Questo spazio online è il nostro osservatorio offline. Il nostro giornale di bordo per navigare in mare aperto con l’aiuto di menti e penne complici che sapranno indicare delle rotte possibili. A cadenza variabile, secondo mercato, raccogliendo riflessioni e opinioni nel magma che sobbolle sotto la crosta del terribile senso comune. Frequentateci se volete dubitare con argomenti, polemizzare mutando opinione, dissentire discutendo.

(Alla ricerca del) Tempo Perduto
di Andrea Pontiroli

Milano cambia pelle
di Daniele Desperati

Retronostalgia
di Filippo Duò

L’estate del nostro scontento.
di Davide Volonté

Un articolo per ogni partita dell’europeo.
Tante partite, tanti articoli.

Sei quello che memi.
di Alessandro Massone

Milano, dieci anni dopo.

Questo fantastico 2020.
di Umberto Matera

Astrologia, gatti e vita milanese: a tu per tu con Laila Al Habash.
di Miriam Gangemi

Cos’è un fallimento? L’ho chiesto ai miei amici.
di Miriam Gangemi

Mi hanno detto che non sono strana, ma soltanto multipotenziale.
di Miriam Gangemi

Il mare inizia da qui.
di Valentina Lovat – Worldrise Onlus

Il senso della vita e altri prodotti tipici.
Diario di viaggio di Federico Dragogna

Il brasile di Bolsonaro secondo i Selton.
Testo di Elena Buzzo e Francesca Notaro di The Submarine