis)amore’ è un album che parte, si sviluppa e si conclude attraverso il racconto di una storia. Una storia d’amore. E di disamore. Due persone, di cui non sappiamo nulla. Possono avere qualunque età, possono vivere e muoversi ovunque. Due persone che si conoscono, diventano intime, s’innamorano e che stabiliscono una relazione affettiva fortissima. Il tempo passa e la relazione – complici le mille distrazioni dentro e fuori il mondo attorno – cambia pelle e porta i due ad allontanarsi sempre più. A non riconoscersi. Tutto qui, ma solo apparentemente. Perché la storia è raccontata in ordine cronologico, con le canzoni che fanno da commento alle varie fasi del rapporto fra i due protagonisti. La scoperta, l’innamoramento, la pienezza della condivisione, il consolidamento, i primi dubbi, le crepe, le bugie, i silenzi, i muri, la distanza, il dolore, le assenze.

‘(dis)amore’ racconta quella che potremmo definire un’eccezionalità di massa. Parla di due persone che sono e si sentono uniche, pur attraversando un percorso comune, vivendo il presente. Attorno a loro tutto si sgretola, niente è più stabile, si accendono per qualcosa ma pagano il prezzo causato dal desiderio. Persone che nelle relazioni e nel mondo non trovano ciò che si erano immaginate di trovare, che si fermano disorientate a un livello intermedio, incapaci di fare un passo indietro o uno in avanti. Lo speciale che diventa normale e che penetra anche dentro l’idea di coppia, sesso, famiglia. Essere come tutti, ma sentirsi inevitabilmente unici: l’eccezionalità di massa.

Per eseguirlo dal vivo i Perturbazione hanno immaginato di essere accompagnati da Francesco Montanari, che darà voce alle parole di scrittori italiani che hanno raccontato i sentimenti narrati nel disco. Scrittori italiani di ieri e di oggi non per manie nazionaliste, ma perché la vicinanza della lingua italiana e del paese in cui viviamo rischierebbe di venire in parte stravolta da parole pensate in altra lingua e poi tradotte. Sono frammenti con registri eterogenei: ironici, malinconici, allegri, tragici. Come la gamma dei sentimenti presenti nel disco. E in qualsiasi relazione umana di cui siamo stati protagonisti o spettatori.

Santeria Social Club
19 Maggio H:21.00

Rebecca e Megan Lovell aka Larkin Poe, sorelle polistrumentiste di Atlanta (Georgia), arrivano in Italia con il quinto album in studio in uscita a maggio 2020.

A due anni dall’uscita del loro ultimo album “Venom & Faith”, le sorelle Lovell annunciano un nuovo album e tour in cui daranno una rappresentazione potente e moderna di come dovrebbero suonare le radici del rock.

Dal 2010 hanno dato alle stampe cinque fortunati Ep e quattro album, collaborando negli anni con artisti come Elvis Costello, Steven Tyler, Keith Urban, The New Basement Tapes, Blair Dunlop, Thom Hell.

Santeria Social Club
21 Maggio H:21.00

Una via di mezzo tra il rock di St. Vincent e il soul di Solange per la multistrumentista e collaboratrice, tra gli altri, di Nick Cave, Rufus Wainwright, Antony e perfino Battiato. Parliamo della newyorkese Joan Wasser: prima di diventare Joan as Police Woman, la cantautrice americana non aveva ancora mai provato a cantare; suonava il violino in tante band diverse ma non si era mai avvicinata ad un microfono.

All’inizio degli anni Novanta arriva a New York per fare musica: lavora come turnista, tra gli altri, con Antony and the Johnsons, Rufus Wainwright, Lou Reed, Beck, Damon Albarn. Un lutto alla fine degli anni Novanta rivoluziona la sua vita: la morte del fidanzato Jeff Buckley.

Una nuova formazione la riporta sui palchi italiani, questa volta in trio, per presentare il suo secondo album di cover Cover Two;  anche alla Santeria Toscana 31 di Milano, giovedì 21 maggio 2020.

Santeria Social Club
24 Maggio H:21.00

The Driver Era è un duo pop-rock statunitense formato dai fratelli Ross e Rocky Lynch. I due hanno suonato per anni negli R5, quintetto con il quale si sono esibiti in ogni parte del mondo, includendo più volte il nostro Paese. È proprio durante il tour mondiale che i fratelli iniziano a sognare un nuovo progetto musicale dalle tendenze sperimentali.
Oltre a dividersi tra studio e live, Ross spende gran parte del suo tempo anche sul set: è infatti il protagonista del biopic My Friend Dahmer ed è nel cast della serie Netflix “Le terrificanti avventure di Sabrina“.

Ross e Rocky non si fermano mai e sono pronti a coinvolgere con il loro entusiasmo i fan di tutto il mondo.

Santeria Social Club
24 Giugno H:21.00

Fu Manchu, formazione  dall’impronta stoner rock, è pronta a tornare in Italia dopo la pubblicazione del suo dodicesimo album “Clone of the Universe” (2018), per saturare l’aria con i suoi riff granitici e spaziali. Nascono nel 1990 dalle ceneri della band hardcore punk Virulence e nel giro di 5 anni pubblicano due album (“No One Rides Free” e “Daredevil”) che li portano all’attenzione del pubblico, tanto da riservargli la posizione di apertura per i concerti dei Monster Magnet, allora capi indiscussi dello Stoner Rock. .
Con il passare degli anni realizzano una serie di album di successo, nonché qualitativamente validi, e a rinforzare la loro reputazione di live act di assoluto rispetto, andando in tour insieme a band del calibro di Kyuss, Marilyn Manson, Clutch.

