Listings Indie

Tutti gli eventi
Santeria Paladini 8
Santeria Toscana 31
Eventi esterni
Archivio eventi
Ingresso libero
Santeria Social Club
7 Aprile H:21.00

A seguito dell’emergenza Coronavirus, il tour europeo di Aprile dei Nada Surf é posticipato a Settembre. Il prossimo 11 settembre 2020 i Nada Surf, storica band dell’Alternative Rock, si esibiranno al Santeria Toscana 31 con l’energia malinconica delle loro chitarre, per l’unica data italiana del loro nuovo tour europeo.

Rimangono validi i biglietti acquistati in precedenza.

La storica band dell’alternative rock che ottenne un clamoroso successo con il singolo “Popular” arriva in Italia per una data unica del loro tour europeo. I Nada Surf nascono nel 1990 da Matthew Caws e Daniel Lorca. Il loro ultimo album si intitola “You know who you are“, risale al 2016 ed è un’opera adulta che parla di traguardi raggiunti nonostante le comuni difficoltà.

Santeria Social Club
30 Aprile H:21.00

La data è stata spostata al 29 ottobre, rimangono validi i biglietti acquistati in precedenza. C’è tempo fino al 30 settembre invece per poter richiedere il rimborso.

Generic Animal è lo pseudonimo e progetto solista di Luca Galizia. Luca è nato nel 1995, vive a Milano, viene dalla provincia di Varese ed è pronto a girare l’Italia per presentare dal vivo il suo nuovo album con la sua nuova band.
L’8 novembre 2019 ha pubblicato un nuovo singolo intitolato Sorry e ha lasciato intendere che un nuovo disco è in arrivo ad inizio 2020. Con Sorry, pubblicato da La Tempesta / Island Records, Generic Animal si espone in modo vivido ed intimo, descrivendo un amore a distanza e la solitudine in città. La produzione, curata da Fight Pausa, porta in primo piano l’interazione tra elementi acustici ed elettronici, che collaborano fino all’esplosione di un ritornello memorabile. Esordisce a gennaio 2018 con l’omonimo disco edito da La Tempesta Dischi. L’album è prodotto da Marco Giudici, i testi sono scritti da Jacopo Lietti, il suono va dall’hip-hop all’emo midwest con un pizzico di sapore medievale. Il disco viene accolto molto bene da pubblico e critica e ne segue un tour che lo porta a suonare per più di ottanta serate in tutta Italia.
A luglio dello stesso anno esce Emoranger, il secondo album di Generic Animal prodotto da Zollo e pubblicato da La Tempesta Dischi in collaborazione con Bomba Dischi. È un disco con un imprinting più contemporaneo ed elettronico, in cui Luca canta i suoi primi, personalissimi testi. Nello stesso periodo cominciano le collaborazioni con vari esponenti della scena hip-hop e trap italiana (Ketama126, Massimo Pericolo, Rkomi, Mecna).

Santeria Social Club
Sold Out
6 Maggio H:21.30

“Quando tutto diventò blu”, la graphic novel cult di Alessandro Baronciani, diventa un concerto a fumetti, uno spettacolo inedito con disegni e musica live creato dallo stesso Baronciani insieme a Corrado Nuccini. A sonorizzare i disegni live di Baronciani saranno Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò e il violoncellista Daniele Rossi, mentre a dare voce ai testi originali scritti per lo spettacolo saranno due giovani artiste note nella scena indie: Ilariuni dei Gomma, band post punk con due album all’attivo e concerti tra Italia – hanno accompagnato anche Calcutta – ed estero, ed Her Skin, progetto di Sara Ammendolia che negli ultimi anni l’ha portata a condividere il palco con Motta e Zen Circus. A Loro due si aggiungeranno nel corso della serata diversi ospiti speciali: Rachele Bastreghi (Baustelle), Colapesce, Rodrigo D’erasmo, Verano .
Protagonista di “Quando tutto diventò blu” è Chiara, che ama il mare e le immersioni ma un giorno si sente come soffocare sott’acqua. Chiara ha paura di tante cose, ma soprattutto di ammettere di avere un problema. Desidera fortemente che qualcuno dia un nome alla sua malattia per non dover ammettere di avere paura della paura. Alessandro Baronciani scrive un racconto così intimo da sembrare il diario di una persona vera e accompagna la giovane protagonista in un percorso che la porta a riconoscere di soffrire di attacchi di panico e superarli.

