Listings Toscana 31

Tutti gli eventi
Santeria Paladini 8
Santeria Toscana 31
Eventi esterni
Archivio eventi
Ingresso libero
Santeria Social Club
Sold Out
4 maggio H:22.30

L’appuntamento tanto atteso con Body Heat torna al grido di “From Funk to Turbofunk”.

Il fondatore e produttore dj Rocoe e la sua Body Heat Gang Band sono pronti a portare il beat più caldo di Milano con live e clubbing che, alternandosi, attraversano funk, soul, acid jazz, disco, electro e house.

Body Heat è un collettivo, una band, un’etichetta discografica che ha dato vita a un party coinvolgente e suggestivo nato e progettato per diffondere l’amore per la musica in tutte le sue forme.

Santeria Social Club
5 maggio H:20.00

Il tour europeo Industrial Silence arriva a Milano per una data unica.

Apertura porte ore 20:00
Inizio concerto ore 21:30

Santeria Social Club
6 maggio H:21.00

Nell’agosto del 1969, in una fattoria a nord di New York, mezzo milione di giovani danno vita alla prima, grande tre giorni di “pace, amore e musica” che diventa famosa semplicemente con il nome di “Woodstock”, la madre di tutti i Festival.
Su un palco di legno, in mezzo al verde delle Catskill Mountain, si esibiscono star affermate come Jimi Hendrix, Joan Baez, The Who, Janis Joplin e Sly Stone. Ma pure nomi nuovi del rock anglo/americano destinati, dopo quella performance, a diventare autentiche leggende della musica del 900 come Joe Cocker, Carlos Santana, Crosby, Stills & Nash, Arlo Guthrie.

Ma com’è iniziato tutto? Perché proprio a Woodstock?
Cosa c’entravano Martin Scorsese e Abbie Hoffman?
Chi era Elliot Tiber e perché qualcuno ha detto che ha salvato il Festival?
Dov’era Bob Dylan? E davvero Jimi Hendrix ha suonato di fronte a poche migliaia di spettatori?

A questi e a tanti altri quesiti risponde Ezio Guaitamacchi, critico musicale, autore e conduttore radio/televisivo, musicista, docente, performer e storyteller.  Con un racconto avvincente, pieno di dettagli accurati, curiosi aneddoti e stravaganti coincidenze, Ezio fa rivivere il più famoso Festival rock della storia trasportando lo spettatore indietro nel tempo e ricostruendo minuziosamente tutti i fatti che hanno reso leggendario il nome di Woodstock. Guaitamacchi ha arrangiato, in chiave minimalista (voce e chitarra acustica) una manciata di brani epocali (da Woodstock a Freedom) che accompagnano la storia e che vengono interpretati da Brunella Boschetti, vocalist passionale, che con Ezio collabora da diversi anni.

Su un grande schermo, alle spalle degli artisti, vengono proiettati filmati e immagini storiche che rendono lo spettacolo  ancor più affascinante ed evocativo .

Santeria Social Club
Sold Out
08 maggio H:21.30

Per voi Mauro Mengotto e il suo trio.

La consueta rassegna del venerdì dedicata al jazz in collaborazione con Hendrick’s Gin e Glenfiddich.

Santeria Social Club
Sold Out
9 maggio H:21.30

QUANDO DIVENTI PICCOLO è un one-man-show a tutto tondo con la complicità di Paolo Maggioni, ospite d’eccezione che dialogherà con piglio ironico e intelligente, e il maestro Giovanni Melucci.
Un racconto di generazioni che cambiano in un paese che resta immutato, la storia di un uomo, e di come la sua ragazza e i suoi figli, anzi una bimba e un bimbo, gli abbiano salvato la vita.
Un uomo di sinistra in Italia, quindi è una storia tanto triste, ma che suo malgrado fa molto, molto ridere.
L’infanzia pugliese, incantata e avventurosa grazie ai racconti stupefacenti di un padre inventa-storie, di un fratello che assomiglia tanto a Batman e di una madre che, con la dolcezza del suo canto, fa rimarginare ogni ferita.

Santeria Social Club
10 maggio H:21.00

Zu / CarboniferousX tour
Formazione originale con Massimo Pupillo, Luca Mai e Jacopo Battaglia
+ Mamuthones
+ Mieko Suzuki

Carboniferous cambiò non solo gli Zu, ma la traiettoria intera di una parte consistente di “noise rock”, in evidente mancanza di un termine migliore. Da quel disco sono passati dieci anni, e tanta di quell’acqua sotto i ponti che sembra tutto nuovo, di nuovo.
Jacopo Battaglia è tornato dietro la batteria, l’attacco di Ostia rimane una manciata di secondi da sindrome di Stendhal, e questo concerto non può arrivare abbastanza in fretta.

