Listings Alternativa

Tutti gli eventi
Santeria Paladini 8
Santeria Toscana 31
Eventi esterni
Archivio eventi
Ingresso libero
Santeria Paladini 8
Sold Out
1 Febbraio H:17.00

I Golfers sono Max e Claudio ed arrivano dall’Irpinia: Claudio nasce come chitarrista, Max come batterista e negli anni si sono ritrovati a suonare in vari progetti. Hanno passato molto tempo insieme in studio, producendo e suonando musica fino a quando tutto è stato organizzato in questo progetto. In “South”, il loro primo EP pubblicato nell’agosto 2017 convergono beats sognanti, glitch sounds e nostalgici synths.
Il disco in uscita 21 Gennaio 2020 potrete sentirlo live il 1 Febbraio nel Teatrino di Santeria Paladini in uno showcase pensato per il format Patisserie accompagnato da una buonissima merenda.

Santeria Social Club
Venerdì 22 Maggio H:21.00

Radio Raheem e Jazz:Re:Found sono felici di presentare uno dei concerti più vibranti ed esplosivi della stagione, costruito sopra un’incrollabile etica Do It Yourself che si muove fra strumenti autofabbricati e tour estesi che lasciano ogni città un po’ diversa da come l’hanno trovata.
Quella dei Kokoko! è una creatività libera, cruda, vicina in qualche modo alla NYC degli anni ’70 e ’80 o alla Berlino dei ’90: una creatività che inventa tutto partendo dal nulla, che costruisce mondi e ne altera la geografia senza mai perdere il ritmo.

Il loro album più recente è Fongola, così descritto da Débruit : “You can trace the seeds of Fongola back to so many different places. It began in Kinshasa in the Ngwaka neighbourhood where DIY experimental musical instruments are made, and the Lingwala neighbourhood where Makara Bianko sings every night on electronic loops with his dancers and where the band first met. We spent our tours across Europe dreaming about what we wanted to tell the world. It was recorded in makeshift studios we built out of ping pong tables and mattresses in Kinshasa and Brussels. Finally, I spent months putting it all together in Abattoir, Anderlecht like a giant electronic puzzle with pieces that don’t fit and no blueprint.” – Débruit

“KOKOKO! is an explosive new musical collective that thrives on ingenuity”
TIME

“Get to know the soundtrack of Kinshasa’s tomorrow, a powerful protest project”
i-D

“Survival fuels creativity” says one of the members of KOKOKO!, an electro-junk band…they call their sound “tekno kintueni” or “zagué” in Lingala”
Afripop

“Hypnotic dance tracks…they list Tupac, Biggie, and Congolese jazz as influences, but their noisy rhythms find some precedent in no wave groups like ESG”

Pitchfork
“An explosive cocktail of influences”
Resident Advisor