Listings Elettronica

Tutti gli eventi
Santeria Paladini 8
Santeria Toscana 31
Eventi esterni
Archivio eventi
Ingresso libero
Santeria Social Club
Sold Out
24 Gennaio H:22.00

Federico Sardo scrive per Esquire, VICE, è un quarto di Flying Kids Records, mette i dischi su Radio Raheem e allieterà il nostro venerdì con la sua personale collezione di bombette.

Santeria Social Club
Sold Out
25 Gennaio H:22.00

Le Cannibale tra le mura di Santeria Toscana 31 per il primo evento del nuovo anno assieme: dopo un lungo corteggiamento avremo come ospite il produttore e dj olandese Interstellar Funk, resident dei due club più influenti di Amsterdam, il De School e il Trouw. Produttore anarchico, capace di mescolare new wave, electro, techno e l’elettronica più dura, Interstellar Funk rappresenta perfettamente la visione anarchica e contaminata tipica di Le Cannibale. Con lui Fabio Monesi, nuovo resident di Le Cannibale nonchè produttore e dj di caratura internazionale. Nella prima sala il djset all night long di Tamati fresco di nuovo EP.

Music:
INTERSTELLAR FUNK(Rush Hour)
FABIO MONESI (Wilson Records / Le Cannibale)
TAMATI (Deependence / Le Cannibale)

Santeria Social Club
19 Marzo H:21.30

I Little Dragon arrivano da Göteborg e dal 2007 sono diventati una delle band più amate al mondo. Guidati dall’energica cantante Yukimi Nagano, dai polistrumentisti Hakan Wirenstarnd e Fredrik Wallin rispettivamente tastiere e basso e con la batteria e le percussioni di Erik Bodin, il gruppo ha costruito una meritata reputazione come una delle band più costanti fino ad oggi. L’unione tra trame sonore groove che si spostano tra elettronica e soul fa si che il suono della band sia impossibile da etichettare restando una costante fonte di ispirazione per le nuove generazioni di creativi.

Santeria Social Club
27 Marzo H:21.00

Per la prima volta in Italia con 2AM, titolo del primo singolo pubblicato nel 2014. Nel 2016 ha collaborato con Troye Sivan nel suo tour europeo e sempre lo stesso anno ha pubblicato il primo omonimo EP contenente 5 singoli tra cui il successo Hurts So Good certificato oro in Italia.
Il 30 agosto 2019 viene rilasciato l’EP Trust Issues contenente i singoli Someone New, Emotion e The First One, seguito un mese dopo da Down Low pubblicato a settembre 2019.
4 EP di successo per la giovane promessa della panorama musicale internazionale con oltre un miliardo di stream, un tour sold out in tutto il Regno Unito, Stati Uniti ed Europa, collaborazioni con artisti di fama mondiale tra cui Matoma, Avicii e Shawn Mendes, vincitrice di un MTV EMA Awards come “Best Norwegian Act” e premiata nel 2016 con il Norwegian Grammy Award per “Newcomer of the year”.

Santeria Social Club
Venerdì 22 Maggio H:21.00

Radio Raheem e Jazz:Re:Found sono felici di presentare uno dei concerti più vibranti ed esplosivi della stagione, costruito sopra un’incrollabile etica Do It Yourself che si muove fra strumenti autofabbricati e tour estesi che lasciano ogni città un po’ diversa da come l’hanno trovata.
Quella dei Kokoko! è una creatività libera, cruda, vicina in qualche modo alla NYC degli anni ’70 e ’80 o alla Berlino dei ’90: una creatività che inventa tutto partendo dal nulla, che costruisce mondi e ne altera la geografia senza mai perdere il ritmo.

Il loro album più recente è Fongola, così descritto da Débruit : “You can trace the seeds of Fongola back to so many different places. It began in Kinshasa in the Ngwaka neighbourhood where DIY experimental musical instruments are made, and the Lingwala neighbourhood where Makara Bianko sings every night on electronic loops with his dancers and where the band first met. We spent our tours across Europe dreaming about what we wanted to tell the world. It was recorded in makeshift studios we built out of ping pong tables and mattresses in Kinshasa and Brussels. Finally, I spent months putting it all together in Abattoir, Anderlecht like a giant electronic puzzle with pieces that don’t fit and no blueprint.” – Débruit

“KOKOKO! is an explosive new musical collective that thrives on ingenuity”
TIME

“Get to know the soundtrack of Kinshasa’s tomorrow, a powerful protest project”
i-D

“Survival fuels creativity” says one of the members of KOKOKO!, an electro-junk band…they call their sound “tekno kintueni” or “zagué” in Lingala”
Afripop

“Hypnotic dance tracks…they list Tupac, Biggie, and Congolese jazz as influences, but their noisy rhythms find some precedent in no wave groups like ESG”

Pitchfork
“An explosive cocktail of influences”
Resident Advisor