Insieme agli Zu questa sera:
Mamuthones
Stanno per annunciare una bella sorpresa, sempre marchiata Rocket Recordings, e non suonano a Milano da più tempo di quanto ci ricordiamo. Era il caso di rimediare alla prima occasione possibile: eccola.
Quando ci chiedono di descriverlo ci piace ricordare che il titolo del loro più recente album è Fear On The Corner: tutto d’un tratto l’incrocio fra Talking Heads e il Miles Davis elettrico sembra fra noi.

Mieko Suzuki
Sound artist giapponese di stanza a Berlino da oltre 10 anni, Mieko Suzuki fa vivere la propria musica di tensione e rilascio: filed recording, industrial, passaggi technoidi, texture di grande delicatezza. Questi sono gli elementi che porta anche stasera sul nostro palco.

Santeria Social Club
11 maggio H:21.00

The Comet is Coming:
King Shabaka _ Sassofono
Danalogue _ Tastiere
Betamax Ohm _ Batteria

Il debutto in studio per Impulse! Records (Marzo 2019) di The Comet is Coming, è la colonna sonora di un’apocalisse immaginaria.
All’indomani della diffusa distruzione sonora, quali suoni rimangono? Chi guiderà i sopravvissuti a nuovi mondi? Chi traccerà la nuova frontiera?
Queste domande trovano una risposta in una sala prove da qualche parte non definita di Londra nel 2013, dove si sarebbe tenuto un incontro tra tre cosmonauti musicali che uniscono le loro energie per costruire una navicella abbastanza potente da potersi trasportare da qualsiasi parte nello spazio. Ed è proprio dopo la fine del mondo che il palco diventa il pianeta dove la navicella spaziale si manifesta, e il microfono ne fa da acceleratore: brace yourself for The Comet is Coming.

Santeria Social Club
13 maggio H:20.00

Quentin40, uno degli artisti emergenti più interessanti della nuova scena rap italiana, grazie al suo stile inconfondibile stile di rappare spezzando le parole, sarà dal vivo con il nuovo album “40”.

Brani come Bomber Ve e Luna Pie l’hanno fatto conoscere al grande pubblico fino al successo con Thoiry, il remix girato nel 2018 in Piazza Duomo assieme ad Achille Lauro e Gemitaiz che ha oltre 5 milioni di visualizzazioni su YouTube. Dopo un altro inedito Giovan8 rilasciato in ottobre, l’ultimo singolo è Tiki Taka, uscito il 22 febbraio, che mantiene la coerenza nello sviluppo del concept delle sue tracce, con una costante grande personalità su tappeti musicali sofisticati ed inediti costruiti da Dr.Cream (ossia Ruben Manupelli, membro dei RapCore e collaboratore dell’etichetta indipendente Honiro Label), che ne sta seguendo tutto il percorso artistico. Il nuovo album “40” uscirà ufficialmente il prossimo 29 marzo.

Santeria Social Club
14 maggio H:21.00

Il primo tour ufficiale di Priestess con il nuovo disco in uscita ad Aprile per Tanta Roba Label/Island Records/Universal Music.