Santeria Social Club
11 settembre H 21.00

I Nada Surf nascono nel 1990 da Matthew Caws e Daniel Lorca , due universitari di New York che una volta laureati fondano un gruppo insieme a un professore arrivando, qualche anno dopo, a concepire la band attuale. Sei anni dopo arriva il primo album “High/Low”, che si rivela una gemma dell’indie rock nonché un successo clamoroso grazie al singolo “Popular”: ciò permetterà alla band di poter realizzare il suo primo tour europeo. Da qui I Nada Surf continuano a girare il mondo tra tradimenti discografici che ritarderanno l’uscita del secondo album di ben due anni e l’affetto del pubblico europeo, in particolare quello francese, che continua a crescere gradualmente senza dare segni di cedimento.

L’ultimo album della band risale al 2016: “You know who you are” è un’opera adulta e gioviale, che parla di traguardi raggiunti nonostante le comuni difficoltà, di disincanto privo di rancore.

A seguito dell’emergenza Coronavirus, il tour europeo di Aprile dei Nada Surf é posticipato a Settembre. Il prossimo 11 settembre 2020 i Nada Surf, storica band dell’Alternative Rock, si esibiranno al Santeria Toscana 31 con l’energia malinconica delle loro chitarre, per l’unica data italiana del loro nuovo tour europeo.

Rimangono quindi validi i biglietti acquistati in precedenza.

 

 

Santeria Social Club
16 ottobre H 21.00

L’evento Little Dragon inizialmente previsto il 19 marzo e annullato è stato posticipato al 16/10/2020. I tuoi biglietti rimangono validi per il nuovo appuntamento.

Pionieristico quartetto svedese fronteggiato dall’enigmatica cantante Yukimi Nagano con i polistrumentisti Håkan Wirenstarnd (tastiere), Fredrik Wallin (basso) ed Erik Bodin (batteria e percussioni), i Little Dragon sono sempre stati una band capace di mantenere una propria integrità artistica, ottenendo anche importanti riconoscimenti. Dalla nomination ai Grammy per ‘Nabuma Rubberband’ (Because, 2014), alle collaborazioni: BADBADNOTGOODGorillazSBTRKTFlying LotusFlumeKaytranadaBig BoiDe La SoulDJ ShadowTinasheMac MillerFutureRaphael SaadiqFaith Evans e altri ancora. Una carriera decennale di concerti molto acclamati,  recentemente i Little Dragon sono stati co-headliner di uno show con Flying Lotus all’Hollywood Bowl di Los Angeles e in alcuni dei festival più riveriti al mondo come CoachellaGlastonburyBestivalLollapaloozaMeltDourSonar e Camp Flog Gnaw di Tyler, The Creator.

Originari di Göteborg e amici sin dai tempi della scuola, si incontravano anche dopo le lezioni per suonare e ascoltare dischi di artisti come A Tribe Called Quest Alice Coltrane. Con ‘New Me, Same Us’ la band ritorna alle origini del loro sound con alcuni brani che si collocano indiscutibilmente tra i migliori fino ad oggi: ‘Questo album è stato il più collaborativo per noi, spiegano. Potrebbe sembrare strano avendo prodotto musica insieme per tutti questi anni, ma abbiamo lavorato duramente trovando il coraggio di lasciar andare il nostro ego ed essere pezzi di qualcosa di più grande. Il disco esprime anche uno stato d’animo riflessivo, con la voce distintiva di Yukimi che si interroga sulle transizioni, sul desiderio e sugli addii. ‘Siamo tutti coinvolti nei nostri viaggi personali, pieni di cambiamenti, eppure siamo ancora uniti alle storie in cui crediamo, che ci rendono ciò che siamo’, dicono. 