Santeria Social Club
17 Settembre H:21.00

JoJo arriva in Italia con il “good to know tour”  per una data unica.
Originaria del Massachusetts, a soli 13 anni pubblica il singolo “Leave (get out)” che si posiziona direttamente al #1 della classifica americana e le permette di diventare la più giovane artista ad aver debuttato in prima posizione. La traccia è contenuta all’interno del suo primo e omonimo album pubblicato nel 2004 e certificato disco di platino con oltre quattro milioni di copie vendute in tutto il mondo.
La pop star americana nel 2006 fa il suo ritorno con “The High Road” da cui viene estratto “Too Little Too Late”, altra hit che entra direttamente in Top 3 della Billboard Hot 100 e viene certificata oro con oltre 500 000 copie vendute.
Dopo dieci anni di silenzio nel 2016 JoJo pubblica l’album “Mad Love” che vanta collaborazioni con artisti come Alessia Cara, Wiz Khalifa e Remy Ma.
L’album, che ha debuttato nella Billboard Top 10, ha ricevuto critiche positive anche dal TIME, Rolling Stone, Cosmo e Pitchfork ed è considerato un lavoro più maturo ed elaborato rispetto ai precedenti.
Nel 2018 JoJo pubblica nuovamente i suoi primi due album sotto la sua etichetta personale Clover Music e decide di esplorare nuovi generi musicali collaborando con artisti come PJ Morton  e Jacob Collier. L’anno successivo firma un contratto con Warner Records e annuncia l’uscita del suo nuovo singolo “Say So” feat PJ Morton.
Oltre a una carriera come musicista, JoJo ha recitato in diversi film come “Acquamarine” e “R.V.” insieme a Robin Williams oltre a essere stata protagonista del film “Che Fatica Fare La Star!” che le ha regalato una candidatura ai Poptastic Awards.
Un nuovo singolo “Sabotage” arriva il 25 ottobre, nato dalla collaborazione con il rapper americano Chika e prodotto da  Doc McKinney (The Weeknd, Santigold) e Lido (Halsey, Chance The Rapper).
“Sabotage”, che mostra il cambiamento e la maturità di JoJo fa da apripista a un nuovo album in arrivo molto presto. La popstar ha infatti dichiarato “I feel supported. It’s the right time. We’re on the ascent!”.

Santeria Social Club
22 Ottobre H:21.00

The Record Player Tour

Donavon Frankenreiter ha scritto, registrato e portato in tour la sua musica per 20 anni. Con oltre una dozzina di uscite discografiche e centinaia di brani scritti, il surfista itinerante è diventato un faro per “funkified jams”. Dalle sue serenate ispirate al surf al classico funk con radici blues, Donavon è in continua evoluzione.
Dopo un vortice di viaggi e mesi in tournée, Donavon è tornato in studio per registrare alcuni brani nuovi di zecca. La sua nuova collezione di scarabocchi scritti a mano su fogliettini di carta ha iniziato a prendere vita davanti ai suoi occhi – manifestandosi in 4 tracce nuove di zecca: “Them Blues”, “Boom Boom”, “Is It You” e “Potrebbe essere uno di quei giorni ”.
Con il mojo creativo che scorre e cresce, Donavon ha deciso spingere sull’accelleratore. Nel luglio 2019, ha pubblicato un nuovo album intitolato “Bass & Drum Tracks”. Composto da 16 brani (13 dei suoi brani più amati e 3 inediti).
Questo nuovo disco di “Bass & Drums Tracks” lascia che i fan e gli amanti della musica di tutto il mondo entrino a far parte del meraviglioso mondo di Donavon. Sia che tu sia un amante del sassofono, canti il ​​blues o semplicemente suoni il kazoo, c’è qualcosa in questo disco per chiunque.

Santeria Social Club
30 Ottobre H:19.30

Astrid S arriva per la prima volta in Italia!
2AM è il titolo del primo singolo pubblicato nel 2014. Nel 2016 ha collaborato con Troye Sivan nel suo tour europeo e sempre lo stesso anno ha pubblicato il primo omonimo EP contenente 5 singoli tra cui il successo Hurts So Good certificato oro in Italia, presente nelle classifiche di 21 paesi con oltre 215 milioni di ascolti su Spotify e 22 milioni di views su YouTube.
Nel 2017 è stato pubblicato il secondo EP Party’s Overs contenente il singolo Breathe che a distanza di due settimane dall’uscita ufficiale ha raggiungo la #6 su iTunes e la #7 nella Top 50 Spotify in Norvegia seguito mesi dopo dai singoli Think Before I Talk, in cima alle classifiche norvegesi, e Such A Boy.
Il 30 agosto 2019 viene rilasciato l’EP Trust Issues contenente i singoli Someone New, Emotion e The First One, seguito un mese dopo da Down Low pubblicato a settembre 2019.
4 EP di successo per la giovane promessa della panorama musicale internazionale con oltre un miliardo di stream, un tour sold out in tutto il Regno Unito, Stati Uniti ed Europa, collaborazioni con artisti di fama mondiale tra cui Shawn Mendes, Avicii e Matoma, vincitrice di un MTV EMA Awards come “Best Norwegian Act” e premiata nel 2016 con il Norwegian Grammy Award per “Newcomer of the year”.