Santeria Social Club
15 maggio H:20.30

Opening act: Angelica

Miles Kane, cantante e chitarrista britannico, frontman dei The Rascals e prima ancora chitarrista della band The Little Flames, nel 2007 collabora con gli Arctic Monkeys ad alcuni singoli di successo della band come “Fluorescent Adolescent” e “505”.
Il 2 agosto dello stesso anno viene annunciato il progetto The Last Shadow Puppets insieme all’amico Alex Turner.
Il loro primo album “The Age oft he Understatement” pubblicato nel 2008, ha conquistato subito la #1 delle classifiche in UK, ricevendo anche una nomination ai Mercury Music Prize.
Nel 2009 Miles Kane annuncia l’intenzione di intraprendere la carriera solista, pubblicando il singolo d’esordio “Inhaler” nel 2010.
Molti importanti artisti come The Courteeners, Beady Eye, Arctic Monkeys e Kasabian lo scelgono come opening dei propri show, oltre ad una serie di live come solista.
“Colour Of The Trap” è il titolo del primo disco solista e vanta collaborazioni di rilievo come Noel Gallagher e Clémence Poésy, inoltre metà delle canzoni dell’album sono state scritte insieme all’amico Alex Turner.
Nel 2013 pubblica i singoli “Give Up” e “Don’t Forget Who You Are” che anticipano l’uscita del secondo album “Don’t Forget Who You Are” che debutta alla #8 delle classifiche in UK.
Nel 2015 Turner e Kane tornano a lavorare insieme e nel 2016 esce il nuovo album “Everything You’ve Come to Expect”, anticipato dal singolo “Bad Habits”.
Nel 2018 annuncia il ritorno live con 16 show in UK e la partecipazione ad alcuni tra i più importanti Festival come Finsbury Park, Neighbourhood Fest e TRNSMT.
Coup De Grace” è il titolo del nuovo album, pubblicato il 10 agosto del 2018 e anticipato dal singolo “Loaded”.
L’album include importanti collaborazioni come Jamie T e Lana Del Rey.

Santeria Social Club
17 maggio H:21.00

BLANK BANSHEE

Dopo il debutto di Blank Banshee 0 e il successivo Blank Banshee 1, capaci di scavalcare i confini virtuali in cui sono nati e di affermarsi come fondamenta sonore della vaporwave era, il producer canadese ha pubblicato MEGA (2016). Un lavoro che percorre ancora una volta binari eterei, a cui si aggiungono influenze trap: i brani ondeggiano tra momenti sognanti e rallentati, interventi elettronici minimal, parentesi ambient e suoni analogici. Il disco ha tracciato il capitolo più recente della carriera di Blank Banshee, passato da pioniere della vaporwave a vero e proprio portabandiera nello scenario internazionale del genere.

Santeria Social Club
18 maggio H:10.00

La rivoluzione digitale che ha travolto l’industria musicale ha creato una nuova primavera, fatta da nuove opportunità, nuovi strumenti ed un’evoluzione inarrestabile del ruolo della casa discografica nel mondo musicale di oggi e di domani.
L’obiettivo del workshop è quello di mostrare ciò che vuol dire lavorare in discografia, partendo dalla visione a lungo periodo, per passare dalle motivazioni che stanno alla base delle scelte artistiche fino ad arrivare alla definizione delle strategie promozionali di lancio e di posizionamento.

ARGOMENTI GENERALI
Dall’avvento delle major allo streaming
Il ruolo della casa discografica oggi
Evoluzione delle case discografiche indipendenti
I ruoli interni alla casa discografica
Case history: Coez

DOCENTE
Dario Giovannini – Direttore Generale Carosello Records & Vice Presidente PMI

CONTATTI
teach@santeriamilano.it
346 5049052

Santeria Social Club
18 maggio H:11.30

Tornano i laboratori con Ruggero Asnago, in arte Ruggge, artista poliedrico e circense, capace di recuperare immaginari sopiti che pescano nell’infanzia.

Dopo ombre e parate del 30 marzo con le mitiche Macchinine Elastiche per una gara senza esclusione di colpi, sabato 18 maggio sarà la volta dei nostri Spauracchi, costruiti per sconfiggere le nostre paure.

I laboratori sono aperti a bambine e bambini dai 3 agli 11 anni (dai 3 ai 5 anni accompagnati da un adulto).

Costo di 10 € a partecipante.
Iscrizioni e informazioni a kids@santeriamilano.it

Santeria Social Club
20 maggio H:21.30

Biglietti disponibili a partire dalle ore 10 di venerdì 8 marzo.

Da aspirante mago ad illusionista di strada, fino a diventare una star di YouTube, Julius Dein arriverà finalmente nel nostro paese con i suoi giochi di prestigio ed uno spettacolo imperdibile che siamo certi lascerà tutti senza parole.

Classe 1994, Dein è nato e cresciuto a Kenton, quartiere a nord ovest di Londra, ed è rapidamente diventato uno dei più famosi illusionisti al mondo. Improvvisandosi un mago di strada e disturbando i passanti con i suoi scherzi: dai fiori che si materializzano da un fil di ferro, alle monetine che passano da una tasca all’altra fino a oggetti che si muovono con la forza del pensiero o che si incendiano per poi ricomparire intatti.