Così il primo singolo ‘Hold On’ è un messaggio sul distacco, ‘Rush‘ parla del desiderio di un amore ormai perduto, ‘Another Lover’ è un sogno ad occhi aperti ma pieno di angoscia, come lamenta Yukimi in apertura : ‘I can’t understand what I’m doing / don’t understand where we going’. Sadness‘ parla di una persona che pensavi di conoscere e invece all’improvviso mostra un nuovo volto‘Where You Belong’ è una ninna nanna sulla paura della perdita e della morte. C’è spazio anche per l’ottimismo: ‘New Fiction’ cerca le occasioni nelle quali creare nuove narrazioni e forgiare il proprio percorso, mentre ‘Are You Feeling Sad’ è un promemoria che invita a fare un passo indietro e non preoccuparsi troppo: ‘you gonna be alright / don’t worry don’t worry / things gonna turn out fine’.

L’artwork del sesto album dei Little Dragon è stato curato dal pluripremiato regista, produttore, sceneggiatore e animatore svedese Johannes Nyholm (il cui cortometraggio ‘Dreams from the Woods’ è stato usato come video musicale per la loro ‘Twice’) e tiene fede alla lunga tradizione della band di affiancarsi ad  alcuni tra i migliori creativi nell’arte e design. IB Kamara (iD, Dazed, Vogue) e David Uzochukwu (Dior, FKA Twigs, Nike), impegnati nel precedente album ‘Season High’, Vicki King nell’EP ‘Lover Chanting’ e Lena Mačka nel recente singolo ‘Tongue Kissing’.

A seguito di un sold out al Printworks di Londra nel 2019, la band il 26 marzo torna nella capitale britannica alla O2 Brixton Academy, all’interno di un tour europeo prima di volare oltreoceano per esibirsi negli Stati Uniti.

‘New Me, Same Us’ è il nuovo album dei Little Dragon, uscito il 27 marzo via Ninja Tune Records, pochi giorni dopo il loro concerto italiano, unica data a Milano il 16 Ottobre alla Santeria Toscana 31.

 

MODALITÀ PER IL RIMBORSO DEL BIGLIETTO ACQUISTATO PER LA DATA DEL 19 MARZO A MILANO

Ticketone (da lunedi 16 Marzo)
Se l’acquisto è stato effettuato in un Punto Vendita TicketOne è possibile chiedere il rimborso del biglietto presso lo stesso Punto Vendita consegnando i biglietti in originale.

Se l’acquisto è stato effettuato on line o tramite call center, il customer service invia una e mail ai clienti contenente i dettagli.

L’e-mail viene inviata all’indirizzo fornito in fase di acquisto e non è a cura del customer service verificare che tale indirizzo sia valido e che Lei abbia ricevuto tale comunicazione, pertanto resta sempre Sua cura verificare la ricezione di eventuali comunicazioni e nel caso richiedere nuovo invio scrivendo all’in dirizzo ecomm.customerservice@ticketone.it

Il rimborso in questo caso verrà effettuato secondo le modalità e le tempistiche indicate sempre direttamente sulla carta di credito utilizzata per l’acquisto.

Mailticket
Online: I biglietti acquistati su Mailticket saranno rimborsati automaticamente tramite lo stesso circuito di pagamento usato per l’acquisto, non è necessario inviare richiesta.
sarà data conferma tramite e-mail a tutti gli utenti.

Punti Vendita: Recarsi al punto vendita con il biglietto acquistato

Santeria Social Club
11 Novembre H:21.00

Lo show inizialmente previsto il 9 Maggio è stato posticipato all’11 Novembre. I biglietti acquistati restano validi, per chi volesse effettuare il rimborso può essere richiesto entro e non oltre il 30 Marzo.

JP Cooper arriva in Italia nel 2020 per un’unica data presso Santeria fondendo abilmente indie rock, gospel e pop; musicista britannico autodidatta ed ex membro del coro gospel The Manchester Sing Out Choir, John Paul Cooper in arte JP Cooper, ha iniziato a farsi conoscere nel 2016 grazie a Perfect Strangers, singolo realizzato in collaborazione con il produttore discografico Jonas Blue e certificato disco di platino nel Regno Unito. In Italia ha raggiunto la popolarità nel 2016 con September Song, fortunatissimo brano contenuto nell’album di debutto Raised Under Grey Skies che comprende tredici tracce tra cui i successi Passport Home, She’s on My Mind, e Momma’s Prayers.

Lo scorso settembre è uscito Sing it with me, brano realizzato in collaborazione con la giovane artista norvegese Astrid S che sta riscuotendo numerosi consensi.