La notorietà è arrivata quando ha deciso di postare online i suoi video: in poco tempo ha raggiunto spettatori in tutto il mondo, diventando una star di internet con decine di migliaia di visualizzazioni e raggiungendo un totale di oltre 20 milioni di followers sui suoi canali social in soli due anni. Julius ha poi iniziato a viaggiare, rendendo itinerante la sua magia e mescolandola con una sorta di commedia-cabaret. Il suo modo di intrattenere il pubblico ha spiazzato anche la stampa, l’Huffington Post ha detto di lui: «Julius Dein è allo stesso tempo semplice, ma così divertente. È molto coraggioso al giorno d’oggi saper scherzare con la gente.»

Santeria Social Club
21 maggio H:21.00

Hang Massive, la band dal Regno Unito / Svezia, sono i più famosi musicisti di Hang e Handpan. Migliaia di persone sono già state toccate dai loro suoni sferici ai loro concerti entusiasmanti e oltre 100 milioni hanno visto i loro video musicali online!

L’ultimo album, “Luminous Emptiness 2018”, ci porta in un viaggio interiore al di là della struttura e della forma. Lo spettacolo dal vivo della band viene costantemente perfezionato ed è arricchito da bellissime immagini in movimento, ispirate a insegnamenti di saggezza senza tempo, e effetti sonori, che affinano il già completo suono degli Hang.

Il Luminous Emptiness Tour farà tappa in quasi 50 città europee e la band non vede l’ora di suonare a Milano 21 maggio 2019.

Nel tour di quest’anno, Hang Massive offre un pacchetto VIP per un piccolo gruppo ad ogni concerto. Il pacchetto ti permetterà di:

• Unirti a Hang Massive nella sede prima dello spettacolo
• Goderti un caffè o un tè con la band
• Provare e giocare con i nuovi strumenti Handpan
• Ricevere un pacchetto speciale con cd, maglietta, adesivi
• Entrare prima per lo spettacolo
• Ottenere una foto professionale e fare alcuni selfie divertenti
• Limitato a 10 persone per concerto

Il ritrovo è alle 18.30 nella sala da concerto presso la sede.

Santeria Social Club
25 maggio H:21.00

Torna nel nostro Teatro Lo Sgargabonzi – definito da Internazionale “il più grande scrittore comico italiano” e autore del bestseller Jocelyn Uccide Ancora – per uno spettacolo di satira estrema. Una serata straordinaria dedicata alla satira e al suo linguaggio, la semantica, gli archetipi, la doppelgangherizzazione dello stigma comico. La satira come strumento scomodo per il potere, da Plauto a Charlie Hebdo passando per Paperoga e Galeazzo Ciano. La riflessione gnoseologica di studiosi anti-gnoseologici ed esperti, loro sì, gnoseoloci si concentrerà attorno all’analisi storica e linguistica della satira come forma di comunicazione della, e spesso contro, ma soprattutto sulla, per la e degli, la politica. Ma si parlerà anche di cosa rende la satira invisa al BEVETE OLIO CUORE potere costituito, del suo rapporto con la (comunicazione credo ma vediamo dopo la parentesi) comunicazione e di come, nel tempo, è cambiato il suo linguaggio QUAGLIONE MOSCHETTONE GEOMETRA RAGIONIER TRIMALCIONE.
L’incontro, aperto a tutti gli interessati, è promosso dal dottorato inter-ateneo Lipsia-Zagabria-QT8 in “Storia delle società, delle istituzioni e del pensiero dal Medioevo all’Età ContemporaneOH NO IL WAFEEERGIGANTEEHFGsdfm9’d,ìì093m’9239m+.ò.+ùa/è._q

Santeria Social Club
26 maggio H:21.00

I Built to Spill, creatura di Doug Martsch, sono una band seminale dell’indie rock americano, esplosa nelle classifiche di vendita USA nel 1999 con il bellissimo “Keep It Like a Secret”, secondo album su Warner e quarto LP della loro carriera musicale.

I Built To Spill sono da molti considerati insieme a nomi come Pavement e Dinosaur Jr, i veri detentori di un sound musicale che può essere definito indie rock di matrice americana e di un’estetica oramai nota: camice di flanella, chitarre distorte, ma anche quell’insaziabile voglia di riallacciarsi alla tradizione del country e del folk americano.

Santeria Social Club
29 maggio H:21.00

La band indie rock statunitense sarà protagonista della preview di #musicismyradar, la rassegna musicale itinerante che colorerà Milano tra Maggio, Giugno e Luglio 2019 che si candida ad essere una delle rassegne più attrattive dell’estate musicale italiana.
Deerhunter presenteranno l’ultimo acclamato disco WHY HASN’T EVERYTHING ALREADY DISAPPEARED?, uscito il 18 Gennaio per 4AD.

Santeria Social Club
4 giugno H:21.00

Empress Of, protagonista indiscussa della nuova scena Future Pop statunitense, meravigliosa musa di Blood Orange, Perfume Genius, Khalid, arriva per la prima volta in Italia ospite della rassegna #MusicIsMyRadar, che ridisegnerà Milano come una Giungla Urbana.
Il 4 Giugno dal vivo US, uscito lo scorso 19 Ottobre per Terrible Records/Caroline (distribuzione Universal).

Santeria Social Club
8 giugno H:21.00

“Uomo dell’Anno” nel 2016 per GQ Corea, Eric Nam è stato inserito da Forbes nella classifica “30 Under 30 Asia”. Showman dal talento poliedrico, è un cantante, autore e una star della televisione in grado di parlare fluentemente in Inglese, Coreano, Spagnolo e Mandarino.
Durante la sua carriera ha collaborato con artisti e produttori come Gallant, Timbaland e ARTY.
Il suo ultimo EP intitolato “Honestly” ha debuttato alla posizione n.6 della Billboard World Chart e il suo tour in Nord America è stata ‘la tournée con più biglietti venduti per un artista solista del K-Pop’.

Santeria Social Club
11 giugno H:20.15

JUDAH FRIEDLANDER / “Future President”
Dopo l’incredibile successo del suo comedy special su Netflix America Is The Greatest Country In The United States, Judah Friedlander arriva finalmente su un palco italiano.

Uno dei comedian e attori più peculiari e di successo degli ultimi anni, Judah è stato un regular della serie 30 Rock, oltre ad essere apparso in episodi di Curb Your enthusiasm e Unbreakable Kimmy Schmidt. Felici dunque che si esibisca per la prima volta in Italia sul nostro palco.

“Future President” è un’infilata di punchline e satira estremamente tagliente, che affronta questioni enormi e disparate, a partire dai diritti umani per arrivare alla politica
americana e internazionale.

Santeria Social Club
14 giugno H:21.00

La band inglese torna in Italia: il 14 giugno a Santeria Toscana 31 un nuovo appuntamento con la rassegna #MusicIsMyRadar, che ridisegnerà la città come una Giungla Urbana. Un’occasione in cui i These New Puritans presenteranno il nuovo album Inside The Rose, uscito il 22 marzo, ben sei anni dopo l’uscita dell’intricato e cinematico Field of Reeds.

Santeria Social Club
21 giugno H:21.00

I Destrage sono un gruppo metal italiano, con uno stile unico, risultato di un mix tra alternative metal, Death metal, progressive e mathcore.
Dal 2005, anno di formazione della band, i Destrage hanno iniziato un percorso in continua ascesa: nel 2007 pubblicano Urban Being con la giapponese Howling Bull Records e nel 2010 The King Is Fat’n’Old, album che gli permette di iniziare un tour lunghissimo tra Italia, Europa e perfino Giappone. Con la firma del contratto c con l’etichetta californiana Metal Blade, i Destrage continuano il loro percorso che li conduce fino all’ultimo successo di A Means to No End.

Early Bird*: € 10,00 + prev.
*disponibiIi in quantità limitata dalle ore 10 di lunedì 21 gennaio sul circuito ufficiale Ticketone.

Santeria Social Club
7 - 8 luglio

7 LUGLIO
Whitechapel (USA – Metal Blade Records)
Kingdom Of Giants (USA – SharpTone Records)
Lotus Eater (UK – Hopeless Records)
Drown In Sulphur (IT – deathcore)
Many more TBA

8 LUGLIO
MONUMENTS (UK – Century Media Records)
Polaris (AUS – SharpTone Records)
Bad Omens (USA – Sumerian Records)
Unprocessed (GER – Long Branch Records)
Siamese (DAN – Long Branch Records)
Earthists. (JAP – Tragic Hero Records)
Many more TBA

Santeria Social Club
12 ottobre H:21.00

La cantante londinese arriva a Milano per presentare il suo album “Grey Area”, un disco ricco di featuring e già glorificato dalla stampa inglese come uno dei migliori album di questo inizio 2019.
“Una dimostrazione di potenza nelle parole e nei suoni”  The New York Times
“una ruggente dichiarazione di intenti”  Pitchfork
“E’ tornata ed è ancora più brava”  Highsnobiety

Oggi Little Simz, una delle voci più interessanti del panorama britannico, annuncia un tour Europeo in supporto al suo acclamatissimo nuovo album.
Grey Area è un melting pot di neo-soul, deep funk e experimental pop che però non trascura le radici hip hop e grime di Simz.
L’album include featuring di Cleo Sol, Chronixx, Little Dragon e Michael Kiwanuka che hanno aiutato ad illustrare la visione artistica completamente realizzata di Simz sul progetto. Grey Area ha già ricevuto importanti recensioni su NME e Metro che lo hanno valutato con 5 stelle e sul Guardian che gli ha assegnato 4 stelle.

Santeria Social Club
21 ottobre H:21.00

Anticipato dal singolo “Open Up” e dal successo mondiale di “We Can Do Better”, il cantautore e polistrumentista della West Coast Matt Simons arriva in Italia con il suo nuovo album in studio “After The Landslide” pubblicato il 5 aprile via PIAS, distribuzione SELF.

Con i due lavori precedenti – “Pieces” e “Catch & Release” – la sua musica ha raggiunto un pubblico enorme, attraversando il continente e conquistando tutta l’Europa.
Ora è tempo che il resto del mondo segua l’esempio. Il terzo album, “After The Landslide”, è il suo disco più grande, ambizioso e personale di sempre. Con cenni a Bon Iver e Bruce Springsteen, è un album che tratta tematiche di vita quotidiana: l’amore, la perdita, gli addii e la forza necessaria ad affrontare tutto questo. Le melodie di Matt, nate al piano, si uniscono a testi diretti, a volte addirittura severi, che raccontano di avvenimenti importanti della sua vita e danno vita a brani che riescono a rendere universale il personale.

Santeria Social Club
10 novembre H:20.30

X Tour – DANIEL SLOSS

Special guest: Kai Humphries
Lo spettacolo sarà in inglese e riservato ai maggiori di 16 anni.

Lo stand up comedian più giovane e acclamato d’Europa, dopo due speciali su Netflix che hanno lasciato un segno profondissimo, arriva finalmente in Italia per uno spettacolo esclusivo, in data unica nel Teatro di Santeria Toscana 31.

X è il nuovo show di Daniel Sloss, dopo lo straordinario successo dei suoi due speciali per Netflix DARK e Jigsaw. Il giovane comedian scozzese ha già alle spalle una carriera invidiabile, che fra le altre cose annovera un record di 8 ospitate da Conan O’Brien, e 11 anni consecutivi di tutto esaurito all’Edinburgh Festival.

Santeria Social Club
12 novembre H:21.00

Opening:  Sophie Hunger

A poco più di un anno dalla sua ultima volta nel nostro paese, Fink torna in Italia in occasione del suo nuovo tour europeo.

Fink, nome d’arte di Fin Greenall, nasce in Cornovaglia ma passa la sua adolescenza nella fiorente città di Bristol. Inizia la sua carriera artistica come DJ e producer, prima di dedicarsi completamente alla musica indie folk. Nel 2000 pubblica il suo album di debutto Fresh Produce (Ninja Tune), si esibisce in locali storici come il Blue Note di Londra e i suoi brani sono in rotazione radiofonica in tutto il Regno Unito. Tra il primo ed il secondo album, Biscuits For Breakfast (2006), trascorrono diversi anni durante i quali Fink si avvicina ad un nuovo genere e cambia decisamente registro stilistico: abbandona la musica elettronica e si concentra sul cantautorato blues e folk, con il supporto di Guy Whittaker (al basso) e Tim Thornton (alla batteria).

Negli anni a venire Fink collabora con artisti come John Legend ed Amy Winehouse, per la quale scrive il brano Half Time. Nel 2012 collabora con l’orchestra sinfonica di Amsterdam e pubblica il live album orchestrale Fink Meets The Royal Concertgebouw Orchestra, lavoro che contiene il singolo Yesterday Was Hard On All Of Us utilizzato nella colonna sonora del film Selma, vincitore di un premio Oscar. Nel settembre del 2017 Fink pubblica il suo ultimo album dal titolo Resurgam (R’COUP’D), dai testi minimali e un funk profondo, registrato negli studi di Assault & Battery a Londra ed accompagnato da un tour di oltre 60 date in 19 paesi. Quest’anno Fink torna con il suo All Give Tour 2019 che da novembre lo vedrà in giro per l’Europa nel Regno Unito, Francia, Germania e, ovviamente, Italia.